Ladytux

avanzando senza sosta, su terreni accidentati

lettera aperta ai kilombisti

Posted by ladytux su ottobre 8, 2008

Kilombo ha perso in 4 mesi circa la metà dei suoi utenti, la redazione attuale ha perso di vista il collettivo, il dialogo ( e se lo dice una comunista non piddina *_*) e gli scopi reali dell’ aggregatore. Kilombo deve tornare ad essere il luogo propositivo e attivo, deve tornare ad essere il luogo della politica della base, della libertà di parola e libertà di pensiero. La redazione altrettanto deve essere strumento per la crescita di kilombo, deve essere imparziale e deve cercare, in tutti i modi di coinvolgere il collettivo e nelle decisioni e nelle iniziative. Deve spronare il collettivo alla partecipazione e mettere in piedi iniziative REALI E FATTIVE. Non chiacchiere. Il redattore di kilombo non viene pagato, becca un sacco di improperi, sbaglia comunque si muova (e che un ce lo so?), ma non può sottrarsi al dovere (piacere) di essere in contatto sempre con tutti, di spendere TUTTO il tempo libero per la gestione TECNICA (e non politica, come altri hanno osato) di un “orto politico” deve dimenticarsi di che parte politica sia, deve capire di essere un “rappresentante” dei kilombisti a loro disposizione (e non il CAPO dei kilombisti) e credere che in tanti, qualcosa si può cambiare. Io ci credo, e chi ha lavorato con me lo sa, e la redazione era ben variegata allora. Non mi sarei mai candidata perchè ho altri “cazzi”, ma se kilombo chiama, ladytux risponde. Per questo, io non lo so se sono la più adatta, votate chi volete, ma quando votate, pensate a chi votate e soprattutto, kilombisti, partecipate e date un segnale di vitalità. Dite a tutti che non aggregate solo per “vetrina” ma che si, volete partecipare e dire la vostra. Così, chi verrà eletto,saprà che non basta far finta di fare o far finta di dire qualcosa. Deve dimostrare ad un aggregatore vivo, di gente di sinistra che quel ruolo se lo sta meritando, guadagnando e ci si sta facendo il culo. Tanto ladytux o in redazione o fuori, si muove lo stesso (anche rompendo i coglioni) e parecchi lo sanno, l’importante è che queste votazioni vedano la PARTECIPAZIONE e che tra noi blogger(s) si ricominci ad invitare il blog amico… facciamo ricrescere kilombo, facciamolo tornare bello vispo. Riprendere i compagni fuggiti sarà dura ma bisogna ricominciare piano piano. Anche perchè se i kilombisti stanno “zitti” il redattore fa quello che gli pare. Se i kilombisti sono invece svegli attivi e critici, il redattore deve LAVORARE e BENE.
per cui, votate chi vi pare, ma votate..che ora vediamo di riattivare tutto kilombo.

besos rojos
ladytux

Advertisements

8 Risposte to “lettera aperta ai kilombisti”

  1. […] Kilombo: Il riposo del guerriero Nervi Tesi […]

  2. Ti voto (ovviamente).

  3. Rigitans' said

    quasi quasi mi dispiace essermi candidato…a parte che io posso votare, e non è detto che voti per me…vabbè, ottimo post, mi ci ritrovo perfettamente, anche se è inevitabile che il lato politico può influire, ma non deve essere prioritario, prima la gestione obiettiva. ciao

  4. korvorosso said

    Mò te faccio pure lu banner, te faccio 😉

  5. ladytux said

    @rigitan’s io spero che saremo insieme a rimettere ordine e a dare un senso a qualcosa che senso non ne ha. Oggi ne ho scoperta un’altra, qua rimesti rimesti esce sempre di peggio. guarda qua..https://ladytux.wordpress.com/2008/10/08/ma-il-collettivo-lo-sa/
    E poi mi parlano male di Costa?
    @Conte e korvo tnx
    @Precariopoli, nun c’ho capito nulla. Piacere di fare la Sua conoscenza.

  6. Giulia said

    Ladytux navigando in rete ho trovato questo, forse spiega perchè da 500 si passa a 300.
    Leggi il post di petarda, una che faceva parte di Kilombo.
    Penso sia autoesplicativo come lo fu il post di Rita Pani.
    Poi la colpa è degli altri. Queste testimonianze penso che debbano far riflettere.
    http://petarda.splinder.com/post/18501075/flussi+oracolari

    Ciao e Buona Manifestazione io non posso andarci, ma ci sarò con il cuore.
    Giulia

  7. samie said

    ho letto il post… le mirabilanti risposte date e lo stile di scrittura mi fanno supporre che sia lo stesso redattore che ancora deve darmi delle spiegazioni…quello che mi ha detto, con eleganza e finezza, che se non capisco sono fatti miei.
    Valeriooooooo …NON HO CAPITO…mi spieghi perché la mia proposta di espulsione dei dissidenti non è stata accolta dalla redazione? ;-D

  8. Giulia said

    @Samie: Questo spiega molte cose, penso. Il caso Petarda è emblematico.
    @Ladytux:Ti do altro materiale su cui lavorare 😀
    Il gruppo Facebook. Pieroni è fondatore e Amministratore. Gli altri sono collaboratori, anche se c’è scritto sotto amministratori.
    In sintesi i collaboratori hanno qualche potere di gestione ma il vero gestore è Pieroni. Prova ad iscriverti a Facebook apri un gruppo e sperimenta invitando qualcuno e vedrai e nominandolo prima responbile e poi amministratore.
    A parte che gli amministratori quelli veri sono nella stessa area del fondatore ed infatti li non è cosi.
    Non è così immediata la cosa ma è così.
    Se necessiti di chiarimenti mandami una mail.
    Secondo me il rischio di scissione è forte, ricorda che con la scusa Kslow sono andati su facebook e domani possono andare su altre piattaforme e li voglio vedere.
    La redazione a mio giudizio deve gestire il gruppo e non membri del collettivo nominati a capocchia, per altro la redazione di Kilombo è eletta e non autonominata.
    Ti ricordo la faccenda nominativi nel foglio elettronico del redattorone in pensione che continua a fare post contro di te e contro chi ti sostiene alla faccia della correttezza e dell’obiettività.
    Una cosa è sicura cara mia, se ti eleggono dovrai farti il sangue amaro sicuramente ti ostacoleranno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: