Ladytux

avanzando senza sosta, su terreni accidentati

fateme capì…

Posted by ladytux su ottobre 2, 2008

Essendo stata chiamata ad esprimere il mio giudizio su una vicenda kilombista che io non conosco e visto che non ho il tempo (e i soldisoprattutto) per navigarmi 3 mesi di kilombo per capirci qualcosa, invito i blogger di destra, di centro e di sinistra di kilombo a raccontarmi la loro versione. Unica regola “fascista” ma utile per non finire nel solito ginepraio di insulti personali, è la negazione del contraddittorio. Quindi, se ci riuscite (che tanto io non censuro nessuno) raccontate in modo chiaro, qui, cosa è successo?Tanto poi l’opinione finale me la faccio da sola,ma vorrei sentire le due/tre/ventisette campane.Grazie

ps. gente sbttuta fuori da kilombo?? non c’erano delle regole belle chiare sulla carta??? bah.

besos rojos

ladytux

Advertisements

44 Risposte to “fateme capì…”

  1. Democrazia e Pluralismo said

    Riassunto delle puntate precedenti in una riga sola.
    La carta non viene rispettata dalla redazione.

    Andando al dettaglio: Precariopoli è stato sospeso per un post mai e ripeto mai aggregato sull’aggregatore cioè la redazione pretende di censurare quello che c’è scritto sul tuo blog e ti sospende se non scrivi quello che vogliono loro.
    Mario e Korvo perchè hanno protestato.
    In particolare Mario quando ha pubblicato questo post http://pensareinprofondo.blogspot.com/2008/09/il-25-saranno-un-milione-che-tristezza.html
    e Korvo perchè ha fatto questo:
    http://www.flickr.com/photos/precariopoli/2870116596/
    Tutti sospesi per 30 giorni.
    A questo aggiungiamo che:
    Pieroni ha aperto un gruppo su facebook senza chiedere niente al collettivo, ha impostato lui le regole che più gli aggradavano ed ha nominato gli amministratori a piacere, inoltre ha utilizzato la mailing di kilombo per invitare i membri del collettivo.
    Rischi: Oggi Facebook, Domani Myblog e dopodomani altrove con regole impostate da chi gli pare.
    Risultato: Uso del marchio a piacere la carta che scompare.
    per evitare questo è stato proposto un emendamento:
    http://sinistradelfia.blogspot.com/2007/09/richiesta-di-modifica-della-carta-di.html
    Che ha raccolto firme ed è stata presentata.
    http://sinistradelfia.blogspot.com/2008/09/presento-ufficialmente-la-proposta-di.html
    Chi ha presentato la proposta era in redazione ed è stato costretto alle dimissioni, tanto per darti l’idea del clima.

    Precariopoli oggi è al 31° giorno di sospensione (la carta ne prevede 30 Art.10)
    http://precariopoli.wordpress.com/2008/10/02/news-dalla-redazione-clericofascista-di-kilombo/

    Sulla situazione in generale consiglio la lettura dei post di praga che fa un’analisi attenta:
    http://praga.ilcannocchiale.it/2008/09/20/la_caduta_di_kilombo.html
    http://praga.ilcannocchiale.it/2008/09/20/due_o_tre_domande_ai_gerarchi.html
    http://praga.ilcannocchiale.it/2008/09/24/kilombo_non_cadra.html

    E’ evidente che la redazione non rispetta la carta, lo capirebbe anche un cieco e che si devono dimettere tutti.

  2. Rigitans' said

    allora cado a fagiuolo…vieni sul mio blog e te “ne farai una ragione”… saluti

  3. Valerio said

    leggi qui

    http://valeriopieroni.ilcannocchiale.it/2008/09/25/grande_kalash_sul_tentativo_da.html

    ciao

  4. Rigitans' said

    vai pure sul post di pieroni…dopo però vieni a leggere da me, che mi ritengo abbastanza imparziale e “giuridico” come approccio alla questione.

  5. samie said

    bentornata…non so aiutarti…ho qualche idea, seppur vaga del contenzioso, ma una cosa è certa…che l’attuale redazione non ha saputo contenere il conflitto ed arrivare ad un compromesso accettabile…arroccarsi su alcune posizioni e farne una battaglia personale non mi sembra tanto intelligente…e nemmeno giova a kilombo 😉

  6. paolo said

    bene, chissà che magari un comune lettore di kilombo e di kligg come me (solo perchè ci trova dei post interessanti..) riesca a venire a capo di questa faida di coltello. Capisco che le persone coinvolte possano sentirsene, appunto, coinvolte, ma il fastidio per l’autoreferenzialità dei litiganti cresce. Insieme al rimpianto per l’ormai più che secolare abolizione del duello.

    Per carità: tutto attiene alla libertà personale, ma nel momento in cui si decide di parlare in pubblico (anche per mezzo di un blog e di un metablog o aggregatore che dir si voglia) si dovrebbe aver presente che si può essere perfino letti..
    ..e quindi preoccuparsi dei contenuti.
    Può darsi che non ci siano argomenti più interessanti e che mi sbagli io.
    Scusate lo sfogo, ma se questa situazione non richiamasse alla mente la situazione della sinistra in questo paese avrei risparmiato la tastiera.

  7. Valerio said

    @Rigitans, hai scritto un sacco di inesattezze su quel tuo post.

    …E non sei da ritenere neppure “imparziale” visto che ti stai candidando in redazione…

  8. Valerio said

    @Samie

    Quando eri nella redazione di Kilombo sei riuscita ad evitare i conflitti o guerre fra blog?

    non mi sembra….quindi dovresti capire meglio di chiunque altro il difficile ruolo della redazione in momenti come questi…..

  9. mario said

    In ordine quasi cronologico, l’ultimo è quello che mi hanno censurato e per il quale sono stato sospeso :
    http://pensareinprofondo.blogspot.com/2008/05/tisbe-kilombo-e-le-risposte-che-mancano.html
    http://pensareinprofondo.blogspot.com/2008/06/ma-che-post-quello-di-stratex-su.html

    Dopo i post che seguono sono diventato nemico di molti
    http://pensareinprofondo.blogspot.com/2008/07/questo-spazio-disposizione-dellanonimo.html

    http://pensareinprofondo.blogspot.com/2008/07/kilombespulsombo.html
    http://pensareinprofondo.blogspot.com/2008/07/kolmboregolombopercomemidispongo.html
    http://pensareinprofondo.blogspot.com/2008/07/kilombo-io-non-ho-aderito.html
    http://pensareinprofondo.blogspot.com/2008/07/kilombo-ed-i-guardiani-delle-regole.html

    http://pensareinprofondo.blogspot.com/2008/07/alla-redazione-di-kilombo-ci-avete.html
    http://pensareinprofondo.blogspot.com/2008/09/quando-di-kilombo-e-di-pieroni-si.html
    http://pensareinprofondo.blogspot.com/2008/09/precariopoli-il-censurato-dai-piddini_04.html
    http://pensareinprofondo.blogspot.com/2008/09/le-vignette-di-precariopoli-che-fanno.html
    http://pensareinprofondo.blogspot.com/2008/09/in-meno-che-non-si-dica-la-censura.html
    http://pensareinprofondo.blogspot.com/2008/09/autocensura-preventiva.html
    http://pensareinprofondo.blogspot.com/2008/09/il-25-saranno-un-milione-che-tristezza.html

  10. Giulia said

    Vediamo se ho capito io e cosi provo a spiegartelo.
    Per prima cosa hanno sospeso Precariopoli, per un post che non è mai e ripeto mai stato aggregato.

    Poi hanno sospeso Mario e Korvo perchè si opponevano alla sospensione.

    Mario spiega tutto nel suo post odierno ospitato da Antonio Gilio, il redattore costretto alle dimissioni da Pieroni.

    Korvo perchè ha fatto una protesta singolare e con molta visibilità. Ad oggi nonostante siano scaduti i 30 gg massimi come da art 10 della carta precariopoli non stato riammesso su kilombo.

    A questo aggiungiamo che Pieroni ha creato senza interpellare il collettivo un gruppo su facebook di Kilombo in cui lui risulta esserne il fondatore. Sempre in preda alla crisi dei fondatori ne ha attribuito all’interno le cariche senza interpellare il collettivo (cosa non prevista neanche da Kilombo slow ne fast) inoltre il gruppo ha delle regole che sono state impostate da Pieroni senza sentire il collettivo, regole diverse da kilombo.

    Cara Ladytux che la mettano come vogliano che scrivanodi complotti o altre cose ridicole qui ci troviamo di fronte ad un golpe su kilombo.
    E’ palese che ci sia malafede da parte dei redattori spartacus quirinus e pieroni, come è palese che ci sia tisbe nel mezzo e che sia in stretto contatto e di fatto sia una redattrice.

    Altrimenti: Mi spieghi il post di tisbe, quello odierno intendo: Te lo spiego io, spostare il problema che è semplicemente questo e te lo ripeto in Kilombo è in atto l’ennesimo tentativo di golpe da parte dei soliti, golpe a cui si stanno opponendo in pochi, perchè cara mia qua il collettivo non dovrebbe chiedere il reintegro dei compagni ma le dimissioni di tutta la redazione e valutarne l’espulsione.

    E nota che quando scrivo Golpe intendo quello. Confino per i dissidenti, ammorbamento dell’informazione interna senza diritto di replica (ti ricordi i post di spartacus su kilombo leggi:

    Ieri: Kilombo, tutto procede… ora candidatevi!La dialettica è tornata su questa pagina di Kilombo, ora cari utenti tocca a voi: ci sono le elezioni per la redazione; leggete perché tutto va meglio e poi candidatevi…Leggi tutto

    L’altro ieri: Cin cin Cina O.T. che bello una intera giornata senza polemiche in Home page… ora godetevi il video. creazione di nemici e di complotti.

    Obiettivo è la cancellazione della carta, perchè è palese che se ne fregano della carta di kilombo quella approvata dal collettivo, usano il loro manuale quello scritto da pinochet.

    In realtà come si è capito oramai chi è il proprietario del vapore su Kilombo sono loro 3 non un ex redattore o un aggregatore concorrente (la concorrenza fa solo bene per altro).

    Vai sul blog di praga che trovi qui nella firma del commento e leggiti gli ultimi 3 post.

    Praga è sopra le parti e ti da l’idea di quello che è successo e sta succedendo

  11. korvorosso said

    Quoto Giulia. Cmq vai a leggere anche rigitans, Praga, e Sinistradefia, che non fanno certo parte della “cricca”. E se ti va vieni a farmi vsita nel post “dossier Pandora” così ti rendera conto dela coerenza, della correttezza e della buona fede della sig.ra Galante.

    @Valerio: sei senza pudore e senza vergogna. E ricordati sempre chi ti ha difeso quando volevano cacciarti.

  12. kilombo?

    tabula
    rasa
    elettrificata

  13. ladytux said

    okkey… la situazione è più che chiara…rigitan’s ti candidi tu con tutti i nostri voti o lo faccio io?

    @pieroni… rigitan’s non è “imparziale” perchè si candida e tu che sei un redattore e parte in causa si? Strana logica
    (a prescindere che io ho chiesto le campane delle parti in causa per cui…)
    P.s. chi si ricorda la storia dei piddini che fecero il bannerino contro i socialisti di kilombo e quel blogger che parlava di “farli fuori?” periodo pre elezioni… io non riesco a trovarlo.
    Pieroni dovrebbe ricordarsene visto che lui lo difendeva contro le mie accuse sui toni “fascisti” (mai sognata di chiederne l’eliminazione però) Poi i toni possono essere stati forti…ma non erano su kilombo…Mario eliminato perchè amico? aaaaapposto

    @pieroni2… ti ricordi tutte le storie che avete fatto sul “i sinistri ci vogliono censurare e sbattere fuori da kilombo” (quando chi ha sempre difeso te e altri erano stati proprio i comunisti più cattivi di kilò)… beh, come dire..chi male pensa male fa.. non v’è sembrato vero di eliminare il dissenso eh?

    ps. sono tornata io e vediamo come riuscite a sbattere fuori una che ne dice di tutti i colori al PD senza “usare toni forti” senza usare “toni fascisti” e “senza uscire di una virgola dalla carta…anzi mette anche le faccine” ^_^ Occhio ai VOSTRI blog, perchè da oggi c’è qualcuno che si impegna a monitorarne i toni…
    Prima che qualcuno pensionato si metta ad urlare all “ATTENTATO” come abitudine sua e di Fede, non è mica una minaccia…è una sfida…dimenticavo…..^_^

  14. korvorosso said

    se ti candidi e mi fanno votare, hai il mio voto!

  15. korvorosso said

    candidati!

  16. korvorosso said

    eh su, candidati

  17. solleviamoci said

    Lady: quando hai capito mi spieghi, eh? Io ancora devo capire qualcosa della storia di Kligg… è il brutto di non potersi guardare negli occhi, temo.
    Io un’ideuzza me la sono fatta… ma è basata più su sensazioni che effettiva conoscenza. E non è mia abitudine schierarmi in base alle simpatie “di pancia”…
    Suerte!

  18. Valerio said

    Samie e Ladytux si commentano da sole. Sono due persone senza un briciolo di pudore. Vabbè….non mi sorprende.

    Quando erano redattrici di Kilombo costrinsero il blogger Innoxius a togliere un bannerino perchè offendeva la sensibilità dei comunisti….e oggi difendono il diritto di quel precariopoli ad incitare l’eliminazione fisica dei suoi avversari.

    Mah…

    Qui sotto la testimonianza di Innoxius:

    # 3 commento di Innoxius tony86.rock@libero.it – lasciato il 25/9/2008 alle 14:31

    Se interessa, io ho da offrire un precedente.

    Mesi fa, io applicai al mio blog un banner con scritto “No sinistra comunista”. Era un banner applicato al blog senza rimandi a Kilombo. L’allora redattore Samie (Theobserver) e Ladytux (non ricordo se anch’ella facesse parte della redazione) mi invitarono a toglierlo per rispetto alle norme di Kilombo e agli utenti che avessero una particolare sensibilità o fossero militanti di quell’area.

    Ovviamente io l’ho tolto senza aver fatto più di tante storie. Sicome mi apre che i due casi siano accostabili, ergo…

  19. Va ben, cerco di essere un po’ più costruttivo della tabula rasa elettrificata…altrimenti mi sembro uno di quegli sfascisti che odio.

    Ho seguito da fuori e in silenzio perché da subito la sostanza dello scontro mi è parsa piuttosto dubbia.
    Da una parte c’è una gestione di kilombo inaccettabile, che lo sta distruggendo e svuotando di significato, eufemisticamente “privatistica” e orientata per dar voce al PD (chissà a che pro poi visto che ormai è affare di poche decine di persone…). Nessun autocritica, pochissimo senso della realtà e sottozero quello della misura. Leggasi “ma chi cazzo siete?”.

    Dall’altra…boh? A parte sparate forti, attacchi personali e piccole azioni para-terroristiche (in senso buono eh) tendendti al vandalismo web…boh?
    Saranno mica lì i contenuti dell’ala comunista del web?
    Poi c’è Kligg..poi ci sono i post kilometrici per sputtanare i “nemici”…ma son questi i problemi? Fosse anche questo capirei…ma è SOLO questo.
    I piddini si stroncano con gli argomenti eh, nella melma ci sguazzano.

    Quindi…beh, se i due nomi di Rogitans e Ladytux sono in lizza, hanno il mio sostegno. Per ora Kilombo come “collettivo” è cosa morta.

  20. Giulia said

    Già uno che mette il bannerino no sinistra comunista fa capire che l’orientamento politico è sicuramente di centro destra.
    Per altro mi sembra che Innoxius non sia stato sospeso da Kilombo per quasi 2 mesi.

    Secondo me tra l’altro c’è un errore di fondo per chi si scandalizza come Pieroni e fa il verginello, dopo tonnellate di post omofobici tanto da far incazzare più volte i gay dell’aggreggatore e non è mai stato sospeso o costretto a ritrattare o cancellare.

    Ricordiamoci che Kilombo è l’aggregatore delle sinistre non del centro ma anche sinistre.

    Rendiamoci conto domani mattina Cuffaro farà parte del PD e su Kilombo si leggeranno post di qualche suo fan, il Kalash di turno o lo stesso Pieroni che ne elogierà le attività (mi ricordo ancora il post sulla richiesta di inclusione dell’UDC da parte del PD scritto da Pieroni, per non parlar di quello in cui sperava di vedere in strada tutti e 20.000 dipendenti dell’alitalia) andando avanti così kilombo diventa il metablog dei seminaristi.

    una domanda, quanti autori hanno lasciato Kilombo schifati per la deriva centrista e non per altri aggregatori? Molti e li capisco.

    Passiamo al punto redazione questa redazione ha violato tutti i punti della carta è di fatto un impechment.

    Le sospensioni potratte oltre i termini, il consentire di far insultare dagli stessi i sospesi sull’aggregatore senza che possano difendersi, la richiesta di cancellazione di pagine NON di banner di pagine di articoli non aggregati e quindi relativa sospensione, l’uso del marchio kilombo su altre piattaforme senza aver avuto l’autorizzazione da parte del collettivo, parlo di facebook, sempre su facebook la nomina di amministratori da parte di pieroni e creazioni di regole di funzionamento del gruppo senza aver interpellato il collettivo, l’accesso alle email del collettivo usate per invitare gli utenti di Kilombo a gruppo creato e non è per fare la malalingua ma mi spiegate a cosa serve facebook se esiste un forum privato? La scusa di Pieroni è Facebook sostituisce Kilombo slow, già ma chi ha autorizzato pieroni di mandare KS in pensione? E se oggi aprono a cazzo un gruppo su facebook domani cosa fanno? Perchè vogliono svuotare l’aggregatore dal suo dominio e utilizzare solo il marchio?

    Questi sono fatti gravi non sono bruscolini. Chiunque con un minimo di onestà intellettuale si sarebbe dimesso.

    Invece no. Cosa succede? Quando Praga produce quei post e visto che ne ha la titolarità per farlo essendo iscritto a Kilombo dal 7 gg di vita dell’aggregatore ed essendo superpartes, misteriosamente entra in campo la omnipresente Tisbe che chissa come mai protegge i due redattori e di nuovo inizia la storia del complotto secondo cui ora Precariopoli non esiste ma è SPB mascherato, Korvo e Mario lavorano per l’altro aggregatore e rilancia la ormai consueta caccia alle streghe, appoggiata dai soliti partner, Weblogin, Pieroni e Spartacus e via con il giro di post di insulti su Kilombo.

    Ragazzi svegliatevi:

    E’ palese che Kilombo è uno strumento per Pieroni cercar di ingraziarsi qualcuno del PD, cercar di far carriera nel partito portando Kilombo come Case History di successo, ragazzi Pieroni è redattore da 1 anno oramai. Perchè? Perchè è un altruista o per tutelare i suoi interessi.

    E’ palese che Spartacus Quirinus cerchi cio che gli è stato negato in una vita di duro lavoro e di politica e che questa poltroncina anche se senza retribuzione ma appagante per quel poco potere che da gli piaccia, sapendo poi che si anobii e su wikipedia è stato richiamato tonnellate di volte e non l’hanno fatto redattore altrimenti chiudevano (se volete poi vi do i link)

    E’ palese che Tisbe che oramai oltre ad inventarsi spasimanti e lovestory con vignettisti censurati da gasparri utilizzi Kilombo per mantenere quella notorietà che ineluttabilmente sta scemando e si inventi complotti e cosa che ha dimostrato oggi Korvo Rosso nel suo meraviglioso post il link lo trovi sul mio nome.

    Ragazzi rendetevi conto qui è un problema di primedonne. Non altro. Un misero gioco di potere che tiene in scacco Kilombo e che lo ha sputtanato altro che aggregatori concorrenti, che poi significherebbe solo pluralismo, maggiore diffusione delle idee di sinistra.

  21. innoxius said

    Sono stato chiamato in causa, e quindi nei limiti deil tempo a disposizione, rispondo: no, Giulia, non fui sospeso semplicemente perché l’emendamento sul periodo di sospensione è stato fatto circa 1 mese fa, quindi, molto dopo la mia storia. Comunque, ci fu una richiesta di espulsione per quel motivo da parte di alcuni.

  22. giulia, una volta è praga, l’altra è korvo ma in realtà è una che ha creato su facebook “kilombo-the outsiders” (http://spdr.com/ggea) per diffamare l’aggregatore. I suoi commenti sono fuffa. Se qualcuno avesse messo un richiamo ad un suo post “avviso ai rifondaroli” o “avviso ai pidicini” e nei termini usati da provocariopolispb avrebbe avuto lo stesso invito a toglierlo. Poiché anche ladytux è stata redattrice avrà ancora il “manuale del redattore” e sa perfettamente che nella procedura per iscrivere un blog queest’ultimo deve essere “conforme alla Carta di Kilombo” dunque non c’entra aver o meno inserito il post in questione su Kilombo, va semplicemente tolto e chiunque pensasse di inserirne uno analogo (contro qualsiasi componente dello schieramento di centro sinistra) sarebbe ugualmente invitato a toglierlo e se non lo facesse sarebbe sospeso.

  23. Rigitans' said

    @valerio:

    io mi ritengo imparziale proprio perchè mi candido. io mi candido in nome dell’imparzialità, per quanto essa possa essere possibile. avrei evitato di parlare della mia candidatura(visto che la campagna inizia il 16) che ne ho parlato solo in un paio di occasioni come possibilità(quindi prima che mi candidassi), ma siccome mi costringi, ne parlo.

    @ladytux:

    mi sono candidato di già!quindi ci conto eh…

    @gli altri:

    potete giudicare quel che ho scritto leggendolo, e vi fate un idea della questione leggendo i commenti e le loro modalità. QUESTA SI CHIAMA TRASPARENZA, ognuno può interpretare la situazione in base ai segnali lasciati.

  24. Giulia said

    Spartacus Quirinus il censore, quello che ho scritto sono balle?
    Non credo perchè è supportato dai fatti.
    Tu invece?Non sono io quella che ha aperto il gruppo su facebook ma chiunque lo ha fatto poteva, ha semplicemente aperto un gruppo kilombo the outsiders su facebook. Perchè non è vietato?
    Valerio Pieroni poteva aprire il gruppo che tu amministri?
    Se poteva lui, che non ha nessuna delega, poteva la mia omonima e domani altri potranno fare lo stesso su altre piattaforme o altri su facebook. Ma parli da redattore o da amministratore del gruppo. A proposito poteva nominarti amministratore? No

    Caro Spartacus Quirinus, esiste una cosa che in Kilombo che è più importante del manuale del redattore, si chiama Carta di Kilombo, un pezzetto di carta virtuale che tu usi per pulirti ma che che è la costituzione dell’aggregatore redatta e votata dal collettivo.

    Sul contenuto dei post è chiaro che le regole non valgono per tutti che aggreghino o meno e lo hai dimostrato varie volte.

  25. ladytux said

    @Valerione… eh eh non si dicono le balle…”Quando erano redattrici di Kilombo costrinsero il blogger Innoxius a togliere un bannerino perchè offendeva la sensibilità dei comunisti”

    prove grazie… quando ero redattrice io, innoxius non era nemmeno in kilombo… chi è che non ha pudore tesoro?
    Non difendevi innoxius tu all’epoca? Il post sul far fuori i socialisti l’hai ritrovato? lo difendevi tanto…

    psst, Contepieronicoluichenoninsulta, mi giustifichi la tua accusa di “senza pudore?” ma il pudore generale ed intellettuale o quello della Binetti? No quello della Binetti hai ragione ve lo potete tenere, sono ancora giovincella… quello intellettuale…mai usato kilombo per far carriera politica, io (PS. ricordati che sono di Roma) ^_^

    @spartacus… “Poiché anche ladytux è stata redattrice avrà ancora il “manuale del redattore” e sa perfettamente che nella procedura per iscrivere un blog queest’ultimo deve essere “conforme alla Carta di Kilombo” dunque non c’entra aver o meno inserito il post in questione su Kilombo, va semplicemente tolto e chiunque pensasse di inserirne uno analogo”
    no. io posso inserire nel mio blog quello che mi pare (di sinistra, compreso l’incitamento alla lotta armata). che facciamo, diventano di pertinenza della redazione anche i controlli sulle mie mail e sulle telefonate o è più normale e più giusto limitarsi a quello che si aggrega? Per far parte di Kilombo l’importante è che il blog si dichiari di sinistra e sia di sinistra…e questo è tutto un problema visti alcuni blog di centro. Conoscendoti so che vorresti anche controllare come uno si veste la mattina…ma non puoi farlo, non finchè camperà qualcuno di sinistra.
    ps. se io domani scrivo (senza aggregare) “che tutti i vecchietti crepino” o ancora ” se silvio mi passa davanti alla macchina lo sfracello”, mi seghi il blog?

    @innoxius dice “no, Giulia, non fui sospeso semplicemente perché l’emendamento sul periodo di sospensione è stato fatto circa 1 mese fa, quindi, molto dopo la mia storia.” …ma va? prima le redazioni erano molto più democratiche a quanto pare..
    psst. non l’hai tolto subito dopo l’invito, non diciamo fesserie.

  26. samie said

    ‘mazza che vespaio…vorrei ricordare a quel tipo (valerio) che la richiesta di togliere il bannerino fu fatta da altri blogger di kilombo e che la proposta fu votata in redazione…non fu un’iniziativa personale come si vuol far credere…in quanto ai conflitti in redazione…io e lady siamo riuscite a convivere con alcuni blogger piuttosto maschilisti che ci hanno persino insultate…ma questa è storia di secoli fa…è che mi pare che il contraddittorio non piaccia molto a questa redazione…che sa solo pontificare…

  27. ladytux said

    Spartacus…ahem… ho appena scritto: Conoscendoti so che vorresti anche controllare come uno si veste la mattina…ma non puoi farlo, non finchè camperà qualcuno di sinistra.
    e leggo sul tuo blog…
    “il solito anonimo qua e là in giro per i blog aggregati su kilombo lascia le sue grandiose idee PUR NON AVENDONE DIRITTO” ?????!!!!????
    hai scritto un neo manuale per l’utilizzo di internet l’hanno approvato come legge abolendo il diritto al dissenso di parola e di pensiero telematico?
    Ma i diritti li decidi tu??? A voi!

    Sul mio blog HANNO il diritto di scrivere TUTTI, anonimi, non anonimi, gente di sinistra, fascisti, piddini e piddini fascisti (esistono, qualcuno era perfino candidato, qualcuno no…ci prova…) ^_^

  28. innoxius said

    >psst. non l’hai tolto subito dopo l’invito, non diciamo fesserie.

    Io ho detto di averlo tolto senza aver fatto tante storie, non ho detto di averlo tolto subito. E comunque, l’ho tolto entro pochissimi giorni (due/tre).

    >ma va? prima le redazioni erano molto più democratiche a quanto pare..

    La democrazia è stata esercitata con gli strumenti a disposizione, allora e oggi. Se c’è una differenza, non sta nel “quanto buona era la redazione di allora!”, ma perché nel frattempo il collettivo si è dato una nuova regola, democraticamente.

    Prima di azionare la bocca, assicurarsi che il cervello sia inserito. Grazie.

  29. innoxius said

    x Samie: ricordo il mio precedente, non certo per accusare qualcuno di qualcosa, sia chiaro, ma perché, se io ho dovuto togliere il banner perché “dava fastidio”, non ho capito perché altri possano permettersi di avere ancora frasi dichiaratamente offensive e violente.

    Non lo dico per rivalsa personale (ci guadagnerei a non perdere tempo per questo), ma perché sono conscio, che come amante della democrazia, essa non può funzionare soltanto in maniera unilaterale.

  30. innoxius said

    Era giusto per me, è giusto per gli altri.

  31. korvorosso said

    @Spartacus: ti invito a smentire ciò che hai scritto “giulia, una volta è praga, l’altra è korvo”. Il sottoscritto firma sempre i suoi commenti e Giulia non commenta certo a mio nome. Avrai notato che non ti ho coinvolto in questa storia, quindi non provocare e non diffamare. Ho dato la mia parola che non ti avrei più attaccato senza motivo e l’ho mantenuta. Ergo non darmi il motivo.
    @Valerio: Proprio tu parli di pudore che sei stato salvato dall’espulsione proprio da noi e che sei entrato in redazione per il primo mandato grazie alle mie dimissioni? Vergognati. E pensare che se ti avessero cacciato probabilmente tutto questo casino non sarebbe successo. Compagni, sputatemi in un occhio, perchè quando mezzo kilombo voleva farlo fuori, questo coglione che scrive si è schierato per farlo rimanere!

  32. Giulia said

    Non concordo innoxus. Sorvolando sul fatto che se uno applica un banner di terzi “NO SINISTRA COMUNISTA” mi lascia perplessa sulla sua adesione a Kilombo, ti domando ma quel banner l’avevi fatto tu? Era una campagna tipo ” I COMUNISTI MANGIANO I BAMBINI”?
    Qua non parliamo di bannerini, la redazione chiede la cancellazione di uno scritto neanche aggregato su Kilombo, roba che neanche nella Cina di Mao facevano.
    I tazebao che poi erano gli aggregatori di allora consentivano la libertà di espressione e chiunque poteva scrivere ciò che voleva anche MIO MAO.

    Cito da Wikipedia: ”
    La Costituzione cinese garantiva il diritto di scrivere ed attaccare dazibao personali, considerati un’importante forma di democrazia rivoluzionaria. Non si poteva ricoprire o strappare un dazibao senza il consenso dell’autore. Per contro, il popolo non aveva la possibilità di pubblicare le proprie opinioni sui giornali, tutti saldamente controllati dal partito.”

    Se kilombo non riesce neanche ad essere come i tazebao della Cina, lasciamo stare.

  33. innoxius said

    Fammi capire, Giulia: la differenza passa da un bannerino piuttosto che un post, oppure, come ritengo giusto, dal messaggio effettivo e dai toni usati, che sia un banner o un post?

    Il “No sinistra comunista” non era il lancio di una campagna denigratoria. E’ stata la reazione istintiva di uno fin troppo prodiano che considerava i comunisti una parte importante della vita politica italiana, ma oramai diventati all’epoca incompatibili, causa loro posizioni pur legittime, con il profilo governativo e con un’alleanza di partiti che doveva cercare di cambiare il Paese. Il mio era l’auspicio di un ritorno all’Ulivo ’96, senza alleanze né desistenze con i partiti della sinistra comunista. Credo che il messaggio non avesse nulla di cattivo, solo un’impostazione politica, evidentemente offuscata da un banner che semplificava troppo le cose in quel “No sinistra comunista”. Un banner, quindi, impreciso e per questo pericoloso. E’ stato giusto toglierlo, allora.

    Credo, non a torto, che lo stesso senso di responsabilità sia dovuto da parte di chi ha scritto un post offensivo verso gli aderenti al Pd. Si può snocciolare sul Pd un personale ragionamento politico legittimamente in maniera limpida e cristallina, senza dover ricorrere a mezzi di incitazione alla violenza. Peraltro, è la stessa carta di Kilombo che afferma il principio per cui un utente di Kilombo ha il diritto di visitare e commentare i blog di altri iscritti a Kilombo. Correggimi se sbaglio.

  34. innoxius said

    http://blog.libero.it/rigitans/5468426.html

    >scusate il ritardo della correzione, ma in realtà l avevo fatta dopo pochi minuti, ma causa problemi adsl non è stata salvata. TENGO A PRECISARE CHE PUR MANTENENDO VALIDE LE MIE PAROLE CONDANNO FORTEMENTE QUALSIASI ATTEGGIAMENTO VIOLENTO E REGRESSIVO CON RIFERIMENTI A PIAZZALE LORETO E IMPICCAGGIONI, considerando che non accetto che nemmeno benito mussolini sia stato trattato in quel modo in nome dell’antifascismo comunista, e dell odio totale, invece che la giustizia e la libertà.

    Queste sono le parole di Rigitan’s nel post del suo blog. Mi pare che tra lui, che snocciola una riflessione critica ma pacata su Kilombo, e altri, che incitano a Piazzale Loreto e alla rasatura della testa, ci sia una bella differenza. Sbaglio ancora?

  35. Giulia said

    Volevi capire ora vediamo se la capisci questa dopo la censura, le sospensioni divenute epurazioni la redazione rigetta a mo di corte costituzionale un emendamento proposto dal collettivo.
    Cara mia le chiacchere stanno a zero e i fatti ancora una volta dimostrano che questa redazione deve dimettersi, visto che non sa cosa sia la democrazia.

    La mia proposta di modifica è stata rigettata dalla redazione.Vi spiego perchè e riprendo le firme.
    Link: http://sinistradelfia.blogspot.com/2008/10/la-mia-proposta-di-modifica-stata.html

    Stavolta occorre agire e non fare non sapevo, mandare mail e fare post su questa faccenda che mette la parola fine alla democrazia in kilombo.

  36. innoxius said

    Anzitutto, sono caro tuo, casomai…

    E poi, cambi frittata. Stavamo parlando di una cosa, e vai a parare su altro. Se hai capito che avevo ragione, puoi dirlo. Errare humanum est.

  37. Giulia said

    No non era per te, era per Ladytux purtroppo caro innoxius non sei al centro del mondo 😀
    Invece ti rispondo ora :
    Rinnegare piazzale loreto significa rinnegare la lotta di liberazione.
    Ripeto pur rispettando le tue idee politiche non capisco cosa ci faccia un centrista nell’aggregatore delle sinistre.

  38. innoxius said

    >Rinnegare piazzale loreto significa rinnegare la lotta di liberazione

    Essere più umani non vuol dire negare la giustizia. Piazza Loreto ha un valore simbolico e tale resta. Ma al di là di questo, a p.le Loreto la gente non si è comportata meglio di Mussolini quando era in vita.

    >Ripeto pur rispettando le tue idee politiche non capisco cosa ci faccia un centrista nell’aggregatore delle sinistre.

    Ancora con questa storia… vecchia polemica da manuale di geometra. Non rispondo, se non per esprimere il mio dubbio che tu possa conoscere le mie idee politiche.

  39. Giulia said

    @Innoxius: A propisito di geometri tra poco mi scriverai che Craxi era uno statista.
    Mussolini è stato colui grazie al quale l’Italia piombò in una guerra civile e furono introdotte le leggi razziali tanto per dirne 2 e sorvolando sull’alleanza con Hitler, la guerra e le altre piccole cose.
    In Piazzale Loreto è stato appeso un porco e come i porci andava appeso a testa in giù.

    Riguardo alle tue idee politiche in base alle risposte mi sembri un centrista centrale uno di quelli secondo cui l’alleanza con l’UDC , quindi Cuffaro e Volontè , è importante per vincere contro Berlusconi e per il PD.
    Queste cose non sono da sinistra, sono da centro.
    La sinistra è un’altra cosa.Essere di sinistra significa lottare Non fare i manini per avere il potere.

  40. ladytux said

    ….Essere più umani non vuol dire negare la giustizia. Piazza Loreto ha un valore simbolico e tale resta. Ma al di là di questo, a p.le Loreto la gente non si è comportata meglio di Mussolini quando era in vita…..

    i partigiani non si sono comportati meglio di Mussolini???
    Metti sullo stesso piano i dittatori e le vittime?
    STIAMO SCHERZANDO?

    Spiacente, la storia condivisa che vogliono Veltroni, Pansa ed Alemanno qui non passa.

  41. innoxius said

    Non facciamo propaganda, per favore.

    Io ho avuto un nonno (sopravvissuto grazie a Dio) nei campi di concentramento in Germania, un altro che ha fatto la guerra in Grecia e malnutrito. Non potrei mai dire che la lotta di liberazione nazionale dal nazifascismo va rivista. Ma penso che appendere due cadaveri in piazza per sputarli addosso e prenderli a calci, è stata un’esagerazione che ci si poteva risparmiare.

    Quanto a Pansa, qui ad Anzola, dove abito, fu ucciso il segretario locale della Dc, Luigi Zavattaro, dai comunisti (come anche altri quadri cattolici come il sindacalista Fanin a S.Giovanni in Persiceto), eppure oggi, ex dc ed ex pci, celebriamo giustamente quelle vittime che pure hanno partecipato, come i comunisti, alla Resistenza. C’è revisione in questo, oppure giusta eliminazione dei paraocchi?

  42. innoxius said

    >Riguardo alle tue idee politiche in base alle risposte mi sembri un centrista centrale uno di quelli secondo cui l’alleanza con l’UDC , quindi Cuffaro e Volontè , è importante per vincere contro Berlusconi e per il PD.

    E infatti dimostri di non conoscermi. Perché all’opposto, io credo che il Pd debba costruire un’alleanza di centrosinistra ulivista, non un rapporto (se non in Parlamento tra opposizioni) con l’Udc. Il forum della fu Margherita è pieno, per dirne una, di post miei contro Casini. Basta spulciare bene. Ricorda: sembrare non è essere.

  43. mario said

    Innoxius,
    basta che poi non aggreghi Mastella e signora, Dini e signora, Binetti e vescovi.
    Ho idea che è un po’ complicato cosi’.
    In ogni caso è facile scrivere di essere umani, riguardo a p.le Loreto, pensa che mio padre (che ha 80 anni e che il fascismo lo ha subito) si chiede perché non hanno fatto pulizia per intero, all’epoca, invece che le amnistie alla Togliatti

  44. ladytux said

    @mario…perchè non vuoi la binetti? è più di sinistra di altri qui… epoi sai quantomi divertirei io? il solito comunista cattivo!^_^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: