Ladytux

avanzando senza sosta, su terreni accidentati

decidetevi!!!!

Posted by ladytux su aprile 17, 2008

Ho postato sul newsgroup it.politica questo post perchè sono tre giorni che sento dai piddini, da sinistra, dai comunisti tremilasettecento motivi per cui la sinistra ha perso (e ovviamente il voto utile è negato da tutti i piddini, tranne uno) ve lo riporto pari pari… vediamo se qui qualcuno riese a sbrogliare la matassa…

************

La mia idea sulla scomparsa della sinistra è chiara…responsabilità, colpe ecc ecc.. le vostre mi sono chiare un pò meno.
Dunque:
La sinistra ha perso perchè sono salottieri… appure a sinistra votano il pd che non mi pare avere degli esponenti alla Zapata.
al contrario c’è chi dice che ha perso perchè siamo quelli della lotta armata… (non eravamo salottieri?!?) e votano la lega…

La sinistra ha perso perchè in piazza contro la legge biagi, contro il conflitto di interessi per la commissione parlamentare del g8, per i diritti civili… e sono le stesse cose proposte dall’unione nel 2006…
La sinistra ha perso perchè non era sul territorio… in val di susa e a vicenza(ed altrove) hanno votato quelli che li hanno pestati a sangue o hanno votato contro le loro istanze
La sinistra non difende i lavoratori..e votano calearo colaninno e il pd che ha detto e ribadito che il precariato va bene così o ancora peggio votano lega e destra???
La sinistra non accoglie le istanze di sinistra…e votano il pd che nemmeno s’è presentato all’orgoglio laico? (era di programma) ma era alla manifestazione contro il governo?
La sinistra non ha voluto essere diligente al governo..e i voti vanno ai ministri che sono andati in piazza contro il programma e contro il governo.
La sinistra non ha legame con l’elettorato…e votano chi il programma l’ha sfasciato e chi vuole essere amico di silvio
La sinistra ha idee vecchie ..e votano quelli antiabortisti, clericali, omofobi guerrafondai e pro-usa (nel caso dei voti andati al pd) e razzisti mafiosi e fascisti (nel caso di quelli andati al pdl)
La sinistra è inaffidabile..e gli astensionisti non hanno votato perchè si sono votate leggi per non far cadere il governo (ed aggiungo provocatoriamente contro una semplice idea di sinistra, proprio
nell’attesa che si facesse cadere il governo.)
La sinistra non ha perso perchè frammentata… v’hanno accontentato, hanno fatto un progetto di unione che sarebbe stato potrato avanti se i risultati fossero stati ottimi… (non è un segreto che per me i partiti non dovevano sciogliersi, ma a parte..) e a sinistra hanno votato di pietro..che non è un partito unico o la lega o il pd che sarà anche partito unico ma a parte due ngruppettari (e altri piddini che passano di qui, aggiungo per i lettori del blog), il fatto che siano attaccati con lo sputo è ovvio.
La sinistra non capisce dove va il mondo… per cui per prendere voti devo fare la politica della lega??? o di forzaitalia? perchè scusate ma ha rivinto e stravinto il pdl…il pd non ha nè vinto nè fatto il botto…per cui… (non vale la scusa “abbiamo avuto poco tempo” primo perchè l’effetto novità doveva premiare e secondo perchè sono ufficialmente due anni che si costruisce sto pd (dieci dal progetto iniziale che poi ha cambiato nome)
Spiegatemi un pò..
Ascolto.

– per quelli di “sinistra” che hanno votato idv…scusate ma di pietro
non ha affossato la commissione parlamentare del g8? è una cosa buona
e giusta da premiare, secondo voi?-

i commenti ricevuti nel ng sono qua

Advertisements

55 Risposte to “decidetevi!!!!”

  1. mario said

    Ognuno dirà la sua in funzione di cosa ha fatto in questi anni.Io non ho votato e ci avevo ragione.Ed ho anche vinto.

  2. La Sinistra Arcobaleno ha perso perchè non ha una linea chiara da due anni, sia al governo che in campagna elettorale. Da molti è stata fatta una campagna elettorale non sui temi ma contro il Pd, quindi del tutto politichese e autoreferenziale. tanto che una parte (limitata) della vostra gente ha votato Pd, altri lega. a chi volete dare la colpa: al Pd e alla Lega o a voi stessi? Comunque una grande parte del vostro elettorato si è astenuta.

  3. ladytux said

    @quanto hai preso? 😀

  4. ladytux said

    non sto dando la colpa a nessuno, sto chiedendo a voi perchè ha perso.
    Non ha una linea chiara e vota il pd che è laico maanche vaticano, che è per i lavoratori maanche con calearo, che è del pse maanche no?
    Cerco una posizione chiara e voto pd? MA se non lo sanno nemmeno i dirigenti piddini, che partito sia il pd!
    ladytux

  5. virginie said

    bah, io continuo a pensare che la sinistra ha perso quando ha smesso di fare la sinistra. magari avremmo perso lo stesso, ma tutte ‘ste fregnacce che tirano verso il centro non vedo perché dovrebbero portar voti. c’è uno che, tanto per dire, prende in prestito il programma di berlusconi e candida personaggi come l’indimenticato calearo che è un perfetto candidato di berlusconi; furbo lui: vuole di accaparrarsi i voti di centro. e perché mai il centrista in questione dovrebbe votare la fotocopia invece dell’originale? certo, perché a noi il berlusca fa vomitare, ma gli italiani in generale lo digeriscono benissimo. che non ce lo sapevano? quanto a Sa è molto più complesso anche se, secondo me, ci avranno pure affondato gli operai che votano lega ma anche i furbi che hanno votato utile ci hanno dato una mano niente male. (e, sì, io dico ancora “ci”. mi sono tappata un po’ il naso per votarli, ma non ho nessuna voglia di liquidarli. ah già, l’ha già fatto il popolo italiano)

  6. Laura TS said

    sarò diretta ma sincera.
    spero lo apprezzerai.

    1.il pd non ha fatto il botto
    non ha superato il famoso 35%
    e questo, per me che sono democratica, deve ovviamernte farmi pensare ad una mancanza del mio partito di parlare a tutti

    2.non piangerò per la sinistra radicale perchè ormai sono anni che non hanno capito una mazza di questo paese e delle persone che ci abitano

    3.è vero, è colpa del pd se è tracollata la sinistra radicale.
    ma non per via del voto utile, che probabilmente ha inciso solo per un terzo, ma perchè non ha più dato un viso credibile ad un progetto superminoritario e fallimentare

    4.concentrarsi per tutto il governo e tutta la campagna elettorale quasi eslusivamente sulla questione laicità e sul dare addosso agli alleati è stato il peggio del peggio che la sinistra radicale potesse fare.

    5.ha pesato molto la sensazione (a dir la verità + di una sensazione) degli elettori che la sinistra radicale sia incapace di governare
    incapace di fare le cose
    solo bla bla bla
    per la seconda volta di fila siamo caduti sono due anni
    per colpa di mastella?
    anche. verissimo. infatti ha pagato caro anche lui.
    ma anche perchè la sinistra radicale ha passato due anni a mettere in difficoltà il governo, alzando i toni, distinguendosi tutte le volte che era possibile, scendendo in piazza contro se stesso (quella poi è stata la cigliegina sulla torta).

    6. da democratica sono contenta che all’opposizione ci siamo solo noi.
    diventiamo il punto di riferimento della sinistra e del progressismo in questo paese.
    se saremo bravi, se cresceremo, se ci abbandoneremo definitivamente alle spalle gli alibi mentali riusciremo a parlare a + grandi fette di popolazione.
    non esiste uno spazio a sinistra che noi non possiamo rappresentare.
    come non esite un elettorato di centro che non possiamo rappresentare.
    sono solo cazzate.
    esitono persone, cittadini di cui bisogna interpretare i bisogni, le necessità e le propriotà.
    questo deve fare la politica.
    la differenza con le destre?
    che noi dobbiamo farlo con un idea di paese diverso sotto.
    un paese più unito e più giusto.

    7.con il senno di poi dovevamo capirlo prima che la sinistra radicale non rappresentava più un granchè.
    il giro di boa?
    l’aver perso il referendum con i lavoratori.
    fatto contro i sindacati.
    praticamente una genialata.

    8.chiudo ritornando sulla questione laicità.
    ci avete straspaccato i maroni con queste cose, facendo venire degli enormi dubbi anche a me.
    la verità però è che l’unico modo per fare le cose è essere al governo, ed essere forti.
    così avremmo potutto fare anche queste cose (che sono per me importantissime… bada bene).

    9.si apre una nuova stagione?
    io spero di si.
    penso che il pd crescerà solo se avrà il coraggio di abbandondare definitivamente la sinistra radicale al suo destino.
    se penseremo alle persone e al apese, alla nostra idea id paese e alle priorità dei cittadini cresceremo e ci consolideremo.

    ciao
    laura

  7. ubimario said

    Spiegatemi un po’… epperò ti sei spiegata tutto da sola..

    E questo secondo me è un po’ la questione cruciale. Ci facciamo le domande e ci rispondiamo tra di noi, anziché vedere cosa ne pensano quelli a cui chiediamo il voto.
    Es. la sinistra è contro la legge 30, contro il conflitto d’interessi, difende i lavoratori, partecipa all’orgoglio laico, fa i picchetti antiTAV etc.
    Ma forse, a parte quelli che sono anche militanti (e sono relativamente pochi) ai lavoratori non interessa molto la legge 30, il conflitto d’interessi, della TAV e dell’orgoglio laico se ne fregano, per superficialità se vuoi, se ne può discutere, ma le cose stanno pressappoco così.
    E anzi, il loro giudizio peggiora proprio perché vedono i capi della sinistra perder tempo in TV su cose che considerano tutto sommato cazzate (sicuramente TAV, laicità e conflitto d’interessi, forseun po’ meno la legge 30) e non su questioni che hanno per loro effetti (e comprensibilità) più immediati.
    Questa è una mia interpretazione e potrebbe essere sbagliata, resta il fatto che la sinistra, sul territorio, c’è stata e si è confrontata, ma solo con i propri militanti. Di quello che vogliono tutti gli altri lavoratori, ne sa ben poco.
    Questo vale soprattutto per SC e PCL, che hanno basato il loro programma su questioni soprattutto ideologiche (e spesso velleitarie, pensiamo al rapporto di SC con la proprietà privata), ma anche in una certa misura per i partiti della SA.

    Poi secondo me favore di Veltroni ci sta anche il fatto che negli ultimi anni si è defilato dalla politica nazionale e che ha -indubbiamente- comunicato con un linguaggio inusuale. Per cui viene più facilmente percepito come “nuovo” rispetto ai vari Diliberto e Bertinotti. E l’eccessiva frammentazione dei partiti di sinistra (anche la SA era un’aggregazione temporanea tra partiti che restavano diversi tra loro), operata anche qui sulla base di differenze ideologiche talmente raffinate che la gente comune le ha considerate bizantinismi che in realtà nascondevano la brama di ciascuno di avere un partito tutto suo.

    Ultimo esempio: Di Pietro ha affossato la commissione G8, mi è stato personalmente sul cazzo per questo. Ma a parte questo, rimane quello che più di tutti incarna l’idea di giustizia e di certezza del diritto. Ecco, forse in Italia ci sono molte persone che di fronte alla necessità di colpire per davvero i farabutti ritengono secondaria la questione G8 tanto da votare Di Pietro. Ed è inutile che tu chieda se quel suo comportamento fosse da premiare, se gli elettori sono intelligenti o stupidi.
    La colpa non è degli elettori. Non è mai degli elettori.
    Le domande da fare sono altre:
    Perché agli italiani la pensano così?
    Io, uomo politico di sinistra, conoscevo davvero le loro aspettative?
    Sono in grado di andare loro incontro?
    Cosa devo fare che non ho fatto sinora?
    Cosa devo smettere di fare?

  8. nynoblog said

    Sul mio blog ho scritto quelle che per me sono le ragioni della disfatta dell’Arcobaleno e del puro e semplice “galleggiamento” del PD (non ha sostanzialmento preso nessun voto in più rispetto alle scorse elezioni). In sintesi, abbiamo tutti perso drammaticamente al Nord, e il problema sta nel fatto che c’è una profonda crisi di rappresentatività, del PD, ma soprattutto delle forze di sinistra. Parole come “lotta di classe” sono ripudiate ormai dalla grande maggioranza dei cittadini: nelle PMI gli interessi del lavoratore sono gli stessi dell’imprenditore, e cioè che l’azienda continui ad andare bene e a permettere loro di vivere. Discorsi sullo stipendio minimo e la stabilizzazione indiscriminata dei lavoratori precari fanno inorridire chi conosce e osserva con onestà il mondo del lavoro. I riferimenti storici della sinistra, i sindacati, sono spesso visti come organismi che tutelano una posizione acquisita: un vero disincentivo a lavorare meglio. Come possiamo progredire senza introdurre criteri meritocratici a tutti i livelli? Ci sono poi migliaia di laureati che non lavorano, o lavorano con più difficoltà e con contratti precari, orari di lavoro massacranti e stipendi più bassi dei loro amici che non hanno studiato… Una situazione a dir poco vergognosa… Non parlateci di stipendio minimo per tutti, per favore…! Le differenze ci sono: differenze che vanno riconosciute, non appiattite!

    Io ho votato Di Pietro. E’ vero, credo che la sua posizione per la commissione sul G8 fosse assolutamente sbagliata. Ma non ha fatto solo questo e globalmente il suo operato è stato, a mio avviso, molto concreto, responsabile, non inutilmente ideologico e ha saputo coerentemente difendere l’idea di legalità e rigore di cui abbiamo tutti tanto bisogno…

  9. ubimario said

    Ah e poi un’ultima cosa. Che nessuno dice ma secondo me è FONDAMENTALE per capire il voto.

    E’ sempre stata forte, ma è diventata fortissima la sindrome agonistica. Noi vinciamo, voi perdete, per capirci.

    Ebbene, anche a sinistra, la gente vuole VINCERE.
    Gliene sbatte (relativamente e con rispetto parlando) un amato cazzo di dire “siamo arrivati al 7%”. Quando parla con il nemico vuole poter dire “Taci tu, che hai perso”.

    E l’unico che poteva dare questa speranza era Veltroni.
    Amen.

  10. Laura TS said

    @nynoblog

    “Io ho votato Di Pietro. E’ vero, credo che la sua posizione per la commissione sul G8 fosse assolutamente sbagliata. Ma non ha fatto solo questo e globalmente il suo operato è stato, a mio avviso, molto concreto, responsabile, non inutilmente ideologico e ha saputo coerentemente difendere l’idea di legalità e rigore di cui abbiamo tutti tanto bisogno…”

    per questo penso che di pietro farà benissimo al partito democratico
    che, per esemepio, in fatto di pulizia interna non è stato sufficientemente rigoroso e coraggioso

    aggiungo
    il pd è cresciuto rispetto all’ulivo
    ma non nel modo importante che ci si aspettava(o si sperava)
    quindi l’obbiettivo è stato raggiunto a metà
    la grande vittoria sta nella’ver fatto piazza pulita nelle fallimentari rappresentazioni della sinistra radicale
    un accozzaglia litigiosa si è trafsormata in un opposizione che dovrebbe (uso il condizionale perchè aspetto, ovviamente i fatti) essere più precisa, coerente, decisa.
    così si fa il partito di governo.
    un partito di governo che adesso non governa semplicemente perchè non è maggioranza nel paese ma che può aspirare ad ingrandirsi e a parlare ai cittadini perchè finalemnte ha posto basi chiare.

  11. Laura TS said

    @ubimario
    vero!
    e ti dirò secondo me in questo senso veltroni ha pagato il voler esser troppo cavalleresco nei confronti dell’avversario.

  12. Laura TS said

    il commento più intelligente che
    ho trovato sul web è di Rinascita Nazionale
    http://rinascitanazionale.ilcannocchiale.it/

    “Volevate il bicchiere tutto pieno, vero? Romano Prodi vi aveva riempito il bicchiere solo a metà? Veltroni avrebbe fatto lo stesso? Bene, ora lo avrete tutto vuoto”

  13. nynoblog said

    Ah, dimenticavo una cosa…. In realtà, l’estrema sintesi del perché l’Arcobaleno non fosse -a mio avviso- rappresentativo:
    perché semplicemente punta a rappresentare una porzione della società, e non un sistema. La “scelta di parte” secondo me è proprio l’errore più grossolano: si può avere (e si deve avere, sennò non si è sinistra!) maggiore sensibilità verso le istanze dei più deboli, ma non si può per questo dimenticare che il sistema, per funzionare, ha bisogno di imprese che facciano utili, di imprenditori che siano incentivati a rischiare i propri capitali senza troppo temere di essere strangolati da burocrazia, fisco, leggi e leggine che cambiano continuamente il contesto in cui devono operare…

  14. Lorenzo said

    Cara Ladytux,
    Ieri leggevo i dati dei risultati della Sinistra Arcobaleno alle elezioni locali rispetto a quelli delle politiche. I dati erano bassi, ma nessun tracollo da “Muoia Sansone con tutti i filistei”. Questo sembra essere un indizio di un voto “utile” ben superiore ad un terzo dell’elettorato di sinistra, piuttosto direi metà.
    Anch’io, tuttavia, penso che la Sinistra abbia perso contatto con il paese. Occorre ricominciare a pensare che ci sono persone che non hanno rappresentanza in questo paese.
    Cosa fa la Sinistra per gli immigrati? Cosa fa per chi non arriva a fine mese? Quale favoloso “NO” di Bertinotti & co. ha cambiato la loro esistenza?
    Ora abbiamo bisogno di una nuova classe politica di sinistra che si riprenda i voti andati al PD “per errore”. Perché non si possono eleggere candidati di destra con voti di sinistra, è un giochino che non dura a lungo.
    In realtà il PD ha persino bisogno di avere a fianco una sinistra che scelga i suoi orientamenti un po’ realisti (sussidio di disoccupazione, espulsione rigida, CPT aperti, inceneritori) e un po’ idealisti (lotta alla criminalità, sicurezza sul lavoro, matrimoni gay, testamento biologico, CPT umani e non lager, raccolta differenziata).
    Ci sono persone che non voteranno mai PD e alle prossime elezioni si asterranno, se non ci saremo noi. Queste persone faranno vincere di nuovo la destra.
    Partiamo dall’idea che chi fa politica oggi in genere appartiene alla classe media, tutt’al più medio-bassa. Quando ogni tanto un elegante burocrate, un sindacalista in autoblù si affaccia Mirafiori, gli operai lo spernacchiano. Se non ricominciamo a capire come vive chi è VERAMENTE povero (anche solo di diritti, come i gay o i malati terminali), e a proporre soluzioni pratiche, immediate, poi tutti i discorsi sulla globalizzazione e la lotta di classe restano quello che sono. Aria fritta.

  15. virginie said

    @ Lorenzo: quoto.
    @ tutti i democratici qui sopra: si vede che gli ex elettori della Sinistra Arcobaleno che hanno votato Pd spaventati dalla megabufala del voto utile li conosco solo io. Ne ho due solo in famiglia, tanto per dire (ma si sa, nella mia famiglia c’è di tutto, vero ladytux? 😉 Sarà mica una famiglia italiana media?). Per Mannheimer (che ha dimostrato millanta volte in passato di fare pure lui i sondaggi a modo suo) non esistono. Per Diliberto sì. Per qualche operaio di Mirafiori (vedi Repubblica di ieri) pure. A mio avviso Veltroni ci ha colpito e affondato. (E tra coloro che protestavano contro la Tav, tra l’altro, c’è un mucchio di gente che ha votato Lega. Ma, a differenza che a sinistra, i destri non chiedono patenti di coerenza)

  16. ladytux said

    @virginie..condivido in pieno. (salutami il cugino A. :D)

    @ubimario…non sono le mie domande e le mie risposte…sono la marea di domande e risposte che sono arrivate.. io le mie non le ho messe per niente.
    la legge trenta non è una cosa importante? quanti lavoratori precari al rango di schiavi che lavorano per 8 ore per 500 euro (se hanno il culo di avere un fisso, se parliamo del call center nemmeno quelli) ci sono? la cosa importante è dire “ci sono 15 lavaverti che non pagano le tasse?” perchè il mio elettorato (SA) ha votato il pd. Se l’italiano mi chiede di essere razzista, io devo (io sempre partito, intendiamoci) fare politiche razziste? la parola “sinistra vale ancora qualcosa o no? il conflitto di interessi no è importante in un paese civile? no? perchè il csx l’ha messo sul programma? era una richiesta di rifondazione e basta? te li ricordi i comizi del 94-2001-2006? di pietro incarna la legalità…sbaglio o voleva fare un’alleanza con udeur e udc pochi mesi fa? (hai presente udeur e udc, vero?) non sarà che dice balle pure lui?

  17. ladytux said

    questa merita un commento a parte:
    @contessa laura…
    @laura…primo: la sinsitra non ha capito una mazza… iniziamo con l’umiltà, perfetto. Sei una parlamentare, una esperta politologa, sartori o cosa? Per cui, per favore modera i toni almeno a casa mia. I toni devono essere ecumenici solo con i mafiosi tipo silvio?
    2.non piangerò
    non farlo..nessuno chiede a chi non sappia cosa significhi di piangere. certo per chi ha presente il 21, il 53, il degasperi figlio di ndrocchia e la politica usa… ah non ero nata nemmeno io… però almeno prima di votare una letta me la sono data alla storia del mio partito.

    4. questione laicità e sul dare addosso agli alleati è stato il peggio del peggio che la sinistra radicale potesse fare.

    abbiamo chiesto il rispetto del programma in toto..questo è un male? non lo sapevo..pensa che ho preso in giro per anni i forzaitalioti perchè silvio li aveva presi per i fondelli sul contratto non rispettato… maddai… non conta niente la laicità a casa tua? bene. infatti voti pd.
    Dare addosso agli alleati? mi spieghi quali ministri sono scesi in piazza contro il governo (a parte i tanti tuoi) visto che non avete saputo dir altro e che non bisognava offendere silvio? Noi si è dato addosso agli alleati? Chi ha detto che chi è della coalizione ma della sinsitra non serve ad un tubo? non io. il tuo caro d’alema…bel rispetto per chi ha sostenuto la coalizione ed ha votato… sti cazzi gli elettori che ci frega? vero?

    5.ha pesato molto la sensazione (a dir la verità + di una sensazione) degli elettori che la sinistra radicale sia incapace di governare

    il programma non lo ha voluto rispettare la sinistra radicale o il pd? quando? link grazie.

    6. da democratica sono contenta che all’opposizione ci siamo solo noi.

    ovvio. dei fascisti nelle liste di roma anche a quanto pare.

    diventiamo il punto di riferimento della sinistra e del
    sono solo cazzate.

    meno male che te lo dici da sola…

    esitono persone, cittadini di cui bisogna interpretare i bisogni, le necessità e le propriotà.
    questo deve fare la politica.
    la differenza con le destre?
    che noi dobbiamo farlo con un idea di paese diverso sotto.
    un paese più unito e più giusto.

    con i mafiosi e i fascisti ti ci unisci tu, io no.

    7.con il senno di poi dovevamo capirlo prima che la sinistra radicale non rappresentava più un granchè.
    il giro di boa?
    l’aver perso il referendum con i lavoratori.
    fatto contro i sindacati.
    praticamente una genialata.

    per cui il pacchetto proprecariato a te piace? bello. sul programma c’era scritto?
    sai come si sono svolte le assemblee con la cgil? sei iscritta in un partito sarai stata nelle fabbriche no? avrai seguito il tutto, no?

    8.chiudo ritornando sulla questione laicità.
    ci avete straspaccato i maroni

    dica pure, contessa..

    con queste cose, facendo venire degli enormi dubbi anche a me.

    madonna!!! e tra la MAdia e Odifreddi hai ascoltato la madia…

    la verità però è che l’unico modo per fare le cose è essere al governo, ed essere forti.
    così avremmo potutto fare anche queste cose (che sono per me importantissime… bada bene).

    ahem…l’hai letto il manifesto dei valori del pd?

    9.si apre una nuova stagione?
    io spero di si.
    penso che il pd crescerà solo se avrà il coraggio di abbandondare definitivamente la sinistra radicale al suo destino.
    se penseremo alle persone e al apese, alla nostra idea id paese e alle priorità dei cittadini cresceremo e ci consolideremo.

    quindi io al ballottaggio non vado a votare? dimmi un pò…quindi la sinsitra radicale in tutte le giunte se se ne va e non vi sostiene più la maggioranza siete contenti?

    **************
    e poi chiedete perchè non voto pd? Eccoli i piddini in tutto il loro splendore. ma scherziamo? questi gli argomenti e le alte analisi…
    (a una settimana dalle amministrative… geniale)
    Facciamo come ci chiede laura? la sinsitra radicale domani uscisse da tutte le giunte di csx? vediamo se si incazza uolter? poi gli diciamo chi ce l’ha sugerito…
    Povero mondo in mano a chi sta.
    ladytux

  18. Laura TS said

    @ladytux
    mi dispiace
    vedo che il tracollo non è servito a nulla

  19. ubimario said

    @ Virginie.

    Il voto utile c’è stato, te lo confermo.

    Io, per esempio, che già avevo deciso di votare PD (soprattutto perché i partiti di sinistra mi sembravano un pollaio con novanta galli), alla fine a causa del voto utile ho votato SA al senato. E conosco altri che l’han fatto.

    A Milano funzionava così, che se SA avesse ottenuto dei senatori li avrebbe portati via principalmente al PDL.
    Purtroppo, in tutta la città di Milano i voti per la SA al senato sono stati circa 35.000. Compresi quelli di elettori PD come me.
    Capisci cosa vuol dire? L’hanno schifata proprio tutti, questa SA.

    E se la causa è da ricercare nel “voto utile”, credo che la cosa non vada letta in termini di “cannibalizzazione di voti” del PD nei confronti di SA.
    Secondo me il voto utile era quello che dicevo più sopra: VINCERE.
    SA e gli altri partiti di sinistra chiedevano il voto come elemosina per sopravvivere.
    Veltroni chiedeva il voto per vincere contro la destra.

    La dirò grossissima, ma col senno di poi (di cui son piene le fosse, sappiamo), forse l’errore più grosso l’ha fatto Bertinotti, non prendendo in considerazione l’idea di sciogliere Rifondazione nel PD.
    Parlo, ovviamente, in senso esclusivamente elettorale.

  20. Laura TS said

    @ubimario
    bertinotti e co dovevano appoggiare veltroni
    accettando il programma e sciogliendosi nelle sue liste
    hai ragione
    ma probabilmente era troppo presto
    è troppo presto
    accettare che si governa solo con un capo riconosciuto
    un programma chiaro e semplice
    che parla alle persone

  21. ladytux said

    @nynoblog…stipendio “minimo” non stipendio uguale per tutti. lo stipendio di sussistenza è un diritto garantito, se ho gli affitti a mille euro di media, posso andare a lavorare (se ho culo) per 800 euro al mese? il precariato… va tenuto? la sicurezza sul lavoro va risolta con “premi a chi rispetta la legge”? (pd) La legge non VA rispettata e se non la rispetti prendi SANZIONI?
    @aricontessa laura… scrivi: la grande vittoria sta nella’ver fatto piazza pulita nelle fallimentari rappresentazioni della sinistra radicale
    un accozzaglia litigiosa si è trafsormata in un opposizione che dovrebbe (uso il condizionale perchè aspetto, ovviamente i fatti) essere più precisa, coerente, decisa.
    così si fa il partito di governo.
    Potevano candidare te come vice premier invece di rutelli… potevi essere la madia triestina… o la flavia vento (margherita anche lei)
    aspetti i fatti? il governo è caduto…l’opposizione siete voi (rido) aspetti che? la sveglia o la velina e il suggerimento da qualcuno della sezione che un minimo di pci, sinsitra, socialismo e valori ci capisce?
    @lorenzo..tutto giusto e tutto condivisibile…io in sezione ripeto sempre (e sono tutti d’accordo) la politica è fatica e dormire due ore…
    su questo: Cosa fa la Sinistra per gli immigrati? Cosa fa per chi non arriva a fine mese?
    se lo fa…o se lo propone..dal pd arriva la contessa ma non solo lei con “avete stracciato i maroni” (era felicissima per la genialità dei15 lavavetri…e viene qui a dire che loro sono la sinistra…longo berlinguer togliatti si rivoltano nella tomba) e dal nord…votano lega.
    Il messaggio che ha vinto, nel pd e nel pdl è “RAZZISMO” e “GUERRA TRA POVERI”. tu avresti mai creduto che un partito di centrosinistra si richiami al “sindaco giuliani ed alal tolleranza zero?” ebbene li hanno votati!
    uno di sinsitra solo dieci anni fa a uno che avesse parlato così lo sbattevano fuori dal partito dicendogli ciccio tu non hai sbagliato via, l’msi sta da un altra parte! e oggi si proclamano la sinsitra!
    @ariricontessa laura…ti adoro vieni più spesso perchè nelle prime mi incazzo ma poi rido come una matta… scrivi:
    il commento più intelligente che
    ho trovato sul web è di
    i patentini di intelligenza e su tutto il web… minchia nemmeno uolter scrive cose più intelligenti? rossana rossanda? (ah no è una bolscevica che non sa di cosa parla, eliminata rossanda)… sartori? niente di intelligente?nemmeno la carlucci? dai la carlucci avrebbe dovuto, odia la scienza come la binetti…
    @virginie… hai rotto il cazzo..il voto utile non esiste, il pd ha vinto (per questo a santi apostoli volano i coltelli) e noi non abbiamo difeso il governo ( e prodi se ne va perchè uolter dice ..LUI..che hanno perso per colpa del governo…) e poi non sarai mica laica che le fai venire i dubbi???? parola della democratica contessa 😉
    mio dio, se esisti…ti prego…
    besos rojos ladytux

  22. Laura TS said

    @ladytux

    tesoro
    certo che leggo la rossanda
    o sartori
    piuttosto che scalfari
    o severgnini
    ma ho una mia opinione
    che ritengo importante
    e, soprattutto, leggo nel web anche le opinioni e le analisi di chi non è per forza giornalista o analista chic di sinistra
    per esempio leggo quello, e ritengo importante leggere, anche quello che scrivi tu

    saluti dall’arcicontessa
    (bello mi piace…)

  23. stratex said

    ciao lady,

    la sinistra ha perso per i motivi che ha esposto Roberto Mangabeira Unger nel suo saggio “Democrazione ad alta energia”, di cui trovi una breve sintesi a questo link:
    http://lampidipensiero.wordpress.com/2007/09/09/roberto-mangabeira-unger-un-filosofo-e-un-manifesto-per-la-nuova-sinistra/

    Trovi inoltre altre mie considerazioni qui:
    http://lampidipensiero.wordpress.com/2008/04/16/letture-radical-chic/

    Ne aggiungo alcune a beneficio del dialogo e dell’analisi.

    Ieri sera ero a Genzano a parlare della situazione post elettorale con i compagni di sinistra democratica, nella sede di Via Buozzi.

    Non nascondo che vi sono alcune divervgenze di fondo, che non ci impediscono però di dialogare e di comunicare.

    Qualcuno ieri sosteneva che per riprendersi, la sinistra deve recuperare il contatto con gli operai.

    Come vedari nei post che ho linkato, la mia posizione è diversa. Io considero definitivamente superata e da archiviare buona parte dell’analisi marxista e leninista. Essa non è adeguata a leggere la realtà di oggi, che presenta caratteri distintivi essenziali rispetto alla situazione che la società possedeva alla fine dell’800.

    Oggi, la struttura del lavoro si è profondamente modificata e con essa si è modificata la società. L’operaio in senso tecnico è una figura marginale in un mondo del lavoro che presenta circa 11 milioni di lavoratori tra precari, sommersi clandestini e disoccupati. L’altra buona parte è fatta di lavoratori del terziario. Residuano lavoratori industriali e dell’agricoltura. Per tacere della grande massa di dipendenti pubblici e di persone che traggono un reddito dal settore no profit e volontariato. Tutti fenomeni che 150 anni fa non esistevano.

    Per questo io sostengo che è fuori del tempo continuare a parlare di OPERAI e di PROLETARI. Anche chi sta nelle condizioni peggiori, oggi non rinuncia a consumi un tempo vissuti come superflui e oggi irrinunciabili (telefonino, tv satellite…), o perlomeno fa di tutto per non rinunciarvi. Ciò a cui si deve far riferimento è il LAVORO ed i diritti ad esso associati, in funzione delle differenti tipologie. Perché la vera emergenza continua ad essere l’iniquità fra la produzione della ricchezza e la sua distribuzione, non la protezione di questa o di quella categoria di lavoratori. Lo slogan da adottare, secondo me non è “lavoro sicuro”, ma “troppo lavoro, pochi soldi, un ambiente compromesso: vogliamo una vita felice!”

    Su questo punto, la discussione continuerà, perché siamo scesi ad analizzare il senso della produttività del lavoro, ma poi eravamo stanchi e non siamo andati oltre. Qualcuno ha aggiunto che, rispetto alla mia posizione, esistono due grandi borghesie che si stanno confrontando: quella che possiede gli strumenti della produzione e quella che partecipa al lavoro. Ma anche qui, la discussione riprenderà.

    Da ultimo, ho sentito discutere se fosse meglio fare una federazione a sinistra o continuare la fondazione della SA.
    La mia posizione è netta: prendere atto della crisi, sciogliere tutti i partiti che si trovano a sinstra del PD e avviare una stagione costitunte, basata su un principio di partecipazione dal basso e con un unico obiettivo: costituire un soggetto in grado di superare la crisi, progettare un’idea nuova di società, attraverso il dialogo con quello che dovrà essere il suo elettorato di riferimento. E nel suo nome non ci dovrà essere nessuna di queste parole: comunismo, socialismo e sinistra. Termine che sono talmenti abusati e incrostati di negatività storica, da risultare indigesti a tutti.

  24. ubimario said

    @ Ladytux.

    Certo che i lavoratori precari schiavi ci sono, ce ne sono tanti. Il tema è: a quanti di loro la sinistra è andata a chiedere che cosa esattamente volevano, prima di decidere come difenderli?

    Dici “Se l’italiano mi chiede di essere razzista, io devo (io sempre partito, intendiamoci) fare politiche razziste?”

    Intendiamoci. Se pensi che l’italiano chieda di essere razzista, non fai che avallare quello che ti dicevo. Gliel’hai chiesto, prima di arrivare a una conclusione simile?
    L’italiano secondo me non chiede di essere razzista. Chiede certezza, consequenzialità. E a volte quella certezza si scontra con piccole questioni personali, come per esempio l’essere scavalcato da uno appena arrivato (e in alcuni casi non italiano) ma che viene ritenuto più “bisognoso”, dopo anni di attesa in una graduatoria per la casa. O vedere il collega furbastro, imboscato e fannullone (e in alcuni casi proveniente da una regione del sud) che guadagna uguale se non più di te e viene protetto dal sindacato.
    O il piccolo negoziante che magari cerca di non evadere le tasse (fidati, esistono) e poi vede che tutti i suoi clienti vanno a comprare dall’ambulante irregolare.
    Son cose, e come queste ce ne sono un mucchio.

    E’ chiaro che la risposta non deve essere razzista, non deve essere “niente diritti agli immigrati” o “terroni a casa loro”.
    Va trovata una risposta “di sinistra”.
    Ma cazzo, una risposta bisogna dargliela!

    Invece, su aspetti di equità spicciola come questi, che mettono in competizione deboli con deboli e impongono una scelta, la sinistra, dspiace dirlo, non si è mai voluta sporcare le mani.

  25. ladytux said

    @ubimaior..scusa ma (spero che ne sappia qualcosa di politica… in rifondazione c’è DP, i troskisti, i movimenti, e secondo te, berty (adorato in rifonda come ben sai) dice andiamo nel pd con la democrazia cristiana, gli omofobi, con d’alema e tutti yuppiiiiiiiii
    ?????????????????????????
    scusa ma da questa parte, il segretario non impone la linea politica, la decide la base, con le buone o con le cattive.

    @ contessa laura…
    eccone un altra…

    a casa tua se bertinotti diceva, rc si scioglie ed entra nel pd i comunisti si scioglievano e votavano pd…
    sei un genio. cazzo a non pensarci prima…
    bertinotti ha detto forse ma forse ma forse ci sciogliamo ed entriamo in sa, c’è stata la rivolta. (giusta ed ovvia)
    MA secondo te, un comunista, uno di sinsitra, un socialista può sciogliersi e stare con marini, binetti, e tutta la DC che avete? che cazzo abbiamo combattuto a fare per 50 anni la democrazia cristiana? spiegamelo un pochetto tu che sei il genio? fate una cosa, scioglietevi ed entrate nel pdl…così vincete sicuro…
    se uolter ve lo dice tu lo fai?

    accettare che si governa solo con un capo riconosciuto

    allora… basta con questi programmi fumosi…il capo come si chiama? o si chiama benito o niente… fotocopie non ci piacciono.
    (ciccia è quello che diceva silvio e la politica di silvio padrone della coalizione, questa..o di stalin, scegli..scusa ma per me e per la costituzione la politica è fatta di dialogo e dissenso, non di uno che ordina e gli altri obbediscono…che cazzo di politica democratica è? Dittatura, non politica democratica.)

    un programma chiaro e semplice
    che parla alle persone
    si.. I m pd, yes we can, maanche e poi altri slogan imparati a memoria?

    per fortuna che nel pd non sono tutti come te…perchè altrimenti alle prossime votavo fini…è più democratico…e se te lo dice una antifascista militante…
    appropò… ci vai alla manifestazione nazionale del 25 aprile? per chi si dice di sinsitra (e dice che raccoglierà la sinistra del paese ) e che è anche una tesserata di un partito che ha questa velleità..è doveroso.
    Io vado, e visto che al ballottaggio pro zingaretti hai detto che non serve che io voti, mi fermo anche due giorni, contenta? Magari porto tutto il mio bacino di voti disponibile e facciamo un a gita, okkey? yes we can?
    (se lo sa zingaretti ti viene a prendere a casa)

  26. ubimario said

    @ Ladytux

    Ok, magari non ne so granché di politica.
    Ed è vero, in Rifondazione c’erano trotzkisti etc.
    Tra i militanti, però.
    Che sono solo una parte di quelli che hanno continuato a votare SA.

    Quelli che hanno votato SA sono:
    – i militanti di RC, CI, Verdi, sinistra DS
    – i fedelissimi di RC, CI, Verdi, sinistra DS

    Tutti insieme sono arrivati al 3,2%.
    Evidentemente, a tutti gli altri ex elettori che non l’hanno più votata, di essere trotzkisti, movimentisti etc non gliene sbatteva un cazzo.

    Insomma, torno sempre lì: la SA si è rivolta solo ai suoi militanti, e solo dai suoi militanti (e dai fedelissimi) ha avuto il voto.

  27. nynoblog said

    “stipendio “minimo” non stipendio uguale per tutti”
    La conseguenza è comunque un appiattimento, visto che migliaia di laureati lavorano per 1000 euro scarsi, e nessuno si sogna di imporre aumenti proporzionali, ma solo di aumentare gli stipendi minimi. Evidentemente chi studia, chi si impegna, è più fesso.
    Lo stipendio di sussistenza, come lo chiami tu, poi, non può essere scaricato sull’impresa.

    “il precariato… va tenuto?”
    Le stabilizzazioni indiscriminate dei precari colpiscono pesantemente il mondo produttivo. Se le imprese falliscono, le conseguenze le pagano tutti i lavoratori, precari e non. Se le imprese falliscono facilmente, chi ha capitali non li investe volentieri, e di lavoro ce ne sarà meno. Non ti pare?
    Il precariato va disincentivato, reso più costoso, e quindi meno conveniente rispetto alle assunzioni a tempo indeterminato.

    “La legge non VA rispettata e se non la rispetti prendi SANZIONI?”
    Non ho mai pensato il contrario (infatti ho votato Di Pietro). Dico solo che non è sopportabile un contesto legale dove tutto cambia da un anno all’altro, dove gli adempimenti burocratici sono esagerati, dove il fisco (per chi non evade) raggiunge livelli troppo alti, un potente disincentivo “rischiare” i propri piccoli o grandi capitali. Penso ad esempio alle partite IVA o alle piccole attività imprenditoriali.

  28. virginie said

    @ quello che non mi ricordo più ma il voto utile era in lombardia votare sa al senato e dunque il pd non ha preso manco un voto dalla sa: ma che sei mannheimer? queste sono le scemenze che ci siamo raccontati per giorni sui blog (l’ha scritto pure Ilsole24ore ma hai idea di quante copie vende?) e quanti voti credi che abbiamo spostato? l’italia non è blogitalia. vabbè, iscrivetevi all’anpi che è meglio.

  29. ladytux said

    @ubimario… devo chiedere ai precari cosa ne pensano? io e tutta la sinistra li ha in sezione i precari. glielo devo chiedere? sono un impiegata percaria che fa aministrazione (progetto???) con contratto di tre mesi, poi tre mesi poi tre mesi… il segretario della sezione? precaria tre mesi poi tre mesi poi tre mesi… la gente che frequento? idem. Io sul territorio ci vivo. I precari in piazza con noi ci sono venuti, il pd li ha condannati (ci ha condannati) un milione di eprsone in piazza ve lo ha detto cosa voleva…siamo noi che ce ne siamo fregati o il pd?
    razzismo..scusa, ma se si dice che hanno votato la lega… ora non so come abbiate cambiato considerazioni nel pd..ma borghezio è razzista o no? Uno che se c’ha un problema invece di dare la colpa al sistema, alle politiche, all’imprenditore, dice (perchè lo sai che lo dice) gli extracomunitari stronzi e criminali. e dal csx che gli rispondono? Avete ragione i rumeni sono il disastro del paese! la criminalità è extracomunitaria… i 15 lavavetri!!! Altrimenti dovrebbero dire “avete ragione non abbiamo fatto case popolari a sufficienza e una politica d’accoglienza valida”
    La sicurezza è colpa dello straniero? io vedo mafia, camorra ndrangheta made in italy. Quindi c’è chi spara cazzate o no? uno di sinistra deve diendere le ingiustizie e le minoranze o no? deve fare in modo che ci sia nel paese una cultura multiculturale e di sinsitra o deve gridare al lupo al lupo?
    Bene. la base di sinistra del pd, ha difeso la visione multiculturale? la dirigenza, no perchè ha adottato il modello giuliani per prendere voti facili, ma la base?
    Il sindaco di firenze dopo i 15 lavavetri sotto campagna elettorale se l’è presa con i barboni??? se l’avesse fatto silvio dieci anni fa ma che avreste detto? in più il sindaco di firenze, ha provveduto in tutti questi anni a dare un tetto ed assistenza? o le politiche di assistenza non si fanno più? le faceva la dc… il csx non le fa? Allora, è vero che la sensazione del cittadino è “quello è povero ma anche io” (anche se vorrei vedere un italiano che dice queste cose dormire dove dormono gli stranieri e fari i lavori che fanno gli extracomunitari…) Ma questa visione del cittadino impaurito viene spenta dalle dirigenze o viene fomentata? e com’ è che la donna violentata dal rom fa sobbalzare uolter e sgomberare indiscriminatamente e non fa nulla per le violenze subite da italiane per colpa di italiani- e mariti?
    La legge ha previsto cosa sulla violenza sulle donne? Legge del csx… che ha visto in piazza tante donne… rilegiteli i giornali di quei giorni. La sinsitra le mani se le sporca, come le ultime case assegnate con una clausola trovata dai presidenti dei municipi della Sinistra radicale..il pd li ha denunciati. (altrimenti caltagirone come fa a costruire case?)
    i 300 mila precari stabilizzati li ha stabilizzati il pd o la sinistra? non solo non date risposte, ma se le date sono di destra! Problema rifiuti? bruciamo le ecoballe (prodi) le ecoballe che sono giù, secondo te si possono bruciare?politica dei salari? avevate gli ultimi mesi e il tesoretto… a occhio vinceva la cdl, (concordi?) la sinsitra radicale era d’accordo..perchè il pd non l’ha fatto? la legge sulle morti bianche per colpa di chi non è passata in senato? confindustria. dove sta confindustria ubimario? nel pd… allora a chi la vogliono raccontare?
    a chi non segue la politica e non segue le notizie, ma a noi balle non ce le raccontano. se volevo farmi raccontar balle, essere con gli imprenditori, averequello che offre il pd..votavo la cdl.
    ladytux

  30. Laura TS said

    @ladytux
    capisci solo quello che vuoi capire
    io il 25 aprile sarò in risiera come tutti gli anni

    non so se te ne sei accorta ma la gente di sinistra ha già votato pd
    e quelli che non hanno avuto fiducia nel pd
    hanno votato lega
    perchè… secondo te?

    i trozkisti?
    quanti saranno secondo te?

    ha ragione ubimario
    vi rivolgete solo ad una schiera di fedelissimi
    che preferisce fare la guerra (sempre quella… che palle) sul chi è più di sinistra

  31. virginie said

    ooops, è saltato un pezzo (cancellato inavvertitamente): c’era scritto “e, soprattutto, sai quanti lettori del Sole24Ore hanno votato pd? no? beh, chiedilo a montezemolo, tronfio come un gallo per l’italia nuovamente governabile”. che era anche un po’ il succo.

  32. Laura TS said

    “iscrivetevi all’anpi che è meglio”

    già fatto

  33. ubimario said

    @ Ladytux (e anche Virginie)

    Veramente io dicevo cose un tantino diverse.

    Ci ho messo cinque commenti per dirle. Evidentemente non mi so spiegare bene.

  34. virginie said

    @ laura ts: beh, questo mi piace. e allora ripartiamo da lì.

  35. ladytux said

    @nyno

    ricomincio… il codice civile parla di stipendio minimo. non i comunisti, il codice civile. e lo stipendio minimo deve essere tale che ti dia la possibilità di vivere. questo è un diritto acquisito…era…i laureati oggi lavorano anche per 500 euro. è una cosa normale secondo te? no.oky. uno non laureato con 500 euro ci vive? no. quindi stipendio minimo e diritti ai lavoratori (statuto dei lavoratori)…primo passo, secondo passo.. meritocrazia? bene..contratti nazionali di lavoro..se sei laureato hai un “minimo”maggiore..sono sempre esistiti..nonchè lo scatto di qualifica…chi vuole la contrattazione datore lavoratore? noi? no il pd. chi ha affossato i contratti nazionali? il pacchetto welfare. chi è sceso in piazza? noi? chi si è incazzato? voi. sul programma cosa c’era? 😀

    “il precariato… va tenuto?”
    Le stabilizzazioni indiscriminate dei precari colpiscono pesantemente il mondo produttivo. Se le imprese falliscono, le conseguenze le pagano tutti i lavoratori, precari e non. Se le imprese falliscono facilmente, chi ha capitali non li investe volentieri, e di lavoro ce ne sarà meno. Non ti pare?
    Il precariato va disincentivato, reso più costoso, e quindi meno conveniente rispetto alle assunzioni a tempo indeterminato.

    il rpecariato va tenuto e posto a tot mesi. se sono in azienda da due anni, cazzo di progetto è? il precariato deve essere d’ingresso o per “progetti” reali.
    il precariato va reso più costoso..sei un bolscevico comunista, sappilo.

    “La legge non VA rispettata e se non la rispetti prendi SANZIONI?”
    Non ho mai pensato il contrario (infatti ho votato Di Pietro). Dico solo che non è sopportabile un contesto legale dove tutto cambia da un anno all’altro, dove gli adempimenti burocratici sono esagerati, dove il fisco (per chi non evade) raggiunge livelli troppo alti, un potente disincentivo “rischiare” i propri piccoli o grandi capitali. Penso ad esempio alle partite IVA o alle piccole attività imprenditoriali.

    senti un casco o il fatto che devi far fare l’omologazione ed i controlli ai macchinari ogni anno o gli estintori cambiarli ogni sei mesi quello è. la 626 quella è. la tyssen non è bruciata per i troppi adempimenti ma perchè non hanno fatto manutenzione. anche pagare le tasse è un casino della miseria, come mai il commercialista lo pagano tutti (perchè in galera ci vanno loro altrimenti) e per salvare la vita a 200 operai non paghi un addetto alla sicurezza? gli adempimenti burocratici esistono anche se acquisti la vernice per il magazzino..quelli sono prioritari agli adempimenti sulla sicurezza? Invece il problema è un altro. la disciplina dell’appalto. tu puoi abbassare tutti i costi che vuoi meno quello della sicurezza…per cui l’imprenditore che fa? abbassa il costo delle materie prime e prende l’appalto, poi per non toccare il guadagno fa la cresta sulla quota sicurezza.
    Hai sentito uno del pd dire cambiamo le norme sugli appalti?
    hai sentito uno del pd dire se un lavoratore ha famiglia ed è assunto per tre mesi non farà mai una denuncia all’azienda?
    e ristiamo sul precariato…
    (ora..se queste cose io te e altri le vedono, com’è che dal pd cascano dalle nuvole?)

  36. ladytux said

    laura ts.. bene vedo che i toni sono cambiati…perfetto. tu sarai in risiera, benissimo…e come mai hai votato un partito con due fascisti candidati nel lazio? Anpi.. fatto anche io da anni. troskisti? sono i rifondaroli quasi tutti. Chi è di sinsitra ha votato pd per il voto utile o perchè siete espressione di sinistra? i piddini hanno votato lega…sei voce fuori dal coro rispetto a tutti gli analisti dei flussi, perchè dicono che sono i nostri che hanno votato lega. Spero abbia ragione tu per tremila motivi. non ci si rivolge ad una schiera di fedelissimi, ma fascisti razzisti omofobi antiabortisti e provaticano (non cattolici…vaticano), se permetti non hanno la mia stima. posso? c’è ancora la possibilità di fare politiche di “sinsitra” o tutto deve essere dc?

  37. ladytux said

    @ Ladytux

    Ok, magari non ne so granché di politica.

    guarda che dicevo tutto il contrario, in altri commenti non sapevo se ridere o piangere, discutere su fatti e principi va bene su cazzate no.

    Ed è vero, in Rifondazione c’erano trotzkisti etc.
    Tra i militanti, però.
    Che sono solo una parte di quelli che hanno continuato a votare SA.

    Quelli che hanno votato SA sono:
    – i militanti di RC, CI, Verdi, sinistra DS
    – i fedelissimi di RC, CI, Verdi, sinistra DS

    Tutti insieme sono arrivati al 3,2%.
    Evidentemente, a tutti gli altri ex elettori che non l’hanno più votata, di essere trotzkisti, movimentisti etc non gliene sbatteva un cazzo. Insomma, torno sempre lì: la SA si è rivolta solo ai suoi militanti, e solo dai suoi militanti (e dai fedelissimi) ha avuto il voto.

    Allora..voto utile…siamo d’accordo…astensione perchè abbiamo votato le fiducie al governo siamo d’accordo? gli altri non volevano SA. ma non è che se rc entrava nel pd votavano pd. se SA è moderata, scusa ma il pd non l’avrebbero mai votato se non per quella parte di voto utile. (ed altri hanno votato lega)
    i flussi questi sono. e non lo dico io lo dicono da tre giorni gente che ne sa più di me, te, virginie e chi diavolo ti pare.
    (e io te lo confermo perchè avendo fatto campagna elettorale per un mese tutti i giorni so cosa la gente ha risposto..o il simbolo o voto utile)

  38. ladytux said

    @ubimario..io farei una “mozione partitica” contro le finestrelle dei commentini ai blog…è un casino 😀
    chi l’appoggia?

  39. Laura TS said

    @virginie
    molti partono dal principio che noi non siamo di sinistra
    io sono orgogliosamente di sinistra
    e penso che il pd rappresenti una sinistra moderna e
    contemporanea
    non mi piacciono i partiti come rifondazione perchè li sento conservatori

    Questo senza togliere niente a molte persone che militano in queste formazioni e che non solo stimo… ma a cui proprio voglio bene.

    Queste persone non si meritavano la batosta, lo so… e so anche che sono in buona fede… lottano e sperano per un mondo migliore.

    Io però penso che quel modo di lottare sia sbagliato e non efficace, per questo scelgo il PD.
    Alcuni obbiettivi sono gli stessi ma il modo di arrivarci e profondamente diverso.

    p.s.
    per quelli che conosco io il pd avrebbe dovuto vincere con l’80% dei voti

    io conosco moltissime persone che negli ultimi mesi si sono convinti del progetto del pd e da sinistra hanno votato pd.

    però diciamoci la verità… quanti, teoricamente più a sinistra di me, avranno votato lega?
    anche (e forse sopratutto) perchè la lega è razzista?
    pensi che tutti i comunisti pensino che i diritti civili degli omosessuali siano una questione importante?
    sbagliano?
    secondo me si.
    ma la colpa è cmq nostra… perchè abbiamo lasciato la lega rappresentarli.
    diciamocelo… quanti precari avranno votato lega… “perchè si che loro sono gente decisa che parla chiaro!”.

  40. Laura TS said

    @ladytux

    “i piddini hanno votato lega”
    non lo penso
    se ho scritto qualcosa che può far pensare così
    mi correggo

    penso che la lega abbia rubato molti volti alla sinistra radicale

  41. virginie said

    @ laura (poi, giuro, ladytux, che la pianto): giuro che non voglio dare patentini su chi sia di sinistra e chi no (non ho nemmeno la patente per guidare la macchina, fai un po’ tu), sono convinta che tu sia di sinistra. mi premerebbe però sgombrare il campo da un grosso equivoco: il liberismo NON è di sinistra. non perché lo dico io, ma perché non è nient’altro che la deriva del capitalismo (oddio, ho usato una parolaccia; ne uso un’altra, giusto per il gusto: lotta di classe). e il pd è liberista. è un fatto, non un’opinione. visto che, tra l’altro, vivo a parigi, vorrei sottolineare che il partito socialista qui (non parlo del partito comunista che è scomparso peggio della sinistra arcobaleno) non ce l’ha ancora fatta a sposare completamente il neoliberismo (molti dei suoi dirigenti han fatto di peggio, vedi strauss kahn) perché i militanti ps non ci stanno. idem per il partito socialista spagnolo che, vorrei sottolineare, si chiama ancora partito socialista operaio spagnolo. ora vi lascio tutti in pace, giuro.

  42. ubimario said

    Ok. Ripartenza.
    Sgombriamo il campo da equivoci.
    Come LauraTS, premetto che io sono orgogliosamente di sinistra, e ho votato PD più o meno per i suoi stessi motivi.

    Non ho fatto militanza attiva in queste elezioni (e mi sa che nel caso l’avrei fatta per il PD), per cui probabilmente mi sento meno emotivamente coinvolto, e il mio chiedermi “compagni, dove abbiamo sbagliato” suona un po’ come “compagni, dove AVETE sbagliato?”.
    Me ne scuso.

    Però il mio obiettivo non è dimostrare la tesi “siete fuori dal parlamento, ben vi sta” (e al 50% sarei fuori anch’io dato che per un motivo o per l’altro ho votato SA e non me ne sono pentito).
    L’obiettivo mio è capire dove si è sbagliato (usiamo l’impersonale, vah), e cosa fare per recuperare, sempre che si possa

    Le questioni che ponevo erano essenzialmente due:

    1) razzismo/xenofobia vs. percezione di equità sociale.

    Buona parte degli elettori di riferimento ha problemi personali di equità spicciola.
    Negli esempi che facevo, non tutti quelli che ti scavalcano in graduatoria, non tutti i colleghi fancazzisti e non tutti gli ambulanti irregolari sono meridionali o immigrati. Ma il problema di equità spicciola rimane.
    Evidentemente la risposta che la sinistra ha dato non li soddisfa, non li protegge a sufficienza. La risposta data dalla Lega è spesso razzista, xenofoba e semplicistica (ma non sempre, e bisogna fare attenzione a questo dettaglio, diverse volte la loro comunicazione in pubblico era più riconducibile a criteri di efficienza/meritocrazia), epperò per qualche motivo da molti è stata giudicata più efficace nella protezione del proprio lavoro da quelli che se ne approfittano.
    Chiediamoci perché la risposta di sinistra non ha funzionato, liquidare la faccenda dando la colpa sostanzialmente agli elettori che “sono diventati razzisti” non serve.
    E se anche fossero diventati razzisti, chiediamoci perché è successo. Magari erano esasperati da qualche situazione che loro ritenevano di importanza capitale e che la sinistra non ha riconosciuto come tale.

    2) Voto utile
    Dove secondo me la colpa non è di Veltroni. O meglio, sì, ma non è una colpa, bensì l’unico modo possibile per frenare l’emorragia verso la destra.
    Come dicevo prima, Veltroni ha detto: Votatemi che forse vinciamo.
    La sinistra ha detto: Votatemi che così continuiamo a far sentire la nostra voce.
    Cioè, sembra che l’obiettivo della sinistra fosse semplicemente far sentire la propria voce in parlamento, al limite anche non contando un cazzo.
    Se la mia priorità come elettore è quella di ottenere qualcosa in concreto, allora il mio sarà un “voto utile”.
    Il PD era un panzer monolitico, la sinistra era un agglomerato non coeso di briciole più o meno piccole. La scelta era quasi obbligata.

    PS. Sull’ipotesi di RC che confluisce nel PD: era una sparata, lo so benissimo e l’avevo premesso che era grossissima, e irrealizzabile senza un lavoro di preparazione che partisse da una necessaria condivisione di programmi.
    Ma era l’unico modo perché anche la sinistra potesse dire “votatemi che forse vinciamo (e se non vinciamo sicuramente contiamo qualcosa)”.
    E credo che lo resterà, l’unico modo, ma la strada è molto più difficile ora.

    E con questa ho finito.
    Sette commenti a un post, credo di non averlo mai fatto prima d’ora…

  43. Laura TS said

    @virginie
    vabbeh
    ma lo vogliamo dire che il partito socialista francese e quello spagnolo appoggiano il partito democratico?

  44. Leggere la tua energia, cara Ladytux, mi fa sperare ancora. Nonostante l’amarezza di queste giornate.
    Grazie.

  45. mario said

    @Lady,
    io ho guadagnato circa 2 milioni di non voti ;-)) e te ?

  46. ventodimare said

    A me pare abbastanza chiaro il motivo della scomparsa dalle aule parlamentari. E lo condenserò in uno slogan: la sinistra radicale ha pensato di essere di lotta e di governo, ma disgraziatamente è riuscita ad essere nè di lotta, nè di governo. Il che naturalmente rimanda al poco contatto con il reale dei massimi dirigenti, anzi molto peggio: al fatto che questa elite non esprime istanze di base, ma è uno dei più perfidi prodotti del berlusconismo e della sua fatuità.

  47. Neo said

    Come scrivevo altrove, rispondendo a Virginie, ho sentito fare autocritica ai militanti PD, bisogna dar loro atto di ciò.
    E’ colpa di Turigliatto sia per la crisi del governo Prodi che la schiacciante vittoria destrorsa.

    Poi, dai, le analisi dei flussi non sono attendibili, si sa: un tale rispondeva al prof. P. Corbetta dell’Istituto Cattaneo di Bologna, il quale, durante l’illustrazione di un’analisi statistica, faceva notare che il PD cresce in termini percentuali ma numericamente sale di circa 100.000 voti rispetto al 2006 (somma dei partiti) cioè sostanzialmente non cresce – che non bisogna guardare i voti totali poiché non è possibile sapere per quale partito avrebbero votato gli astensionisti, ragion per la quale si tratta di una grande affermazione del PD.

    Volevo conoscere il nome del cabarettista, constatata l’illogicità geniale della teoria: invece era Emanuele Fiano, deputato PD.

  48. ladytux said

    anticipo..l’elaborazione e l’autocritica la faccio al prossimo post. Per cui non chiedetela qua.
    @laura ts, entrerete nel PSE, quindi? un partito di sinistra va almeno lì, concordi? Vediamo cosa sarà (non lo sa nemmeno la dirigenza, fidati.)

    @tenda…vuoi lasciare l’italia in mano alla dc? fedele alla CAUSA, sempre. Elaboro il lutto fino a domenica, lunedì si ricomincia e ancora più convinti ed ancora più determinati e per favore, smettiamola di continuare a seguire i ds…ci hanno portato allo sfacelo (chi è più grandicello lo sa perfettamente)
    siamo comunisti? siamo al 3%? bene. falce e martello e i NOSTRI valori senza compromessini o altro. ci metteremo dieci anni…ma secondo me se si ricomincia ad essere cazzuti e DI SINISTRA già alle europee il buongiorno si vedrà.
    (piddini, si lo so per voi è sinistra, per me, chi vuole toccare la COSTITUZIONE e con quelli di destra e sono dal 2001 al lavoro per eliminare una rappresentanza di sinsitra, non è un partito di sinistra. Berlinguer guardava al centro per far aumentare la sinistra, non per far tornare la dc..ognuno si tiene le idee sue..ma per me e per il pse, siete di centro. il presidente di un partito di sinistra può essere franco marini? un partito di sinistra che per due anni ha evitato la piazza, è di sinsitra? che minoranze stanno proteggendo? questo è sinsitra o no?)

    @mario..una falce e martello e la politica che io approvo, del pdci.

    @vento di mare…ti rispondo al prossimo post…datemi un’ora per riordinare le idee…tanto poi le scriverò incasinate e confuse, diciamo che mi faccio il caffè e elaboro 😀

    @neo, della mia infanzia (10-12) ricordo che aspettavo le elezioni perchè arrivava il democristiano che aveva vinto anche se aveva perso e vincevano tutti.

  49. ladytux said

    Le questioni che ponevo erano essenzialmente due:

    1) razzismo/xenofobia vs. percezione di equità sociale.

    che la sinsitra non abbia dato risposte… ovvio… che il voto alla lega dipenda da quello ho i miei dubbi (personalissimi)
    non più “lineare” che la gente oggi non rifletta e pensa solo al suo orticello? che la gente s’è persa la cultura di sinistra? (colpa della sinistra e poi vado con il post) che se l’orto si secca, non è colpa che è agosto ma del vicino di casa che ci passa a 50 metri con la macchina? io questo vedo. Io, laureato, non ho lavoro la colpa è dell’immigrato che vende ombrelli sotto la metro? vai a vendere gli ombrelli sotto la metro, quando un immigrato ti caccia posso anche darti ragione…però..

    2) Voto utile
    Dove secondo me la colpa non è di Veltroni. O meglio, sì, ma non è una colpa, bensì l’unico modo possibile per frenare l’emorragia verso la destra.

    l’unico modo era nel 2006 fare la legge sul conflitto di interessi e l’altro unico modo era non salvarlo quando era la minimo storico con fini e casini che volevano le leggi sule tv anche loro. lo ha riabilitato lui!
    ***
    Cioè, sembra che l’obiettivo della sinistra fosse semplicemente far sentire la propria voce in parlamento, al limite anche non contando un cazzo.

    tu sai che se una forza non è in parlamento le sezioni chiudono vero? (gli affitti sono uguali per tutti, gente e politici) Io darei anche tutto il mio stipendio per la mia sezione, peccato che non lo ho…e grazie alle politiche del csx…

    PS. Sull’ipotesi di RC che confluisce nel PD (CUT)
    E credo che lo resterà, l’unico modo, ma la strada è molto più difficile ora.
    ***
    ma posso votare uno che mi dice che “non servo al paese o che fa politiche di centro?” ci andrà sinsitra democratica, noi no. forse per voi no, ma per noi le differenze di valori, programmatiche, sono diversissime. La questione morale il pd dove l’ha buttata? è il mio primo principio di voto. non posso votare pd, non posso entrare nel pd.
    ***
    E con questa ho finito.
    Sette commenti a un post, credo di non averlo mai fatto prima d’ora…

    sono onorata 😀

    besos rojos
    ladytux

  50. Alessandro said

    Ho cercato di seguire un pò tutti i commenti e l’unica cosa che mi verrebbe da aggiungere è:

    “Compagni! La vittoria finale è vicina! Uniamoci!”

    Giuseppe Bottazzi, in arte Peppone.

  51. solleviamoci said

    Lady, ti quoto.
    Non foss’altro perché IO non riesco a dimenticare chi ha tirato fuori dalla palta il cavaliere rimettendolo in grado di spadroneggiare kaimanescamente.
    E devo dire che se a rappresentarmi come opposizione in parlamento devo far conto sul PD (magari su Calearo o la Binetti) mi sento proprio male…
    Rifatte l’occhi, va’…:
    http://www.comunistiuniti.it
    Suerte!
    elena

  52. ladytux said

    ciao lady,

    ti posso trattaremale da subbbito? 😀

    tu dici:
    la sinistra ha perso per i motivi che ha esposto Roberto Mangabeira Unger nel suo saggio “Democrazione ad alta energia”,

    ***********************
    i link li leggo dopo…e nel caso farò ulteriori considerazioni, magari diciamo le stesse cose, ma vado prima con la valutazione a caldo ma la sinistra ha perso *anche* per questo. (io per sapere cosa pensa stratex e mangabeira devo aprire tre link? c’è un problema di comunicazione sostanziale…
    poi io i link me li vado a leggere, ma io ho un altro interesse e un altro impegno..già chi passa su questo blog magari non ne apre mezzo di link e tu il messaggio non l’hai dato… non sei arrivato al massimo numero possibile di visitatori…ci siamo?)
    ad uno che prende 500 euro al mese, non gliene frega un tubo di Mangabeira… Ovvio che da parte nostra star li a leggersi le analisi politiche e crogiolarsi nello studio del termine “bene” di marx che però Engels, che però poi togliatti che però poi lenin… ci piace e tanto…
    (guarda su kilombo che fini politologi e dotti e storici siamo…) MA… se nel 40 gli operai con la terza media capivano pavese e calvino, OGGI nel nuovo millennio i “laureati” non capiscono gli articoli dei giornali. Fagli leggere Rossana Rossanda e vedrai facce allibite alla terza riga.
    Chi votano? Calderoli, e i due partiti che dicono slogan e balle stupidi, che se un cittadino solo ragionasse, troverebbe da solo le tremila contraddizioni che hanno sia gli slogan sia le balle.
    LA colpa di chi è? dell’operaio che torna con 500 euro si stravacca sul divano apre un telegionrale a caso e registra le balle (e non ha voglia, giustamente, di rifletterci) o di chi non fa in modo di piantarla (almeno con la gente) di fare i fini linguisti (bertinotti ad esempio..rincoglionisce perfino me che seguo la politica..tre minuti e lo lacio ai suoi ragionamenti) e parlare pane al pane e vino al vino.
    Silvio non è uno con il conflitto di interessi, silvio è mafioso. vi piace avere un mafioso? si/no.
    (ovvio che semplifico e troppo ma è per spiegarmi meglio)
    *********

    Non nascondo che vi sono alcune divervgenze di fondo, che non ci impediscono però di dialogare e di comunicare.

    ********
    Aspè.. le divergenze di fondo bisogna vedere quali siano e che importanza abbiano, nel mio caso e nella mia ottica di “sinistra” (sono una tesserata,non rappresento nessuno per cui parlo per me) Le divergenze che posso conoscere e riscontrare sono in base a SD nazionale, perchè se già parlo con un sd toscano mi trovo perfettamente in linea (diciamo che è un comunista travestito da sd) se parlo con un altro mio amico di trieste siamo agli antipodi su determinate cose…ma è ovvio, io non credo di pensarla allo stesso modo di TUTTI i pidiccini d’italia bisogna vedere SU cosa si diverge. Non so come la pensino le singole persone di sd di genzano (per poca conoscenza e per il poco tempo passato insieme per fare “due chiacchiere”)
    Ma ora m’hai messo la curiosità, tu che divergenze riscontri? Così vedo se genzano è più triestino o toscano 😀
    Come avrai letto sia in cornettiecappuccino che qui, venendo dal comunismo, essendo comunista, essendo berlingueriana, i valori basilari per me sono 4/5 fondamentali e che per me rispecchiano la definizione di sinistra (poi oggi ognuno c’ha la sua… ho letto che il pd è la sinsitra italiana…all’epoca mastella era comunista per i destri, per cui non mi stupisco più di nulla ) Rispetto e difesa delle minoranze, contrasto delle ingiustizie, questione morale senza se e senza ma, salvaguardia della costituzione e dei diritti (i nuovi diritti da conquistare non ce li metto solo perchè ci tocca riprenderci i vecchi..avremo da fare per 10 anni solo per quelli :()antifascismo (senza se e senza maanche)…e ne mancherà qualcuno essenziale, ma capisci che la stanchezza per una campagna elettorale estenuante ci sta.
    Anzi aggiungo…con le parole di un vecchio demodè comunista (per qualcuno, non per me) … la lotta per la “causa”. A me non piaceva SA, non piaceva il simbolo, l’obiettivo però era un altro, avere una sinistra e difendere una sinistra e ricominciare una sinistra…mi sono sbattuta per l’obiettivo… poi dopo ci sarebbe stato il tempo per discuterne (prima non c’è stato oggettivamente)Esattamente come i responsabili compagni dell’ernesto di rifondazione hanno fatto… erano incazzati neri, con la dirigenza, con il simbolo, con la linea…ma l’obiettivo e la “causa” li ha portati a difendere il voto ad SA. (ci saranno anche altri, ti nomino questi, perchè c’è un legame in rete e ci si legge e si dialoga, conosco meglio loro che i verdi per empatia e radici) Certo la figura fatta durante le candidature di SA con i verdi (era milano?) che hanno protestato per le poltroncine…non aiuta. Quando Longo disse a berlinguer che gli toccava l’organizzazione del pci del lazio, Enrico non era contento…ma non è che ha detto “ah no me ne vado” HA LAVORATO PER UN OBIETTIVO.
    ************
    Qualcuno ieri sosteneva che per riprendersi, la sinistra deve recuperare il contatto con gli operai.
    Come vedari nei post che ho linkato, la mia posizione è diversa. Io considero definitivamente superata e da archiviare buona parte dell’analisi marxista e leninista. Essa non è adeguata a leggere la realtà di oggi, che presenta caratteri distintivi essenziali rispetto alla situazione che la società possedeva alla fine dell’800.

    ********************
    arieccoti! aridajie…
    (cutto)
    la sinistra deve riprendere il contatto con il TERRITORIO… marx e lenin ce li leggiamo internos per la valutazione delle convergenze e delle sivergenze storiche e per i “consigli” di cammino, che servono sempre. Io ho trovato delle dritte con un libro di togliatti che ricontestualizzate sono oro..ma non vado al bar a spiegare uolter e il pd partendo da de gasperi..Uolter ha preso voti perchè ha fatto campagna con Totti..

    Io, di sinsitra devo parlare con la GENTE, devo rispondere alla GENTE, che sia operaio (che esistono e votano forza italia) che sia la pensionata che vuole solo sfogarsi dei cazzi suoi, che sia lo studente, che sia il precario, che sia quello che gli rode il culo (sorry) perchè la domenica mattina alle 6 suonano le campane (io). Nel 2006 abbiamo fatto una campagna elettorale sul “cuneo fiscale” la gente non sa nemmeno se si dice euro o euri e tu che dici? “cuneo fiscale,congiunture economiche o pil (non lo sa nemmeno fassino cosa sia..l’unico che sia riuscito a far passare tremonti per un genio del dibattito politico)?

    perndiamo un esempio a caso? la sicurezza sul lavoro. imprenditori criminali, ok. I sindacati però a rompere le balle all’imprenditore ed a CONTROLLARE che la sicurezza e la manutenzione ci sia…dove sono? lavorano e alle 18 vanno a casa? Beh, la politica qualcuno disse è “fatica e sangue” dalle 18 alle 19 resti al lavoro a sbatterti per il tuo popolo e la tua gente. (tua e altra ovviamente)
    **********************
    Lo slogan da adottare, secondo me non è “lavoro sicuro”, ma “troppo lavoro, pochi soldi, un ambiente compromesso: vogliamo una vita felice!”

    ***********************
    si ma lo diciamo pacatamente… 😀 (si vede la radice diessina :D)
    basta con gli slogan.

    fatti. è ora di fare fatti e la sinistra i fatti reali o non li fa perchè s’è rilassata (sotto Cossiga c’avevi il pepe al culo ..sorry ma pane al pane vino al vino..oggi stavamo in relax..) o li fa e non li sa nessuno. quindi nuovamente problema di comunicazione.E non è un problema di tv, negli anni 30 le comunicazioni alla gente arrivavano più di oggi.
    **********************

    Su questo punto, la discussione continuerà, perché siamo scesi ad analizzare il senso della produttività del lavoro, ma poi eravamo stanchi e non siamo andati oltre.

    *************************
    posso andare schietta? cioè avete PARLATO di lavoro e di produttività e vi siete stancati… vi siete fatti le “pippe” culturali? (che ben vengano ma non in tempo di terremoti) sotto il fascismo perdevano ore a parlare di comunismo e lenin o cercavano le armi? ricontestualizzando, è ora di cercare “cosa” fare concretamente e subito. E non parlando di produttività, passando al bar e chiedendo alla gente “ma tu che vuoi?” (non così che ti ci mandano :D)
    Possiamo anche parlare di ford smith e keynes…intanto un operaio ti muore e tu, di sinistra non c’eri. E invece là devi essere, in fabbrica a sporcarti le mani…sei il sindacalista esterno? vai in giacca e cravatta in fabbrica? L’operaio ti deve vedere come uno di loro o ti vede come uno che sta attento a non sporcarsi il cappotto? Sei un sindacalista interno? ti fai il culo gli pari il culo e se serve gli dai una mano..anche se sei due livelli più sopra o lui è di destra.
    Ma tornando… saranno state 4 ore di discussione… sai rispondermi dopo queste 4 ore…a me cittadino comunista…oh abbiamo perso, domani che si fa? gli dici torna che stiamo elaborando?
    vuoi sapere domani che si fa? in tre minuti e la prima cosa che mi viene in mente? fai i volantini per una grande riunione (qui, roma, nazionale)per farti raccontare i loro problemi VERI e sentire cosa vogliono e se TI AIUTANO AD AIUTARLI. non sarai tu od io sarà TUTTA quella gente che si attiverà per la loro istanza. ma se resti a parlare dei massimi sistemi a loro ma che risolvi?
    in 4 ore quanta gente contatti? Per caso, volutamente, con una scusa?

    ******************
    Da ultimo, ho sentito discutere se fosse meglio fare una federazione a sinistra o continuare la fondazione della SA.
    La mia posizione è netta: prendere atto della crisi, sciogliere tutti i partiti che si trovano a sinstra del PD e avviare una stagione costitunte, basata su un principio di partecipazione dal basso e con un unico obiettivo: costituire un soggetto in grado di superare la crisi, progettare un’idea nuova di società, attraverso il dialogo con quello che dovrà essere il suo elettorato di riferimento.
    E nel suo nome non ci dovrà essere nessuna di queste parole: comunismo, socialismo e sinistra. Termine che sono talmenti abusati e incrostati di negatività storica, da risultare indigesti a tutti.
    ***********

    nemmeno sinistra??? tutti chi? tutti sd? (non lo so, chiedo)
    a me no, con queste tre righe ti sei perso una potenziale elettrice… poi mi chiedi perchè la sinistra perde? tu hai dato la tua visione di un partito aperto (maanchechiuso) definendo già come deve essere e cosa deve eliminare, denigrando, ad esempio i miei punti di riferimento. Non m’offendo, ovvio, ti faccio notare cosa fa saltare sulla sedia me.
    Ti sei perso in tre righe tutta rifondazione e tutti i comunisti italiani e tutti i socialisti…sono pochi? Termini che sono abusati… se vuoi un partito “aperto”come dici tu devi chiederlo a chi ci entra qual è il termine che per lui è abusato e quale no… Stesso errore di giordano e bertinotti…e rifondazione ha subito il tracollo.Non solo, alla pari di bertinotti che i suoi militanti “dovrebbe conoscerli” tu che lissù vedi che c’è tutta la storia del pci fatta di manifesti e di falci e martelli lo sai… politicamente hai fatto una scivolata luuuuuuuuuuunga…bocciato 😀 Per fortuna io non devo votare stratex, per cui il danno reale è nullo.Ma è un altro degli “anche” per cui SA ha toppato. Qualcuno (berty) ha deciso che il comunismo è una “tendenza” come dicono ad oxford unpardipalle! il comunismo è un modo di vivere tutti i giorni e in tutte le cose che fai. Ma lo vuoi chiedere al tuo elettorato se per loro è una tendenza? non a me, ad RC…Mussi non è d’accordo? io mica gli dico che il socialismo è morto o è una tendenza o che visti gli ultimi anni del socialismo magari famo finta che non esiste… a lui piace? mi porta istanze che posso condividere? bene. ma venire a decidere cosa sia la mia realtà e quali i miei valori politici..eh no (era berty ma più o meno anche mussi)

    altra domanda, (non per farmi gli affari tuoi, ma per il discorso in sè) la discussione l’avete fatta in 4/5 o con la sezione piena? vi siete parlati tra amici o avete chiesto a tutta sd , gente di sinistra, chi ti pare, lui come la pensa?

    la sinistra deve scendere dal piedistallo culturale ed intellettuale (che c’è è una bella cosa, ma oggi si perde troppo tempo e non ti fai capire)

    D’accordo allo scioglimento di sa, non del partito in cui mi riconosco e in toto e in cui milito. Se ci milito e milito lì e non altrove, un motivo ci sarà. Per quanto riguarda SA ero votata alla “causa” per il “senso del dovere e salvaguardia della sinistra parlamentare” ma se una cosa buona è venuta da questa situazione funerea, è che dirigenza di rc finalmente viene sbattuta fuori. Una dirigenza che vieta un congresso ai suoi militanti è qualcosa di obrobrioso. Onore ai compagni di RC che pur incazzati hanno portato avanti l’obiettivo.
    tutto questo, secondo me…magari sono tutte cazzate ed è un “gvosso schevzo”

    besos rojos
    ladytux

    psst, domani che fai riprendi dalla macro e microeconomia o parli del problema del tuo vicino di casa e di come risolverglielo? 😀 tre vicini (o concittadini) al giorno ti fanno mille voti…(più parenti ed affini)
    Ora vado a leggermi i link.

    ti faccio diventare il post sulla sinisitra che volevo fare… altrimenti devo ripetere le stesse cose. d’altronde è pubblico anche qui.
    (ho corretto l’italiano che alla prima stesura sembrava un post di di pietro)

  53. ladytux said

    @solleviamoci… elena, si l’ho visto, gira come una trottola.. 15 sms e 12 mail con quella proposta.
    Sottolineo la PRIMA pentita del pd… la hack aveva invitato a votare pd… se il ritmo è questo…
    vedo che non si dorme, perfetto.
    riprendiamo le comunicazioni collettive tra blog? ho un’ideuzza.. 😉
    @stratex…allora sti simboli e termini come comunisti hanno stufato? non mi pare. quanti voti avresti eprso con il tuo discorso?
    😀
    besos rojos
    ladytux

  54. ladytux said

    @ubimario…se ti rispondo domani ti offendi?
    @elena scusa, mi sono scordata…la petizione la faccio girare, si resta e si concerta che con il pd non si dialoga? Perchè Vendola ieri ha fatto un giro di parole che non m’è piaciuto… che ne pensi di un “legame” con il pd tu?
    @ecco è arrivato Peppone…stiamo a posto (seriamente)
    vedo un bel “pepe al culo” era ora.
    leggendovi carichi mi stanno venendo una marea di idee.
    le sviluppo (due giorni che non dormo, magari sono cazzate) e ci si organizza dalla rete sui territori…(nel caso la mail ce l’avete, se interessa formare un gruppo di lavoro ci facciamo una mailinglist)
    Altrimenti me la faccio da sola comunisti fancazzisti portatori di odio in un paese dove regna l’amore e la tranquillità!!! 😀
    besos rojos (e finalmente senza depressione HO-VISTO-LA-LUCE!!! :D)
    ladytux

  55. solleviamoci said

    Ciao Lady!
    OK per la comunicazione collettiva, qualsiasi cosa voglia dire… scherzo! fammi sapere l’idea e poi partiamo.

    Su Vendola, a parte le opinioni che sento dai compagni pugliesi e che non sono molto positive… lo considero il delfino di Bertinotti e, sapendo quanto poco mi piacesse il sindacalista del cachemire… 🙂

    Quanto al PD ed al rapporto da tenere con loro, distinguerei. Io con la loro dirigenza, se di Veltroni Binetti Franceschini Calearo e soci si tratta (ed in effetti è così), non voglio aver nulla a che fare. Stiamo su due pianeti diversi, non mi possono (e nemmeno ci devono provare!) rappresentare e… chiusa lì.
    Diverso il discorso della loro “base”, ma questo è un fatto che, per me, vale con tutti. Allo stesso modo non ho intenzione di dialogare con Calderoli, ma se qui, sul “mio” territorio, la Lega fa qualcosa di valido, sono disposta ad appoggiarli… intendo dire questo: alcuni leghisti che conosco (parlo sempre della base) sostengono iniziative di cooperazione ad esempio nei paesi dell’est europeo: sviluppo economico sostenibile “a casa loro”. Ovviamente non sono uguali le valutazioni iniziali, ma il risultato finale (la possibilità per tanti emigrati di non dover abbandonare le loro terre perché a casa loro trovano lavoro e possibilità di vita decente) è quello che anch’io auspico. Certo, non per evitare di “contaminarmi” con razze e culture diverse… o perché “loro” sono comunque delinquenti… ma semplicemente perché penso che ognuno, potendo scegliere, preferirebbe starsene a casa sua, con le sue radici e la sua cultura etc etc etc. e non vagare per il mondo con la valigia di cartone – cosa di cui dovremmo pur ricordarci…
    Capito il concetto? Se la base del PD qui (maanche di SD o dei verdi, per capirci…) decide di cambiare la politica fin qui attuata contro i ROM (parlo da vicino Pavia… hai presente l’area ex SNIA?), non vedo perché non si possa fare qualcosa insieme. Ma se la base si comporta come ha fatto finora e segue le indicazioni buoniste solo verso il PDL, allora non vedo proprio cos’abbiamo in comune. E tutto sommato credo che abbiamo imparato a cosa servono i compromessi… se decidiamo di volare, perbacco, voliamo alto! 😀
    Ti abbraccio.
    elena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: