Ladytux

avanzando senza sosta, su terreni accidentati

Kilombo, cornuti e mazziati

Posted by ladytux su ottobre 25, 2008

Cominciamo a espletare le nostre sensazioni da redattori entranti. Ci
siamo candidati per offrire un servizio, per fare qualcosa per
Kilombo, per risolvere alcune questioni e per stabilire regole
incontrovertibili.
Siamo arrivati in redazione consci che la situazione non era semplice
e c’era da rimboccarsi le maniche. Ebbene…la situazione che abbiamo
trovato è poco gratificante. Ci siamo ritrovati subito con un
redattore che per problemi personali si è momentaneamente assentato( e
giustamente), in piu’ un redattore che è assente oramai da luglio
(siamo a ottobre).

Nonostante tutto di buona lena abbiamo iniziato a risolvere i problemi
urgenti e a fare proposte per migliorare in senso democratico e
partecipativo Kilombo. Eppure certe proposte sono state considerate
piu’ un problema che una risorsa.
Noi stiamo cercando di portare un po’ di legalità e legittimità di
principio, e ci viene rinfacciato parlandoci di complicità con “chi
vuole male a Kilombo”. La procedura delle decisioni è la sua
legittimità, eppure ancora non è chiaro questo concetto.
Ci ritroviamo una redazione che fa fatica a deliberare con certezza
poichè non abbiamo un metodo di voto insindacabile, ed una redazione
rallentata da certe posizioni.
Non solo…ci ritroviamo a dover sentire  insinuazioni e illazioni
perchè chissà quale sarebbe il nostro obiettivo…

E possiamo aggiungere: immaginiamo che in molti abbiano sentito
redattori compiacersi per la buona gestione tecnica di kilombo. Noi
abbiamo trovato una situazione insostenibile, con il sito non
controllabile in modo adeguato dalla redazione, e con parti bloccate.
E’ stata una fortuna se abbiamo potuto riprendere la situazione per i
capelli perchè ci mancava la gestione reale di kilombo.

Ora abbiamo posto anche una questione su Kilombo Slow, progetto nato
dentro kilombo.org a cui era stata chiesta una votazione generica al
collettivo che rispose positivamente. Orbene, nel tempo questo
progetto ha cambiato destinazione d’uso, decidendo di traslocare su
una piattaforma esterna(Facebook)di cui non tutti hanno un account. Si
è instaurato un comitato di redazione autoscelto e autogestito, SENZA
ALCUN RAPPORTO CON KILOMBO.ORG. Ora su Facebook non partecipano solo
utenti che rispettano la carta di Kilombo e i suoi principi, e non
partecipano SOLO BLOGGER e gente di sinistra. Kilombo Slow è nato come
costola di Kilombo, dentro Kilombo, diventa invece un progetto
autonomo e indipendente senza che i kilombisti abbiano voce in
capitolo.

Noi abbiamo chiesto semplicemente che il comitato redazionale di
Kilombo Slow possa essere votato DEMOCRATICAMENTE dal collettivo,
poichè non hanno alcun onere nei confronti dei kilombisti nè di
Kilombo, a differenza della redazione, visto che di onori su Facebook
invece ce ne sono(visibilità con tanto di nome del fondatore e
redattori di fronte ad una platea vastissima senza particolari
responsabilità).
Sapete cosa ci è stato risposto? CHE NOI VOGLIAMO DISTRUGGERE KILOMBO
SLOW PERCHE’ FUNZIONA, a differenza di Kilombo (eppure ci dicevano che
si era lavorato bene…). Oltre ad essere lesivo della nostra dignità,
è assolutamente falso, tanto che ci siamo candidati proprio nella
speranza di cambiare rotta ad un progetto in difficoltà, ansimante.

Ci siamo appena instaurati e abbiamo trovato problemi tecnici,
problemi di comunicabilità , abbiamo RICEVUTO MINACCE DI QUERELA
perchè volevamo rispettare la carta quanto piu’ possibile seguendo le
procedure, siamo considerati come coloro che vogliono creare problemi,
e avere potere su Kilombo Slow se non distruggerlo (l’uno elimina
l’altro però…), quindi non vi meravigliate se in futuro doveste dire
cose di questo tenore su di noi e il nostro operato.

Noi non vi convinceremo con le parole che siamo in buona fede e
vogliamo solo AMPLIARE LA DEMOCRAZIA E LE BUONE REGOLE PER FAR
FUNZIONARE KILOMBO, ma possibilmente con i fatti, e in particolar modo
con i nostri blog, il nostro essere e sentire, le sensazioni che vi
suscitano.
Noi ci sentiamo in dovere di prendere le distanze da quanto sta
accadendo e di PROTESTARE UFFICIALMENTE del fatto che le nostre
discussioni interne di redazione sono state comunicate da qualcuno al
comitato di Kilombo su Facebook, senza che ne abbiano titolo nè
diritto.

Prendiamo quindi anche le distanze da certi metodi e operati e faremo
quanto ci è possibile per CONTINUARE dopo la protesta L’OPERATO CON
L’OBIETTIVO DI TENTARE DI REALIZZARE QUEL PER CUI SIAMO STATI ELETTI,
COINVOLGENDO I KILOMBISTI NELLE VOTAZIONI E NELLE SCELTE.

Ladytux
Rigitans’
Rinascita Nazionale

p.p.s.: è stata anche inoltrata la proposta del blog redazionale di
Kilombo ma la proposta è stata rigettata perchè viene considerato
inutile esistendo il forum e Kilombo-Facebook, a nostro avviso invece
sarebbe una risorsa in piu’, un’opportunità per tenervi maggiormente
informati e  coinvolgervi. Dopo il rigetto della proposta da parte di
un redattore, avevamo proposto di chiedere a voi tramite sondaggio.
Per ora pare che nemmeno questa soluzione sia gradita. Abbiamo infine
decisione di porre la questione della votazione dei responsabili di
Kilombo Slow facendo una discussione della durata di un mese per
coinvolgere il collettivo e infine votare democraticamente in merito.

Aggiunta personale di ladytux. E’ arrivata ieri una mail (a ladytux, rigirata immediatamente in redazione) di pressione da parte del “comitato di kilombo slow” quindi ufficiale dei 6 redattori. Ribadisco qui che io rispondo del mio operato come redattrice solo ed unicamente ai kilombisti in quanto kilombisti e dalla casella mail della redazione. Ritenendo kilomboslow un figlio di kilombo e non un “controllore” della redazione, cioè dei redattori ELETTI e quindi rappresentativi, di kilombo.Per cui non accetto e non mi piego nè a minacce nè a pressioni.

(la mail è salvata, ovviamente)

Ladytux

Advertisements

80 Risposte to “Kilombo, cornuti e mazziati”

  1. bene. questo è un ottimo inizio per due motivi:
    I) è la prima volta che la redazione o qualche membro di essa mi tiene constantemente informato su quello che succede nella “stanzadeibottoni” e di questo sono grato per ora essendo stata la prima a ladytux
    II) noto che c’è un pezzo di kilombo che vuole minare al solidità e i principi del metablog. Sono convinto cari redattori firmatari di questa lettera che “basterà” continuare su questa strada, cercando sempre il massimo coinvolgimento dei kilombisti cercando di tirar fuori la vera anima di kilombo e di non farcelo trascinare in un aggregatore qualsiasi che serve solo per aumentare i clic e el visit sui blog individuali.

    tengo le orecchie aperte ma soprattutto gli occhi

  2. ladytux said

    grazie (a nome di tutti e tre)
    Besos rojos
    ladytux

  3. Elisa said

    Dunque, io ho già fatto i miei appunti su Kilombo slow messo su piattaforma facebook, sia in commenti sullo stesso facebook (naturalmente senza ottenere alcuna risposta, ma non mi aspettavo niente di diverso) che sull’articolo dedicato a Kilombo apparso sul nostro sito in risposta ad un commento di Jaco (vero e unico fondatore di Kilombo). Sono dell’idea che Kilombo slow debba stare all’interno di Kilombo nel rispetto della sua carta. Ho fatto le due di notte per costruire (con Jaco) Kilombo slow sullo stesso sito di Kilombo e ora me lo trovo su FaceBook. Ma che centra? Poi con una redazione autoeletta che non ci sconfinfera niente con Kilombo Slow (e non sto parlando di singoli redattori a scanso di equivoci). Poi su Kilombo c’è un forum per le discussioni. Certo va aggiornato (andatavi a vedere quello sul nostro sito, è lo stesso che c’è su Kilombo ma aggiornato all’ultima versione) ma per aggiornarlo ci vogliono 30 secondi, esattamente come per la versione di Joomla. Secondo me il facebook è molto dispersivo e contrariamente a quanto dice qualcuno (forse si chiama Pieroni) non funziona proprio per niente perché di fatto concede l’ingresso a chiunque anche non iscritto a Kilombo (troll compresi quindi). Quel Kilombo slow va chiuso o altrimenti che usi un’altro nome per favore. Kilombo Slow è su Kilombo, solo su Kilombo e su Kilombo deve restare

  4. ladytux said

    @elisa… intanto ti ringrazio perchè dopo la mail redazionale ci hai offerto il tuo aiuto (dal sudan? ti adoro!)
    Il problema era, fino all’altro ieri che quando siamo entrati non esisteva alcun webmaster con i poteri. Tranne il buon vecchio swamp che per fortuna ancora aveva le chiavi della porta e di cui per fortuna mi sono ricordata.E ovviamente con il tempo disponibile ci dàuna mano.
    L’ultimo web master, noi non l’abbiamo trovato, non so se si è tolto i privilegi lui o lo ha fatto qualcun altro, ma se non avessi trovato swamp, kilombo avrebbe chiuso, perchè come sai, noi 6 redattori non possiamo “smanettare”.
    Non avevamo nemmeno i privilegi per mandare le email redazionali o iscrivere i kilombisti. Chi lo faceva prima si è dimenticato di iscriverci. Questo problema, perdendo un sacco di tempo,sia perchè siamo testardi e capoccioni, sia perchè a quanto pare la gente i favori ce li fa e non ci odia, l’abbiamo risolto, a parte uno di noi, che ha l’indirizzo errato (mea culpa,ho dato l’email sbagliata) ma si correggerà al più presto.
    Ovvio che ogni muretto va aggirato ed è un casino della miseria.ed ogni giorno ne troviamo uno nuovo.
    il forum per gli emendamenti è ancora bloccato, ma stiamo affrontando una cosa alla volta, compresa la ricerca (tu ormai sei fregata :D) di altri tecnici che ci aiutino.
    besos rojos
    ladytux

  5. Rigitans' said

    su kilombo “slow”:

    il progetto di facebook, è un opinione personale, è un po’ una deriva. il progetto su facebook no è slow, ma è fast, il concetto di facebook è fast e long.

    su facebook può esserci un kilombo facebook ma non autonomo e indipendente, altrimenti non fa parte di kilombo.

    comunque noi non vogliamo distruggere kilombo su facebook nè impossessarcene: vorremmo solo continuare li la coerenza dei principi di kilombo, fino in fondo.

    anche perchè non si è redattori in eterno, e del potere non me ne po’ fregà de meno.
    anzi, mi crea difficoltà, perchè il potere è incline a corromperti, se non hai la schiena dritta e non te lo ricordi di averla tutti i giorni.

  6. Durrenmatt F. said

    L’l’intento di chi ha fondato kilombo su facebook senza chiedere niente a nessuno era già chiaro dall’inizio. Non vedo perchè ora si dovrebbe fare diversamente, kilombo su facebook è indipendente da Kilombo, nessuno l’ha mai discusso e bisogna dargli atto che Valerio l’ha chiesto chi voleva entrare in redazione quando si è liberato un posto. Non è colpa sua se si è offerta solo Dacia Valent. Ma fare illazioni è inutile perchè Facebook funziona, quindi va avanti cosi, com’è nato

  7. ladytux said

    e la conferenza stampa per presentare kilombo alla stampa senza che la redazione di kilombo ne sappia nulla tu come la vedi?
    Non ho problemi che ci sia dacia, ho problemi che ci siano redattori che non sono stati eletti e che quindi non rispondano delle loro azioni ai kilombisti.
    Inoltre, perchè pieroni un anno fa chiedeva che ci fossero le elezioni e oggi non le chiede? Ha tre post a riguardo sul suo blog, li scrisse lui,mica io.

  8. Elisa said

    ora io dico una cosa: si è mai fatto niente di concreto per lanciare seriamente Kilombo Slow? Personalmente penso di no. E’ ridicolo che su Face Book funzioni e su Kilombo dov’è nato non funzioni. Valerio (immagino Pieroni) ha costruito un Kilombo slow fuori da ogni regola di Kilombo. Lo può fare, nessuno glielo nega, ma con un’altro nome e con altri intenti. Kilombo Slow appartiene a Kilombo. Punto. Tutto il resto è solo aria e distintivo. Che differenza c’è tra un Pieroni che apre un Kilombo Slow su Face Book e un pirla qualsiasi che apre un aggregatore concorrente a Kilombo? Nessuna. Ragazzi, vediamo di pensarci a queste cose altrimenti rischiamo che l’aggregatore diventi disgregatore.

  9. ladytux said

    @durrematt. se vuoi mi rispulcio l’archivio e ti trovo lamail dove alla rihiesta di altri redattori su :chi ha deciso che andasse su facebook pieroni risponde “l’ho deciso io”
    Però la redazione per CHIEDERVI SE VOLETE un blog redazionale solo per tenervi informati, non può se non ha 4 si.
    Per cui mi pare ci sia un certo sbilanciamento di poteri…
    Tu mi giuri che su facebook ci sia solo gente di sinistra e solo blogger e che i 6redattori siano volontari e non per far numero?
    Tu scommettici epoi vediamo che esce fuori.
    In più, perchè la redazione di kilomboslow deve essere informata (e lo è di straforo) su quello che stiamo dicendo decidendo e votando? Einvece la redazione di kilombo non sa nemmeno come vengono accettate e valutate le richiestedi iscrizione a ks, eventuali abusi di potere (censure) e chi può entrare e chi no?
    Il regolamento voi lo avete? bene, perchè noi (redazione di kilombo) no.
    ladytux

  10. Giulia said

    @Ladytux, te ne avevo parlato prima diversi commenti fa con l’allert scissione. E oggi si è arrivati.
    La Valent ha bisogno di una entità per il suo comizio fantasma del 15/11 che non ci sarà. E kilombo su facebook va bene. Del resto la autonominata capa di Kilombo non solo ha convocato un incontro a palazzo madama (anche li un bluff) ma ha pure dato i compiti a tutti.
    Facebook il Politbureau e voi i travett.
    Il collettivo elegge i travett.
    L’intelighenzia kilombese no, è per nomina.
    Bella democrazia. Cazzo meno male che l’emendamento ballini non è ancora andato ai voti, altrimenti era comica. Contro i totalitarismi degli altri.

  11. ladytux said

    @elisa…ora io dico una cosa: si è mai fatto niente di concreto per lanciare seriamente Kilombo Slow?

    no.

    fu chiesto di far votare i kilombisti con raccolta firme rigettata dalla redazione (che le aveva chieste)

    ma ho appena saputo che kilombo verrà presentato alla stampa..a palazzo madama, la notizia è diun’ora fa (facebook)e la redazione non ne sa nulla.

    io devo stare tregiorni a votare per farvi votare un blog redazionale o per aderire ad una campagna.)
    quest’è.

    se vi diciamo che la situazione è “surreale” non lo diciamo perchè non abbiamo un tubo da fare.
    c’avevo il linux day ma sto qua.
    ladytux

  12. Durrenmatt F. said

    @Ladytux è inutile che ti scaldi tanto. La democrazia non sempre è il sistema perfetto, a volte anzi è meglio non applicarla, prima di arrivare efficacemente agli obiettivi.
    Sarebbe un grosso errore politico imporre la votazione in facebook, in fondo a sinistra è quello che manca un abile politburo, il resto è conseguente

  13. Giulia said

    Lady Tux, vedi di renderti conto che è in corso una scissione ed è in corso da diverso tempo,con tutte le cazzate le guerre fomentate e con un uso intensivo di capri espiatori solo che ora con la tua elezione e quella di rigitans ha avuto un’accellerrata, che costringe questa gentaglia e la sua capa a cacciar fuori la testa con quel documento vaneggiante frutto di chi è un large account della Molinari Sambuche.

    E’ normale che la redazione autonominata su KS scriva a voi ELETTI cosa fare? NO.
    E’ normale che loro diano la linea politica a Kilombo? NO

    Quindi vedete di prendere il pallino in mano e rapidamente. Lo hanno fatto altri, in malafede, urlando “PER IL BENE DI KILOMBO” e altri sempre in malafede gridavano “ATTENTATO AL CUORE DI KILOMBO” (GLI STESSI CHE OGGI SONO NEL POLITBUREAU DI KILOMBO) siccome qui la cosa è GRAVE e SERIA, toglietevi dai piedi l’ultimo ostacolo e via.

  14. ladytux said

    @giulia…i kilombisti siete voi e siete 309… valutate e prendete una decisione, il problema grosso, però non è kilombo slow, è una redazione con 4 redattori su 6 e che certe votazioni, anche eventualmente per farvi decidere su ks vanno prese in 6 con 4 si.(ed uno dei 4 è su kilombo slow)
    Non possiamo decidere nemmeno di farvi esprimere su delle cose, che siano il blog, che sia la cacciata di ladytux o chiunque altra cosa.
    Stiamo fermi, possiamo votare solo su cose che non richiedano i 2/3. E la carta sta lì.
    Sono le regole operative che mancano e in troppe occasioni.
    Noi questo volevamo dirvi e ve l’abbiamo detto. Ognuno decida se, che,come,con chi e cosa fare.
    (chiedendovi, personalmente, di non fare casini -ci siamo capiti- che quelli a kilombo non servono)
    ladytux

  15. ladytux said

    @durematt… tu dici.. “Ladytux è inutile che ti scaldi tanto. La democrazia non sempre è il sistema perfetto, a volte anzi è meglio non applicarla, prima di arrivare efficacemente agli obiettivi.

    spiacente kilombo si basa sulla democrazia ed io credo nella democrazia. Per cui?

    Scaldarmi? guard chesono tranquillissima, io ti ho fatto delle domande ed aspetto delle risposte. Ci sono redattori non volontari ma piazzati lì che stanno occupando posti riservati a kilombisti?
    C’è gente non di kilombo?
    c’è gente che non è di sinistra?
    c’è gente cheha sottoscrittola carta,come si richiede qui per far parte di kilombo?
    — a parte–
    durematt, tu hai un blog? mi dici qual è?

    grazie
    ladytux

  16. mario said

    Lady,
    presentazione a palazzo madama?
    E chi paga?
    Non è che un pischello vuole fare carriera politica e quattro scemi vanno dietro?
    Poi Kilombo de che?
    A me sembra chiaro che hanno provato a restringere l’agibilità su Kilombo a chi gradiscono loro, gli è andata male.
    Adesso cercano di esasperare un po’ di situazioni,per loro critiche, in primo luogo la sospensione di ramone e poi il non far votare il collettivo sulle proposte di sinistradelfia.
    in questo modo vanno incontro ad un suicidio in cui, come Sansone, vogliono coinvolgere tutti.
    Meno male che i provocatori eravamo noi.Magari qualcuno di questi è andato a manifestare contro il despota Berlusconi.
    Io penso che, con tranquillità e fermezza, bisogna prendere posizione su queste questioni.Mi riferisco al collettivo.
    Abbiamo sopportato un esproprio di democrazia per troppo tempo.Adesso che non possono più censurarci che vogliono fare?

  17. Durrenmatt F. said

    @Lady non ho blog sono un commentatore del sito di Dacia Valent e un ammiratore della stessa.
    Laditux posso capire le tue difficoltà a volte il rifugiarsi in comode parole come democrazia sembra tirar fuori dai problemi. Ma la democrazia è una conquista e ci vogliono persone che hanno non solo esperienza, ma personalità. Tu Laditux, vedo che sei una ragazza volenterosa, ma sei giovane e non hai certo carattere e personalità di una Dacia Valent, devi farne di strada e forse quest’esperienza di kilombo puo’ aiutarti.
    @ Mario non rispondo nemmeno tanto sono idiote le sue considerazioni

  18. Giulia said

    Scusa non ho capito “ le sessioni plenarie in cui si approverà la carta, lo statuto e la carta costitutiva di Kilombo, in definitiva la linea politica dell’aggregatore.”
    ma che fanno chi c’è c’è e chi non c’è via? E ritornano in redazione?

  19. ladytux said

    @ti ringrazio per la “giovane”ma visto che non mi conosci, ti avverto io che non è così…a meno che non abbiamo una differente definizione di “giovane”.
    A prescindere da ciò…
    chi entra in kilombo, sottoscrive delle regole, i redattori anche, se io sono redattrice DEVO E VOGLIO rispettare quelle regole.
    I kilombisti che sono su ks (me compresa) devono rispettarele regole di kilombo o no? prima domanda.
    La redazione di kilombo (chiunque ci sia visto che si turna e si viene eletti) deve poter essere certa che non esistano fascisti (ad esempio) in ks? Noi ad oggi non sappiamo, perchè non previsto, le modalità di iscrizione.
    In più, la redazione di ks (chiunque ci vada) deve rispondere ai kilombisti in qualche modo sul modo di gestione visto che si chiama kilombo e poislow? questo non è previsto.
    In più, può il comitato di ks scrivere a me che se mando una mail redazionale per far votare su ks abuso deimiei poteri e devo per forza discuterne con loro prima?(che tra l’altro ancora stiamo votando, a quanto pare ci sono cimici in kilombo, e le votazioni redazionalisono segrete.)
    Perchè io per stabilire una cosa aspetto i 6 voti o cerco di mettermi d’accordo su 4 e per il trasferimento su facebook nessuno ha chiesto niente a nessuno? Omeglio, devo aspettare i 6 voti per chiedere un parere ai kilombisti, nemmeno per decidere.
    non la vuoi chiamare democrazia? Hai ragione, per me è rispetto dei kilombisti.
    Per questo ti ho chiesto se eri su kilombo, perchè noi abbiamo una carta e dei principi ben stabiliti e fondati sulla democrazia.
    seio faccio kilomboyeah e cimetto 6 redattori tra cui tot sonomessi lì..per loro dichiarazione,beh, si finisce che andando avanti a “volontari” così decide uno solo
    grazie per la giovane, n’è vero.
    ladytux

  20. mario said

    Ci sono momenti nella vita in cui farsi dare dell’idiota rinfranca.Specie se il pulpito fa fatica a nascondere da chi arriva il complimento.Ed uno si può misurare.
    Quest’idiota, però, ha letto un post demenziale di una(la stessa del commento) che ha deciso insieme ad altri di fare una conferenza stampa narrando del lavoro di due anni……..!!!!!!
    Racconteranno cosa?
    Questo è un posto in cui ci sono mille anime e quelli quali vogliono rappresentare?
    E ci invitano anche all’agriturismo.
    Noi i soldi non li abbiamo perché, purtroppo, la crisi da queste parti colpisce duro e dobbiamo pensare a sfangarla.Però una cosa mi colpisce, il tasso di democrazia ed il tono dell’invito.
    Ci siamo sopportati la presa per il culo della mezza luna e delle migliaia di aderenti(fasulli) adesso cosa aspetta questa platea?

  21. Durrenmatt F. said

    @Ladytux siamo tutti giovani 😉
    Pero’ come vedi dalla tua stessa risposta, sei una persona adatta a svolgere l’aspetto burocratico di kilombo, non certo la sua linea politica, che a mio modesto avviso nelle esperte mani di Dacia è ben riposta. Dacia, al contrario di te non è cosi attaccata da burocrate allo statuto, al contrario vuole riscrivere la carta di kilombo in seguito a dibattito e a scambio fertile di idee. A volte bisogna metter da parte le votazioni o riservarle a compiti piu’ amministrativi, lasciando le cose come stanno a livello politico. sicuramente quasi tutti i kilombisti sono di sinistra, anche se piccolo borghesi e inesperti di linee politiche.
    Certo, Mario e Korvo li conosciamo 🙂 🙂 🙂 ma del resto anche Stalin, a cui si ispira quell’altro baluba fake giustamente espulso, era di sinistra.

  22. Durrenmatt F. said

    @ Mario l’intervento che hai fatto su facebook ti dipinge per quello che sei
    ha ragione Dacia a non stimarti perchè sei vergognoso e non fai ridere nessuno, a parte forse, quella signorina insipida che hai voluto far eleggere
    http://www.facebook.com/topic.php?uid=63769160182&topic=6620

  23. samie said

    Lady…ho qualche perplessità dopo aver letto la “proclamazione di indipendenza” della valent su facebook. Voglio dire…ognuno sarà libero di esprimere le proprie opinioni, ma arrogarsi il diritto di erigersi ad organo di controllo della politica editoriale di kilombo, relegando la redazione ad un puro e semplice ruolo di controllo tecnico della home page mi sembra un atto di arroganza vero e proprio.

    Eh sì, perché se il post in questione avesse avuto un’apertura al dialogo poteva starci, ma così come è stato scritto sembra proprio quello che è..l’appropriazione indebita di un ruolo e di una funzione che appartiene alla redazione.

    Non posso pensare che fino a quando c’era pieroni in redazione questa possedeva, di fatto, lo spazio ed il modo per decidere in maniera autonoma su ogni questione…ed ora, invece, all’improvviso le carte in tavola cambiano. La redazione è stata eletta e ci rappresenta…ritengo che i redattori di kilomboslow debbano essere regolarmente eletti così da rappresentarci allo stesso modo. Inoltre auspico la possibilità di un dialogo tra i due organismi, senza sovrapposizioni di ruolo o usurpazioni indebite.

    Ricordo che, a tale proposito, quando mi dimisi dalla redazione perché credevo dovessero essere meglio definiti i ruoli, le funzioni, le modalità di funzionamento e di raccordo tra i due organismi (redazione di kilombo e comitato redazionale di kilomboslow) la Valent elogiò la mia scelta ed il mio coraggio.

    Cosa è cambiato, nel frattempo? Perché, all’improvviso, si decide (chi decide ?) che ci sarà una presentazione di kilomboslow? Perché è mancata la fase di consultazione del collettivo? Perché la redazione non ne sapeva nulla?

    E ancora…come si può pensare ad un clima sereno e ad un progetto comune se, nell’aria, ancora gravitano le conseguenze di questa lotta intestina che è stata combattuta senza esclusioni di colpi da una parte e dall’altra?

    Questione facebook…la trovo una piattaforma farraginosa e mi scoccia il fatto che qualsiasi opinione o considerazione si scriva devo stare a discutere perché, forse, sono stata collocata tra coloro che hanno appoggiato i “dissidenti” e, come tale, ogni mia osservazione viene sottoposta ad un vaglio impietoso del redattore di turno…che poi è sempre lui…il nostro astutissimo valerione…che l’ha pensata bene la faccenda, ma non può vendercela come un’operazione democratica e dalle finalità cristalline.

    Ora c’è un’altra questione…un redattore, mi pare di aver capito, sta con i piedi in due scarpe…quindi, mentre la redazione non sa niente di cosa bolle in pentola in kilomboslow, il comitato editoriale invece è al corrente di cosa si decide in redazione. Questo mi sembra improponibile, quindi chiedo si faccia chiarezza su questo punto.

    Non risponderò su facebook perché non riconosco quel luogo come spazio in cui dibattere la linea politica editoriale di kilombo se essa non viene concertata con la redazione di kilombo.

    Chiedo a voi redattori di fare il possibile per chiarire la situazione, tenendoci informati sugli sviluppi della vicenda.

  24. Giulia said

    Lady Tux: Vestendo i panni della burocrate mi permetto di dirti che intanto secondo me una sospensione dei soggetti coinvolti ci sta tutta.Come ci sta una richiesta di espulsione per le parti coinvolte. Deciderà il collettivo.
    In seguito gli mandate una diffida a non utilizzare il marchio kilombo senza autorizzazione del collettivo.
    Questo è quello che dicono la carte e anche la legge.

  25. Durrenmatt F. said

    scommetto quel che volete che se chiedete al collettivo se mantenere Dacia al suo posto, sicuramente tutti sono d’accordo. Avete dubbi? Beh teneteveli perchè Dacia non ha nessuna intenzione di andarsene per lasciar posto a qualche altra sciacquetta

  26. Giulia said

    Ma come mai il redattore Spartacus Quirinus che facendo parte delle due redazioni potrebbe illuminarci non interviene? Sarà ancora alla manifestazione?

  27. Rigitans' said

    durrenmatt, diciamo che c’è chi crede nelle regole e nel suo rispetto, e nella democrazia partecipativa, e chis i sente talmente leader che può decider eper gli altri. attenzione però, che ci sono precedenti pericolosi.

    anche se non è il sistema piu efficiente,io preferisco la democrazia, e mi piace applicarla pe rquento possibile.

    io posso permettermi di conversare di coerenza e umiltà. io.

  28. Elisa said

    Conferenza stampa a Palazzo Madama? Ma dai…..facciamo i seri per favore e lasciamo i bicchieri di barolo dove stanno. Quì c’è un problema che va risolto e va risolto dalla redazione. Punto. Tutto il resto è aria fritta. E’ la redazione di Kilombo che deve fare quello che deve fare e non la pseudo redazione di Kilombo Slow che nessuno, NESSUNO, ha votato a dover fare annunci in modello “proclamazione di indipendenza” (grande Sami) che non stanno nè in cielo nè in terra. Basta. Potere reale alla redazione e rigoroso rispetto della carta. Chi ci sta è dentro, chi non ci sta è fuori. Solo così si salva Kilombo (e scusate l’estremismo)

  29. Durrenmatt F. said

    Rigitans io penso che sia solo questione di gusti, a te piace la menta, a me la cioccolata. Chi puo’ dire chi ha ragione? Pensavo stessi dalla parte di Dacia, che ha anche spinto per la tua elezione, invece vedo che anche tu fai discorsi ipocriti e meschini

  30. potipoti said

    La conferenza non è a Palazzo Madama. E’ dalla Madama che la verrà a predere insieme alla neuro.

  31. mamma mia!

    ho accolto il consiglio di lettura fino in fondo, ma ora che ho finito mi chiedo se ho davvero investito al meglio il tempo che mi c’è voluto…

    per giunta, complice forse la fretta, e neoiscritto come sono, non è che alla fine abbia capito granché…

    potrei usufruire di una sintesi in max 7 righe, please?

  32. ladytux said

    @potipoti…qui non sono graditi insulti a terzi. Non censuro perchè mai cancellato un commento sui miei blog, ma non l’accetto comunque. Se avetequalcosa da dire su qualcuno, abbiate il coraggio di dirlo in faccia a chi intendete, mettendo un link e prendendovi le vostre responsabilità.Così è buono pure Casini.
    tnx.
    ladytux

  33. ladytux said

    @giuseppe, in redazione siamo 6 e partecipano 4. per alcune cose servono 6 voti di cui 4 positivi per cui non possiamo decidere. stiamo fermi.
    c’è chi in redazione spiffera notizie.
    ci arrivano pressioni “personalmente” e non alla redazione,via mail.
    le altre chicche…prossimamente.
    ladytux

  34. ladytux said

    elisa…la redazione non lo può fare con tre voti si, uno no e 2 che non partecipano (uno, ripeto per questioni personali e importantissime, per cui è sacrosanto che non partecipi)
    Ci sono state irregolarità, ma non possiamo farvi votare se non si hanno i 4 si che servono. Ce ne sono 3.
    ladytux

  35. Rigitans' said

    cioccolata…sicura che è cioccolata? io sto dalla parte del bene, della ragionevolezza, della democrazia, della legalità, del rispetto. non mi schiero con le persone, ma con i loro comportamenti.

    poi se sono ipocrita e meschino lo lascio giudicare a chi mi legge. so solo che l ipocrisia tende a dessere far credere a qualcuno che una cosa è bene quando invece è male.

    ad esempio, far scambiare la cioccolata con…

    per ilr esto ringrazio la valent per aver fatto una buona scelta come redazione, ma nonc redo di dovergli nulla se non il compiacimento die ssere apprezzato come blogger

  36. Mi sembra che la (questa parte della) redazione stia agendo in maniera impeccabile.
    Quanto a Kilombo Slow- Facebook, ha obiettivi ambiziosi (anche troppo) che si possono anche sostenere come ogni altra iniziativa di sinistra, ma sembra muoversi al di fuori di quello che è kilombo. Auguri.

  37. potipoti said

    Scusami Lady Tux era una battuta 😀 Non succederà più. Ma ci stava dai :.P sdrammatizziamo. Ora Valerio ha mandato via mail il “siamo salpati” per cui se non si ride su queste cose cosa si fa? dai perdono.

  38. ok, grazie per la sintesi.

    Domanda 1:

    se un redattore per questioni personali e importantissime, è sacrosanto che non partecipi,

    perchè non subentra il primo dei non eletti, eventualmente solo come supplente temporaneo?

    Domanda 2:

    se un redattore non partecipa senza motivi legittimati dalla Carta, perchè non subentra il primo dei non eletti?

    Domanda 3:

    se la Carta non prevede i casi sopra detti, sarebbe il caso che li preveda aggiornandola con apposite regole integrative?

  39. mikecas said

    @Durrenmatt F.
    io spero sinceramente che tu stia scherzando…..
    se dici sul serio, la situazione di kilombo mi sembra veramente drammatica, e forse dovrei tornare ad occuparmene anche io (uno in più può fare qualche differenza, se è uno dei fondatori)
    Stimo molto Dacia per alcune delle sue battaglie, ma non le affiderei la gestione politica di niente di importante….

  40. Durrenmatt F. said

    Mikekas, penso solo che tu debba occuparti di politica, lo sai fare e bene nel tuo blog e non occuparti di questioni che non ti riguardano. Dacia non vuole impossessarsi o rovinare kilombo, ma solo lanciarlo perchè lei lo ama.
    E’ una donna piena di passione e di capacità, Dacia Valent a voi solo capire questo

  41. Cara Lady…Non penso possano esistere due anime per lo stesso corpo.
    Kilombo è uno. L’altro progetto se vuole esistere cambi nome e si stacchi dall’ aggregatore.
    Se si terrà davvero la conferenza stampa (cosa che dubito) senza la presenza dei Redattori democraticamente eletti si farà un atto d’imperio davvero inquietante.Sulla redazione: Noi per mesi siamo andati avanti senza avere (quasi)mai i 6 redattori (causa dimissioni a catena) Paolo che ci ha fatto una cortesia enorme ad entrare in redazione non penso che avrebbe alcun problema a farsi da parte e permettere il normale funzionamento di Kilombo.Tra compagni basta chiedere…
    Un abbraccio
    Gato

    http://www.gaetanoalessi.blogspot.com

  42. Rigitans' said

    o durrenmatt, scusa ma tu invece che titolo hai per dire tutte queste belle cosette? un nome, un link, nulla?

    no sai, perchè la questione è delicata, e dacia può amare kilombo come gli pare, ma se kilombo non vuol abbassare i pantaloni si chiama violenza, non amore.

    caput?

  43. Giulia said

    Ho ricevuto la mail di Valerio Pieroni e mi sembra come quando Berlusconi vuole ingessare la magistratura con gente che dice lui per governare senza intoppi.

  44. Durrenmatt F. said

    Rigitans l’ho già detto . commento il sito della Valent e ammiro la persona perchè è lucida e sa come tenere in pugno, in senso buono, persone meno intelligenti di lei. Ti ripeto che Dacia ti stima ha parlato per la tua elezione e apprezza la gratitudine come pochi al mondo

  45. Rigitans' said

    meno intelligenti…tipo me? e ho capito, anche don cicciuzzo apprezza la gratitudine, però è anche capace di punirti a dovere…diciamo che se mi apprezza la questione finisce li e non devo sentirmi riconoscente dovendo ricambiare chissà quale favore, ecco.
    anche perchè stare in redazione non è un divertimento, è un dovere.

  46. ladytux said

    @durematt…tu dici “scommetto quel che volete che se chiedete al collettivo se mantenere Dacia al suo posto, sicuramente tutti sono d’accordo. Avete dubbi? Beh teneteveli perchè Dacia non ha nessuna intenzione di andarsene per lasciar posto a qualche altra sciacquetta”

    e a me non dà nessun fastidio (e te lo giuro) se dacia, pieroni e co stanno lì dopo che il collettivo li proclamasse.
    (tanto che questo discorso io l’ho fatto e quei due nomi non erano in kilomboslow e uno dei due era anche d’accordo, ha fatto tre post sul suo blog!)
    Dacia è anche entrata DOPO la mia richiesta di votazione ultima su questo blog di campagna elettorale. Per cui, riesci a cpire che non è un discorso personalistico ma di democrazia?
    Io non sono adatta alla linea politica?
    A) mai detto di voler entrre in ks. (e non ne ho intenzione)
    B)io una legittimazione di kilombisti comunque ce l’ho e qualcuno rappresento, nel bene e nel male
    C) i kilombisti avranno il diritto di poter votare i volontari? O sono tutti sciaquette o imbecilli pure loro?
    chiedo.
    in più…ma se sono tutti certi di essere votabili, perchè non si fanno eleggere?
    finirebbe il discorso no?

    -giovani…ah ho capito….sei uno vecchio come me o più di me …ma sono alibi, i giovani sò i giovani gli altri fanno finta 😀

    @todos..rispondo dopo 😉 Abbiamo un pò da fare…

    besos rojos
    ladytux

  47. Durrenmatt F. said

    Non volevo dire che tu sei meno intelligente. Sei un gran lavoratore diligente e Dacia ti vuole bene, ne vuole piu’ a te che a Ladytux e quello che spera è che la passione di tutti voli sopra le bazzeccole burocratiche che accampa Samie e Ladytux e costruiamo tutti insieme un nodo di discussione e di invenzione della linea politica.Dacia farà da coordinatore delle idee di tutte le anime della sinistra.

  48. Durrenmatt F. said

    La sinistra italiana mostra che noi italiani siamo tutti un po’ immaturi politicamente. Dacia con il suo equilibrio e la sua passione puo essere una risposta. Quello di cui non c’è bisogno è metterla in discussione

  49. Rigitans' said

    mettere in discussione gli altri è ils ale della demcorazia. l importante è farlo con stile e volontà migliorativa.

  50. Durrenmatt F. said

    Rigitans questo è l’ultimo commento, se vuoi capire capisci altrimenti pazienza.
    L’anno prossimo ci saranno le elezioni europee che è un appuntamento importante per le sinistre per far sentire la loro voce. E’ importante che si faccia sentire la base cioè noi blogger portando le esigenze di antifascismo che ci stanno a cuore. Dacia Valent è semplicemente la persona adatta e merita fiducia, non parla a vanvera come molti di voi

  51. Giulia said

    Scusa Lady Tux, una considerazione e vorrei una risposta precisa da parte tua. Visto le “intemperanze” di Pieroni,Valent, Tisbe, Spartacus perchè non li sospendete?

    Fai una mozione 3 su 5 e passa e poi presenti la richiesta di espulsione o la presenta samie o un altro (volontari ti garantisco dopo questa non ne mancano) la votate sempre 2 su 5 e la chiudete li.

    Per gli utenti facebook basta che te li fai amici (so che è un lavoraccio) e mandate una mail. FINE.

    Decide il collettivo e via.
    Il gruppo dopo la sospensione e il disconoscimento chiude.
    Quando aprira quello di kilombo se mai riaprira li avviserete.
    Non ci vedo niente di strano. L’organo legittimato dal collettivo fa solo il suo dovere.

    Non date spazio a questi cialtroni. Usando metodi democratici li potete sbattere fuori e dedicarvi a Kilombo.

    Ciao
    Giulia

  52. solleviamoci said

    Brava Ladytux, avanti così.
    Perché se kilomboslow/facebook vuole andare per la sua strada, che si cambi nome.
    Io sono affezionata a Kilombo normale e lì resto. Eleggo dei redattori e di loro mi fido, ma soprattutto non accetto che arrivi qualcuno da qualche altra parte, senza alcuna autorità, a dettar legge.
    Quoto Samie e Giulia.
    E finalmente qualcuno che dice cosa succede “dietro le quinte”… 🙂

  53. ladytux said

    @giuseppe…domanda 1,2,3… lacarta non lo prevede e per prevederlo dobbiamo votarlo in 6..o devono arrivare le firme (facile) del 5%dei kilombisti.
    poi a redazione la voterebbe…e servirebbero 4 si. e noi ne abbiamo sempre tre. Altrimenti non vi avremmo scritto che siamo impossibilitati a procedere.
    Qualcuno (esterno ma che rimaneva dentro finatnto che non abbiamo minacciato lo sciopero) ha anche contestato i 2/3..visto che io volevo 4 si lui diceva che per la carta servivano i 2/3 positivi di 6..e io stavo abusando dei miei poteri e non rispettavo la carta…come dire, la matematica è un’opinione…

    @alessio..io ho letto l’archivio e so perfettamente come v’hanno incartato con sta storia di facebook..guarda caso partita in estate come i migliori decreti d’italia. Comunque ricordo che c’erano 4 voti favorevoli per far votare ikilombisti e qualcuno si incazzò e disse non potete decidere su quello che si fa su Kilombo Slow…. ricordo..l’ho letto due ore fa.
    (E sto leggendo l’archivio dall’altro ieri notte, dal 2006 a oggi)
    é qualcosa di surreale.
    @duramatt… come non accetto insulti su questo blog non accetto nemmeno “puoi occuparti di politica ma solo sul tuo blog” sembrano i mesaggi mandati a saviano…modera un pochetto se riesci.
    aggiungo… se dacia è brava i kilombisti la conoscono da anni e la voteranno che problema c’è? Il problema parte da prima di dacia e ancor prima di pieroni. Per cui, toglierei i personalismi visto che la questione è tutt’altra.
    Capisco chesia più facile far passare il discorso per “personale”ed alimentare polemiche, ma non lo è e ci sono fior di post che parlano di kilomboslow ante presenza di Dacia. datati 2007.

    @nonricordoilnick..beh o vai alle plenarie o accetti quello che voteranno… preghiamo che le facciano in luoghi reggiunti dalla low cost, altrimenti ci vanno solo i ricchi.
    Per andare già a bologna da roma quanto costa?

    @elisa…nella mail inviata ti nominano
    Quindi useremo il lavoro di tutti quelli che negli ultimi anni hanno lavorato per rendere migliore Kilombo: lo statuto dell’associazione alla quale si è lavorato per mesi come si fece nel gruppo costituito da Kamau in Wikispaces, l’esperienza con il template Joomla e la passione di Ely di Secondoprotocollo, l’abnegazione e la testardaggine di Tisbe, la pignoleria compagna di Weblogin e il lavoro di tutti noi.

    lo statuto dell’associazione ve lo ricordate? sarebbe da rileggerlo… mikecas…diceva qualcosa di particolare se non sbaglio… tu c’eri, mi pare…

    besos rojos
    ladytux

  54. ladytux said

    @giulia…non siamo una redazione fascista, io non chiedo la sospensione di nessuno, anche perchè per qualcuno dei nomi non ce ne vedo i motivi. Se entro in un progetto, che ne so che hai combinato prima?
    Io spero che la situazione redazionale si sblocchi e vi ridia voce, ma aspetto poco, poi vedrò come agire.
    Rispetto alle mail che sono arrivate a “lady” e non a tutta la redazione, come ho detto qui, esistono gli avvocati.
    (ovvio chei miei commenti sono tutti personali e gli altri redattori firmatari non ne hanno alcuna responsabilità)

    Solleviamoci…era più facile l’iniziativa salviamo la costituzione.;)

    besos rojos
    ladytux

  55. Giulia said

    Scusa ma non ho capito: Prima sospendete il redattore che vi imbalsama art.10 “Nei casi meno gravi e in presenza di comportamenti scorretti e reiterati da parte di un utente o di un redattore, la redazione – dopo aver invitato l’autore ad astenersi da simili infrazioni – può decidere a maggioranza di 2/3 per la sua sospensione fino ad una durata massima di un mese. Se la decisione riguarderà un redattore, tale maggioranza di 2/3 si raggiungerà senza computare il suo voto

    2/3 di 5 è 3 non è 4.

    I 3 voti ci sono? dovrebbero Tu,Rinascita e Rigitan’s

    Poi passate a sospendere gli altri, anche perchè si fanno pubblicità del loro gruppo anche li siete in 5 perchè il redattore è sospeso.

    2/3 di 5 è 3 non è 4.

    I 3 voti ci sono? dovrebbero Tu,Rinascita e Rigitan’s

    Poi si passa all’espulsione non serve neanche la raccolta firme sempre l’Art. 10 “Nei casi sopra descritti di gravi violazioni dei principi della Carta condivisi all’atto dell’iscrizione, il collettivo degli aderenti può discutere la possibilità di espulsione dell’autore. La decisione di espulsione è presa per votazione a maggioranza qualificata dei due terzi dei votanti effettivi. A proporre al collettivo la discussione e la messa ai voti di una espulsione è la redazione, che decide a maggioranza dei due terzi, per iniziativa autonoma o su richiesta di uno o più aderenti che devono rendere pubblica la loro richiesta.”

    Cioè anche li se il redattore imbalsamante è sospeso procedete:

    2/3 di 5 è 3 non è 4.

    I 3 voti ci sono? dovrebbero Tu,Rinascita e Rigitan’s

    E poi vi spostate su Facebook è dura ma nel pieno rispetto della carta potete farlo. O no?

    Certo ripeto il discorso sta in piedi se ci sono i 3 voti e spero ci siano, non vorrei che vi facciate problemi per gli ulalati del tizio, lasciatelo ululare e portate avanti il vostro lavoro.

    Ciao

  56. Giulia said

    Lady tux non sarete una redazione fascista ma anche l’armata rossa o i partigiani insomma i resistenti non è che si fanno prendere a calci in faccia.

    Va bene essere pacifisti 😀 ma scusa tutto ha un limite.

    Questo loro progetto non è casuale è ben bene progettato da tempo.

    Non nasce da uno scazzo, ma da altro.

    Poi che loro la vendano come gli pare, ma è un tutto ben pianificato, bastava osservare e i miei commenti nel tuo blog in periodo “NON SOSPETTO” lo provano.

  57. ladytux said

    giulia…e ti pare che ci stiamo facendo prendere a calci in faccia? 😉

    -E poi vi spostate su Facebook è dura ma nel pieno rispetto della carta potete farlo. O no?

    no..ma mi riservo di risponderti più dettagliatamente e pubblicamente a tempo debito…

    besos rojos
    ladytux

    (oT)notizie della sopresa della sezione di sinistra democratica
    di testaccio a veltroni? non riesco a sapere nulla… 😀

  58. mario said

    Se, come scrive Alessi, difficilmente erano in 6 a votare come potevano prendere decisioni sulla sospensione dei post e dei compagni?
    Adesso il clone della Dacia ci informa che Ramone è stato espulso.E da quando?Da chi?
    Ammesso che sia un clone della Dacia, come si fa a sostenere un progetto di “sinistra” con quelle argomentazioni? Mi sembra Mussolini.
    E poi progetto de che?Un altro gruppetto che elabora?Solo scena mediatica per mettersi alla ribalta.Gente cosi’ è meglio se rimane a casa.Fa meno danni.
    P.S.
    Spartacus, fai una buona azione: TOGLITI DALLE BALLE

  59. Rigitans' said

    su testaccio è stato fatto un manifesto portato alla manifestazione di circo massimo con scritto”spostatevi a sinistra” riferito al pd. non male, anche se avrebbe avuto effetto se ne avessero parlato, che tanto al veltro non je ne po’ fregà de meno…lui è riformista, non di sinistra( e nemmeno riformatore…).

  60. Rigitans' said

    mario, per me spartacus non si dev etogliere dalle palle, DEVE FAR SI CHE LA REDAZIONE POSSA LAVORARE PER QUELLO PER CUI E’ STATA VOTATA. tra cui ilo rispetto rigoroso della demcorazia interna e della trasparenza, ANCHE SU KILOMBO-FACEBOOK(kilombo slow sta dentro kilombo, almeno per ora)

  61. samie said

    Rigitans…trovi che spartacus faccia ostruzionismo, ingessando l’azione della redazione? Se così fosse vogliamo saperlo nero su bianco senza tante ritrosie. grazie

  62. Durrenmatt F. said

    Insomma basta con queste piccolezze da compagnucci della parrocchietta. Dacia non ha mai fatto mistero delle sue idee e le ha sempre scritte, fino da prima dello scazzo con Karletto Marx contro cui tutti quanti voi buoi avete preso posizione. Solo lei lo difese.
    Vi ricordo cosa scrisse a quel tempo
    **Compito della redazione è
    . sovrintendere al rispetto delle “Regole per
    metapostare”,
    . uniformare l’aspetto grafico dei meta-post,
    . spostare i meta-post nelle rubriche tematiche corrette
    in caso di errore,
    . coordinare e mettere in opera le decisioni collettive e
    le votazioni,
    . e rimuovere i meta-post estranei allo spirito e alle
    finalità di Kilombo (artt. 2 e 10).
    . La redazione avrà inoltre il compito di designare,
    all’interno del collettivo degli aderenti, un webmaster
    con uno o più aiutanti, il cui compito sarà quello di
    attendere alla gestione tecnica del sito ed ottimizzarne le
    prestazioni.
    . La redazione potrà infine proporre all’unanimità
    di emendare la presente Carta, sottoponendo al voto del
    collettivo le eventuali modifiche.
    . In tutti gli altri casi la redazione decide a
    maggioranza dei due terzi dei suoi membri
    Insomma, per capirci, la redazione è una specie di
    segreteria degli iscritti di kilombo: si dovrebbero occupare
    di mettere in ordine i post, spostare i post qui e li,
    convocare le elezioni, decidere in base ad una lettura
    superficiale (o in base alle segnalazioni di persone
    interessate e magari nemmeno membri di kilombo) se rimuovere
    un post dalla home page (post che rimangono in hp meno di
    un’ora a volte, capirai.). Insomma, spolverare le
    tastiere.
    Diciamocelo: non fanno un cazzo. No, lo dico davvero e senza
    nessun malanimo. Non fanno un cazzo. Riconoscere una
    qualsiasi forma di autorità politica a persone le cui
    attribuzioni sono quelle di “spazzini di post”, mi pare
    francamente un po’ grossa come cosa.
    Così come illudersi che questo uso sconsiderato del nostro
    tempo per eleggere la metà della redazione ogni tre mesi
    non rende il contesto più democratico.
    Sono cose alle quali io personalmente sono contraria. Mi
    sembrano, per dirla tutta, una puttanata monumentale.
    Kilombo è una ciofeca di aggregatore: la visibilità dei
    post è minima, l’impaginazione sembra fatta da un cieco
    in crisi d’astinenza da colla, la valutazione dei post è
    affidata a persone che nella migliore delle ipotesi hanno un
    piccolo problema di dislessia politica nella lettura,
    perfettamente rappresentata dall’uso del burocratese nelle
    comunicazioni interne**
    e anche
    **Una cosa però devo dirla: non dovremmo tollerare rotture
    di cazzo storie sulla democrazia interna. Se si fa, non ci
    saranno elezioni ogni tre mesi (letteralmente). Per i primi
    tre anni questo giornale va lanciato, curato e cullato. Non
    abbiamo tempo da perdere con puttanate collettiviste.
    Il nostro è un servizio**

    Quindi adesso non fate tutti quelli che cascano dalle nuvole. Dacia era già uscita fuori con le sue idee, le aveva esternate e aveva trovato tra voi moltissimi, direi la maggioranza che era d’accordo.
    Il disaccordo viene fuori ora perchè come dice Claudio, Facebook scatena degli appetiti.

  63. samie said

    sì…i vostri ;-D

  64. ladytux said

    @durematt… non stiamo mica parlando di COSA può fare la redazione, stiamo parlando di COSA non poteva permettersi di fare un REDATTORE di kilombo prendendo la decisione da solo senza chiederlo al collettivo e fregandosi illegittimamente di qualcosa deciso e votato qui.
    E, visto che non sei un kilombista (lo hai detto tu) capisco che parli di cose che non sai.

    Ma kilombofacebook è di dacia (visto che mi pare entrata una settimana fa) di 6 redattori o di pieroni?
    No, perchè tu parli solo di Dacia. E’ per spostare l’interesse verso Dacia rispetto ad altri colpevoli o per sposare tutto il discorso?

    Ah, ps… ti si vede la coda… almeno quando scrivi commenti anonimi, cambia stile, noi stiamo ridendo da ieri…però mo basta,il gioco è bello finchè dura poco, no? Poi fà come ti pare ovviamente
    (sai come si usano i trace rute e via dicendo vero?)

    ladytux

  65. Durrenmatt F. said

    @Ladytux non essere così sospettosa. Parlo di Dacia perchè sono un suo ammiratore e conosco il suo blog, ma sicuramente si parla di redazione, non di un feudatario solo. Dacia si è scelta il meglio che poteva dei kilombisti, esperti, lavoratori, seri. Bloggisti in grado di coadiuvare Dacia che è capace a scegliersi i collaboratori, capendo i loro sogni . E è capace di lavorare in democrazia e collaborazione come pochi.

  66. Rigitans' said

    “Rigitans…trovi che spartacus faccia ostruzionismo, ingessando l’azione della redazione? Se così fosse vogliamo saperlo nero su bianco senza tante ritrosie. grazie”

    samie, il problema non è l’ostruzionismo in sè, che sarebbe pure legittimo sotto certi aspetti, ma le modalità e la situazione specifica.

    abbiamo una redazione menomata, uno sparito nel nulla e la vecchia redazione ha fatto finta di nulla(è normale?), uno che ha problemi(ci fidiamo ovviamente) e uno che invece di venirci incontro visto che SIAMO STATI ELETTI PER FARE CIO’ CHE STIAMO PROPONENDO E NON VIENE PRESO INCONSIDERAZIONE, ha degli atteggiamenti che non si comprendono, e nei fatti avviene ostruzionismo.

    ora, io a farmi rpendere in giro non ci sto, sono giovane ma non scemo, e visto che è venuta fuori la questione di kilombo su facebook sonoc ambiate le carte in tavola e di molto. è una situazione assurda, e la comprenderei se fossimo un aggregatore di forza italia, o democristiano.

    INVECE NO, STIAMO PARLANDO DEL METABLOG DELLE SINISTRE.

    e poi ci lamentiamo che l italia fa schifo?

  67. Rigitans' said

    “Diciamocelo: non fanno un cazzo. No, lo dico davvero e senza
    nessun malanimo. Non fanno un cazzo. Riconoscere una
    qualsiasi forma di autorità politica a persone le cui
    attribuzioni sono quelle di “spazzini di post”, mi pare
    francamente un po’ grossa come cosa.”

    allora la signora valente venisse lei a “non fare unc azzo” no?
    tanto a criticare, però a scrivere ci viene? e gode del lavoro di “chi non fa un cazzo”…

    “Così come illudersi che questo uso sconsiderato del nostro
    tempo per eleggere la metà della redazione ogni tre mesi
    non rende il contesto più democratico.
    Sono cose alle quali io personalmente sono contraria. Mi
    sembrano, per dirla tutta, una puttanata monumentale.”

    beh basta saperlo che per valent la democrazia è una rottura di coglioni che non funziona. aspetteremo il futuro duce di sinistra, il despota illuminato che tutti sognano…

    per il resto, non si capisce dove vuoi arrivare tu, e non si capisce nemmeno chi sei tu, perchè è come se fossi un anonimo, e chiunque può essere anonimo.

  68. ladytux said

    @durematt..come ha fatto daciaa scegliere il meglio dei redattori se è entrata dopo in una redazione già autonominatasi? E’ l’unica al di fuori di ogni sospetto.
    Vedi che non sai di cosa stai parlando?
    Se le cose nun le sai, salle, fijijo bello.
    ora, lasci discutere la gente che i fatti li conosce visto che sta qua da anni? Poi ovviamente sei ben accetto ma sviare i discorsi è scorretto, per quanto mi riguarda. E visto che ho libertà di giudizio, non ti rispondo più, mi fai solo perdere tempo.
    Sospettosa?C’è stato chi ha giocato le sue carte per farsi dire il mio nome e cognome… l’altro per avere la foto…e se esce il mio numero di telefono, visto che solo uno sa dove trovarlo il magistrato di famiglia è già pronto. Non chiedo mica alla redazione, vado direttamente in tribunale.
    Sarò “giovane”(mi piace sta cosa, mi sa che in foto su fb ne dimostro meno di quanti ne ho, figo) ma i democristiani li conosco da prima, meglio e li ho avuti e li ho in casa.
    Nun me faccio fregà… stacce.
    ma queste sarenno cose che non riguarderanno kilombo.
    Punto e a capo.

    ladytux..quella che dimostra la metà degli anni in foto, antirughe…tiè!

  69. samie said

    ok rigitans…allora date seguito alle richieste che ho inviato in redazione e se spartacus vi intralcia o fa ostruzionismo sapete come regolarvi visto che c’è un articolo della carta che prevede una procedura ben precisa. Inutile arrabbiarsi o continuare con la strategia difensiva. Sappiamo quanto tempo ed energia occorrono per portare avanti il lavoro della redazione, ma non date a queste persone “illuminate” lo spazio per impadronirsi di kilombo.

    Non discuto le persone, ma il metodo che hanno scelto…napoleone si autoproclamò imperatore togliendo la corona dalle mani del papa…questi redattori ci hanno informato che kilomboslow era passato su facebook a cose fatte e poi si sono organizzati di conseguenza. Ora mi chiedo…perché queste persone non accettano di mettersi in gioco e di rendere legittimo il loro insediamento attraverso una votazione?

    Anche in questo caso ci sono gli estremi perché la redazione agisca. Fatelo il più tempestivamente possibile

  70. Durrenmatt F. said

    @ladytux ma certo, io parlavo di sospetti verso di me non verso Dacia, che è in buona fede.
    Come dicevo ieri Dacia agisce solo per amore di kilombo a rivestire questa carica ci si è trovata e quello che volevo dire è che riesce a tirare fuori il meglio da chi si trova attorno, intendevo cosi lo scegliersi 😉
    Io penso solo che bisognerebbe darle questa possibilità senza incapponirsi su burocrazie assurde. Se non piacerà il suo operato, si sarà sempre a tempo a cassare questa redazione. La democrazia non ha limiti di tempo
    Spero ora di essermi spiegato meglio

  71. Durrenmatt F. said

    Per troncare tutte queste parole, spero non ci siano dubbi sulla mia personale posizione, sono contario alle elezioni della redazione diKS per tutti ma soprattutto per Dacia perchè moltissimi troll, fake e blogger tutt’altro che seri hanno impestato la ete di campagne diffamatorie che hanno indubbiamente condizionato un probabile elettorato in senso negativo e questo potrebbe levare a una come Dacia la possibilità di mostrare quanto è capace. Sarebbe per kilombo e per la sinistra un autogol, un occasione perduta e non penso propsio che ce lo possiamo permettere

  72. korvorosso said

    compagni/e sto rientrando adesso e sto pian piano aggiornandomi sull’accaduto. Intanto chiedo: avete una maggioranza redazionale per decidere operativamente? Se si usatela, cacchio!

  73. ladytux said

    @korvo… per ora non del tutto.
    @samie… due si sono espressi, ti risponderemo appena sarà possibile
    @durematt…(ed è l’ultima) capisco che ci sonsideri, come altri un popolo bue, ma ognuno legge i blog e giudica le persone a prescindere dalle campagne diffamatorie e dalle lagne che girano. Saremmo di forza italia, non di sinistra. Certo è che hai fatto, non volendo o volendo, una campagna pessima a Dacia tu per primo. (fossi in lei ti bannerei dai miei amici)
    ladytux

  74. Rigitans' said

    si, quasi a darne una pessima immagine…

    korvo, ti assicuro che la questione non è così semplice…

  75. Durrenmatt F. said

    pessima immagine che dite. Io non posso dare una pessima immagine di Dacia, lo farei se fossi lei, ma non lo sono, penso solo di capire la sua posizione e forse la sto anche troppo liberamente interpretando.
    Sono sicuro che Dacia accetterà la democrazia, se è questo che davvero volete ma io non potevo evitare di dire cosa penso, non credo che sia vietato, no?

  76. Rigitans' said

    suvvia…

  77. ladytux said

    @dure..sto anche troppo liberamente interpretando.
    eh informati sui fatti, prima. Dacia l’hai nominata te, io parlo di redazione e redattori di kilombo.
    cià

  78. ladytux said

    @ladytux a ladytux…visto che c’è il rischio che vengano cancellati dei commenti, io mi faccio il promemoria qui, ovviamente ill proprietario del blog lo avverto.

    sto rispondendo a questa parte qui
    “Rigitans’ scusa ma comincio a temere molto sulla tua salute mentale. Io non ho interagito? ma quante volte mi devo esprimere… ho detto sì o no a ciò che mi si è sottoposto… ieri siete stati assenti tutta la giornata ed allora?”


    toh sono uno spam, riprovo

    @spartacus…ieri siete stati assenti tutta la giornata ed allora?

    veramente in redazione ci sono le mie mail di ieri… e tu non hai risposto dobbiamo fare le foto della pagina dell’archivio?basta una?

    da ladytux

    a redazionekilombo

    data 25/10/2008 ore 17.31

    oggetto:vo

    (non lo metto tutto,magari ti lamenti che scrivo un oggetto redazionale in giro)
    tu hai risposto?

    Le bugie non si dicono.

    Ahem…non eri tu che chiedevi che non si potesse accettare che la gente venisse insultata via commenti? Come redattore dovresti dare il buon esempio.

    prima che canccelli il commento tiu avverto che lo rigiro tra i commenti a me…sai fidarsi è bene…non fidarsi è meglio

    ladytux


    besos rojos a ladytux ^_^

  79. ladytux said

    “inizio a preoccuparmi della tua salute mentale” sul sito di spartacus tra i commenti

    commento lasciato

    se il comunicato è di tre redattori, vorrà dire che problemi di salutementale li abbiamo in tre+gli elettori che c’hanno votato e che ci conoscono e ci considerano normali. La redazione ha tre matti visionari e uno sano. Fossi in te chiederei nuove elezioni e la cartella clinica, è una cosa gravissima.

    ladytux

    (mi salvo anche questo, per correttezza ti avverto)

  80. […] minacce ed agli insulti  ai redattori Ballini,Lady Tux,Rigitano (che chiaramente si sono dimessi visto che volevano fare), di emendamenti mai presentati al voto del collettivo nonostante le fiirme, fino […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: