Ladytux

avanzando senza sosta, su terreni accidentati

dakilombofacebook

Posted by ladytux su ottobre 27, 2008

questo i postdi pieroni su kilombofacebook, sotto, la mia risposta che non so se pubblicherà

Aggiornamento dopo tutta la discussione che avete qui sottoenei commenti, siamo arrivati alla conclusione del “perchè per me non è kilomboslow” che troverete anche nei commenti, ma ha anche un post apposito per la sua importanza diciamo che qui vi si spiega il finale delle 06:30…eil succo del discorso. Se non voleterovinarvi la suspance, leggetelo alla fine.Tutta la saga continuerà nei commenti quissotto.Vi chiedo di lasciare liberi i commenti a questo post, visto che così seguimo tutte le puntate di fila, e di commentare direttamente a “perchè per me non è kilomboslow”

Valerio Pieroni wrote16 minutes ago

Carissimi Kilombisti, ammetto di essere amareggiato.

Amareggiato perché quando si tenta di fare qualcosa di costruttivo per questo aggregatore, subito i soliti guastatori fanno di tutto per mandarla all’aria.

Innanzitutto vi comunico subito – per chi non lo sa – che la nascita di Kilombo Slow fu decisa da una votazione che interessò tutto il collettivo agli inizi del 2007. Il progetto però, per le solite liti, partì ufficialmente – tramite e-mail redazionale – solo nel dicembre del 2007 (come da e-mail che vi pubblico qui) e da allora andò avanti attraverso l’ingaggio di volontari senza una votazione (come lo stesso regolamento, che fu votato dal collettivo nel 2007, aveva stabilito).

Quindi affermare che l’attuale Kilombo Slow è illegittimo E’ PALESEMENTE FALSO, visto che è in assoluta continuità con quelli precedenti.

Infatti, come mai nel dicembre del 2007 nessuno protestò per la mancata votazione del Comitato? come mai lo si fa oggi?

solo questo vi fa capire la faziosità delle accuse.

I vari redattori che ci hanno accusato (Rigitans, Rinascita e Ladytux), pensassero invece a far funzionare bene il nostro aggregatore. Da quando ci sono loro Kilombo.org ha evidenti problemi tecnici.

Infatti mi è stato comunicato che Ladytux – volendo fare di testa sua – è riuscita a manomettere tutta la piattaforma di gestione. Ora l’e-mail redazionale da quando c’è lei non funziona più. Non so proprio come è riuscita a fare questo macello ma, constatando che ha inviato circa 4 e-mail a kilombista per trasmettere l’identica e-mail redazionale, la cosa è abbastanza intuibile: non sa gestire una semplice piattaforma Joomba.

Pure quest’ultima cosa mi lascia abbastanza amareggiato perchè, dopo mesi di problemi tecnici dovuti alla mancanza di un webmaster, noi della vecchia redazione eravamo riusciti finalmente a risistemare tutto e a lasciare la piattaforma in ottimo stato.

Oltretutto avevamo garantito una trasparenza che non c’era mai stata in passato, visto che ultimamente ogni e-mail redazionale veniva pubblicata nella homepage di Kilombo affinché tutti i kilombisti ogni giorno la potessero leggere; inoltre l’ottimo Spartacus aveva svolto meticolosamente l’incarico di disattivare gli account inattivi dal dicembre 2007, permettendo così di abbassare il quorum richiesto per emendare la carta: se prima servivano 32 adesioni, ora ne bastano solo 16. Questa è democrazia, non abuso di potere.

Quindi l’attuale redazione farebbe bene a risolvere urgentemente i problemi di gestione per i quali è stata eletta (come, d’altronde, il sottoscritto ha fatto per un anno intero), piuttosto che dedicarsi a distruggere nuovamente Kilombo Slow, proprio adesso che finalmente è decollato.

Vi ricordo che il clima che si è creato contro noi del Comitato Editoriale, è manovrato da chi in redazione (Ladytux) caldeggia contemporaneamente il rientro dentro il nostro aggregatore di troll, di fake e di blogger che auspicano l’eliminazione fisica dei militanti del PD. Inoltre, in spregio alle regole della Carta di Kilombo, permette alle proprie amiche che hanno un blog personale di postare ben due volte al giorno. Agli altri kilombisti invece solo una volta: perchè???

Finora da lei e dai suoi sostenitori abbiamo avuto solo attacchi fini a se stessi, privi di progettualità politica: dunque tutto questo fa parte di una strategia volta solo a distruggere, tagliando subito le gambe ad una iniziativa che Kilombo – dopo tre anni dalla dua nascita – finalmente fa.

A questo gioco al massacro non ci stiamo e con la redattrice che ci ritroviamo avremo il solito rapporto di incomunicabilità finchè non cambia il suo comportamento. Da quando c’è lei in redazione Kilombo non vive un attimo di pace.

Comunque se gli atri redattori vorranno unirsi a noi nella discussione per decidere, insieme a chi è interessato, le iniziative future nell’interesse di Kilombo Slow, saranno sicuramente i benvenuti: perché noi di sicuro contineremo ad andare avanti.

PS: dopo l’iniziativa di novembre, apriremo subito un dibattito pubblico su come procedere alle nuove regole per un sistema di voto volto al rinnovo periodico del Comitato Editoriale di Kilombo Slow. Auspichiamo la più larga partecipazione 🙂

Qui potete leggere l’e-mail, inviata a dicembre dello scorso anno, con cui lanciammo Kilombo Slow:

http://valeriopieroni.ilcannocchiale.it/2008/10/26/email_del_22_dicembre_2007.html

lady

A) alla non votazione furono raccolte le firme necessarie per un emendamento e anche la tua. con tuoi tre post in merito
B) il regolamento votato dai kilombisti parla di tutt’altro e non di facebook deciso da te unico e solo, senza votazione redazionale di kilombo.
C) sui problemi tecnicci ti ricordo che non hai iscritto i nuovi redattori, in quanto redattore uscente e solo swamp è riuscito a risolvere. Sai benissimo che io non avevo i permessi per entrare nelle iscrizioni perchè non ce li hai lasciati.Tanto che sono stati dovuti copiare 309 indirizzi a mano per comunicare con i kilombisti, capita che qualcuno ne siano arrivate di più, perdonami se ad un certo punto grzie a te invece di mandare le cose con un clik come si è sempre fatto e come le ho sempre mandate, mi diceva che non vevo modo di accedere.Andando a controllare grazie al webmaster, non avevi iscritto nessuno di noi. Eppure dicevi che avevi lasciato tutto funzionante..eppure il tuo webmaster era scomparso e non hai avvertito i kilombisti che un redattore non si presentava da luglio. portando cosi la redazione di kilombo a non poter decidere perchè in 4.
Se non mi fossi ricordata che swamp era un vecchio webmaster, grazie al tuo webmaster che si è cancellato alla tua uscita, visto che non ce ne è traccia kilombo avrebbe chiuso. Come potevano entrare altri webmaster? Spiegamelo.
E) vi domando, che problema avete a farvi votare dai kilombisti ripresentandovi (visto che eri d’accordo quando lo ho chiesto la prima volta)
F) perchè invece di fare inviti personali non hai mandato unamail a tutti i kilombisti per chiedere se volessero entrare? (cosa che chiedevamo anche con la tua firma, e tuoi 3 post sul tuo blog nell’appello a kilombo del 2007?)
G) chi dà il diritto ad un redattore della redazione di kilombo di mandare una mail redazionale senza metterla a votazione in redazione?
H) come posso io kilombista o io redattrice sapere che qui ci sono solo persone di sinistra e solo kilombisti (quindi con le norme di iscrizione e sottoscrizione della carta?)come nel progetto votato dai kilombisti? kilombo è antifascista, sei certo che qui non ci siano persone di forza nuova? Non puoi controllare i blog, non iscrivi i blog, iscrivi le persone e non le conosci.
I) per kilombosufacebook la carta deve essere rispettata? Come viene rispettata se nessuno sa i metodi di procedimento della redazione di qui, mentre per la redazione di kilombo viene scritto e previsto?
L) chi sarebbe questa persona che ha un blog personale valerio?
perchè io ho tre amiche ed hanno tutte e tre un multiblog da anni. puoi anche fare i nomi. Abbiamo però lasciato post di una redattrice di qui con la lettera a tutti i kilombisti che non rimandava ad un blog, visto che la scrivente si scusava con i kilombisti e aveva una cosa da dire a loro.
M) ci sono regole sulla censura ai commenti o no qui?chiedo perchè non lo so.
sull’invito ai redattori, se dici che si fanno guidare da me, che houn solo voto su 6 o meglio su adesso, non li tratti proprio da persone intelligenti.Anche perchèillcomunicato unitario è stato fatto da 3 redattori su 4.come vedi qui e dai link sulle firme, visto che è su tre blog in contemporanea
https://ladytux.wordpress.com/2008/10/25/522/

domanda più importante, se i kilombisti chiedono che vogliono che la redazione di kilombo decida che i redattori di kilomboslow siano eletti e non a chiamata, e che il progetto sia quello votato da tutti i kilombisti possono farlo, siete d’accordo, è giusto e democratico o no?
ladytux

questa la mia risposta virtuale, su altre ci sto pensando.

Advertisements

15 Risposte to “dakilombofacebook”

  1. ladytux said

    ho visto che l’utente Pieroni ha riportato il post anche nel suo blog.
    Visto che l'”amica” nel suo blog è linkata ho scoperto che era samie.
    ho rispostocosì…
    lo ho avvertito e lo riporto qua. (13 autori bastano per un multiblog?)

    alle cose serie ti ho risposto da me e su facebook.
    Da redattore dovresti sapere che il link che hai riportato è un blog multiautore e da anni.e c’è pure scritto sulla barra laterale con tanto di email e dicontatti!
    come dire…informazione corretta…
    (tiavverto, per correttezza,mia che il commento anche se lo cancelli è riportato nel mio blog)
    Partecipano

    Il mio profilo Contattamitheobserve…
    Il mio profilo ContattamiAlderaban
    Il mio profilo Contattamiangusto
    Il mio profilo Contattamibeatrice19…
    Il mio profilo ContattamiBrahamoPut…
    Il mio profilo Contattamibroiolo
    Il mio profilo Contattamicarnesalli
    Il mio profilo Contattamipagaieross…
    Il mio profilo Contattamiruminantep…
    Il mio profilo Contattamisermau
    Il mio profilo Contattamiuluru
    Il mio profilo Contattamiziacassie
    Il mio profilo Contattamizigotecomi…

  2. ladytux said

    la risposta di pieroni su facebook
    A) ma le votazioni per quell’emendamento non furono più fatte, quindi le regole sono rimaste quelle di prima (ma le cambieremo, come abbiamo annunciato, dopo novembre…quindi stai tranquilla che non resteremo in eterno)

    B) Kilombo Slow è sempre lo stesso. Facebook è solo uno strumento per farlo funzionare bene (e infatti funziona bene adesso)

    C) io non avevo nessun permesso e non avevo nessun potere di abilitare nessuno. Questo potere lo aveva solo il webmaster, non io. Continui a dire falsità a quanto vedo…..

    E) infatti non abbiamo nessun problema a farci eleggere. MA preferiamo procedere dopo l’iniziativa di novembre, giusto il tempo perchè qualcuno lo lanci…..
    e poi prima andranno decise – insieme a tutti i kilombisti interessati – le regole per procedere alla votazione (oppure anche qui vuoi avere un’esclusiva voce in capitolo???)

    F) Ho fatto ben 3 lettere al collettivo per lanciare Kilombo Slow su facebook, non ho fatto inviti personali (continui a dire ancora falsità, eh?).

    G) non so di cosa stai parlando…in redazione, quando c’ero io, si decideva prima sul testo tutti assieme e quandoc’era la maggioranza si inviava. Solo per le e-mail redazionali di ordinaria amministrazione (votazioni, elezioni redazionali) si procedeva autonomamente…
    (che cosa ti vuoi inventare adesso? sono curioso)

    H) Kilombo Slow fra i suoi scopi cerca di far avvicinare molta più gente ai nostri valori….se una persona è di destra è difficile che aderisce alla nostra piattaforma di valori. Se invece è uno dei tuoi amici troll, allora è un altro discorso 😉

    I) Qui nono esistono post. Non è un aggregatore di blog. E’ un semplice luogo di discussione e di elaborazione politica con i Kilombisti e con chiunque vuole proporre e condividere con noi le sue iniziative o idee.
    Quindi che c’è di male? ti turba se cerchiamo di avvicinare altra gente di sinistra?

    L) Samie. Ora un multiblog? da quando??? e come mai ieri ha pubblicato sempre lo stesso autore??? ci hai preso per scemi?????

    M) è scritto in bella mostra sulla intestazione del gruppo: basta che si rispettano i principi della carta di Kilombo, quindi puoi scrivere qualsiasi cosa che non costrasti con essa.

    Sulla domanda finale: è tempo perso, perchè dopo l’incontro di novembre (come ho scritto alla fine del post che dimostri di non avere letto) si procederà alla elezione del comitato….però prima, visto che noi siamo democratici (a differenza tua), decideremo tutti insieme ai kilombisti le regole della votazione.

    Valerio

  3. ladytux said

    la risposta di ladytux

    A)per cui i kilombisti, se le regole sono rimaste quelle di prima possono chiedere attraverso la raccolta di firme di votare?
    B) è stato votato un kilomboslow dentro kilombo e di kilombisti, questi cambiamenti chi li ha decisi? i kilombisti?
    C)tu potevimandare le email redazionali spartacus cheera redattore no, sei uscito tu e non potevamomandarle noi, il webmaster, che hai detto nel tuo post di aver trovato tu in joomila non c’era…quindi..chi ha cancellato spartacus (che non poteva mandare lemail redazionali eppure era in redazione da tre mesi? chi doveva occuparsi lasciando il ruolo ed avendo il contatto del tenico di dare le altre mail? lo devo fare io appena entrata cercando un altro tecnico? Come mai tu le potevi mandare e gli altri redattori no e uscendo tu non poteva mandarle nessuno ed entrare nessuno? A meno che cercare il tecnico dell’epoca dei fondatori che ha tutte le chiavi e chiedergli per favore di darci una mano.

    la D dove è sparita?

    E)valè IO sto chiedendo che si facciano votare i kilombisti ed ho fior di mail e fior di post. Devono decidere loro. Ma perchè devi aspettare novembre (cioè hai ricambiato idea un’altra volta? Esò tre…)

    F) Tu come sei entrato in kilombo slow? uno dei redattori sostiene (per iscritto) che ce l’haimesso tu. come riportato anche in redazione di kilombo, uno deiredattori qui presenti può confermare, volendo visto che è stata copincollata.

    G) 23/9
    un redattore ti chiede chi l’ha deciso?
    risposta tua: ioin quanto unico volontario di kilombo slow (a qualcuno è stato chiesto di essere volontario?)
    te la ricordi e te la vai a rileggere tutta da solo?

    4redattori chiedono la messa a votazione da parte dei kilombisti, rispondi no, dici che in realtà uno non è d’accordo e dici ora mando la mail redazionale e avverto i kilombisti, mandi la mail redazionale del 2 agosto (come le migliori leggi italiane)
    Chiudendo il discorso.
    Quando è stata votata quella mail dalla redazione? C’è la richiesta di volontari?c’èuna mezza domanda ai kilombisti se sono d’accordo?
    Hai detto chi non vuole non partecipa.

    H) kilomboslow ha come principio fondante la carta, come kilombo? In kilombo devono sottoscrivere e si controllano i blog, qui si entra a prescindere?O c’è un regolamento che prevede che si valutino l’antifascismo e gli alltri principi della carta? nel modulo votato (che tu prendi come punto fermo) non c’è scritto per caso che kilombo slow èun progetto editoriale che si compone di tre tipi di post di cui due di kilombisti e uno su segnalazione? le altre attività i kilombisti le hanno votate?
    dal quesito non pare proprio. (e non solo questo)

    L) Samie. è un multiblog almeno da marzo 2007 (quando sono entrata in kilombo) non vi prendo per scemi, sono le regole confermate anche dal redattore spartacus, redattore di kilombo e redattore qui,nei commenti allo stesso post.se vuoi te locopio, domani Se sei stato redattore dovresti conoscere sia i blog deikilombisti (almeno i più vecchi) e sia le regole. Non ‘è critto che debbano essere dello stesso autore. un blogger può anche non firmarlo il post.

    M) e come si stabilisce se io ho scritto un commento che rispettava la carta se si censura? suun blog il post resta, un commento no.

    Sulla domanda finale:

    l’ho letto, ma si presuppone che non tutti abbiano nè il modoper venire, nè una webcam e non tutti vogliano facebook.
    non importa? sulla democraticità, faccio decidere gli altri.

    alla lettera I ti rispondo in un altro commento, che è meglio sia evidenziato, è lungo, tu non hai risposto allalettera D.

  4. ladytux said

    lettera I

    pieroni dice:
    Qui nono esistono post. Non è un aggregatore di blog. E’ un semplice luogo di discussione e di elaborazione politica con i Kilombisti e con chiunque vuole proporre e condividere con noi le sue iniziative o idee.
    Quindi che c’è di male? ti turba se cerchiamo di avvicinare altra gente di sinistra?

    ladytux risponde:
    I..qui non ci sono post
    dalla votazione dei kilombisti risulta che
    i compiti della redazione sono:
    :
    > – gestire il flusso dei post e la comunicazione con i kilombisti
    > (pubblicare i post arrivati via email)
    > – gestire materialmente il blog secondo lo schema del presente
    > progetto (interfacciandosi con i webmaster di Kilombo)

    se non è un blog non è kilomboslow 8a meno che i kilombisti in kilombo non votino di nuovo e tutte le attività non sono state votate dai kilombisti.

    risulta anche che

    l progetto: La proposta Kilombo Slow risponde all’esigenza di avere a disposizione un luogo di discussione e confronto interno a Kilombo che permetta approfondimenti e dibattiti ad ampio respiro che oggi non riescono a trovare spazio nel rapido flusso dei metapost.
    Ogni due settimane, un blog interno a kilombo.org
    segnalato in homepage, accoglierà i contributi> dei kilombisti.

    non è un blog, non è kilomboslow votato dai kilombisti
    (a meno che i kilombisti in kilombo non votino dinuovo)

    risulta altresì che:

    Su Kilombo Slow saranno pubblicati:

    – post “a più mani”: ovvero post scritti da più kilombisti insieme,
    lavori di gruppo, approfondimenti, inchieste, documenti sul
    territorio, manifesti politici con più di un autore. Tutti i
    contributi inviati saranno pubblicati, senza selezione e senza limiti
    di numero, e saranno naturalmente commentabili;

    – post “su commissione”: i kilombisti – attraverso un form apposito –
    potranno segnalare ogni settimana il tema o la questione sulla quale
    ritengono interessante confrontarsi. Il Comitato editoriale di Kilombo
    Slow, tenendo conto delle proposte dei kilombisti e dei fatti di
    attualità, lancia un tema settimanale, e su tale tema tutti i
    kilombisti che vogliono possono inviare un loro contributo. Anche qui,
    nessuna selezione e nessun limite di numero, pur con l’invito alla
    scrittura di articoli con un minimo di argomentazione, volti al
    confronto, al dibattito, all’approfondimento: non cronaca, non slogan,
    non propaganda, ecc. Anche qui, tutti gli interventi saranno
    commentabili;

    – post “consigliati”: il Comitato Editoriale di Kilombo Slow – quando
    lo ritiene opportuno – si riserva di segnalare max un post al giorno
    tra quelli aggregati su Kilombo (possibilmente che non tratti il tema
    della settimana). Il post sarà pubblicarlo interamente su Kilombo Slow
    e commentabile.

    non esistono post, lo hai detto tu, non è kilomboslow votato dai kilombisti, a meno che i kilombisti su kilombonon votino di nuovo

    e risulta ancora

    Il Comitato Editoriale di Kilombo Slow lavorerà in indipendenza dalla
    Redazione di Kilombo e avrà quindi il compito di:
    – gestire il flusso dei post e la comunicazione con i kilombisti
    (pubblicare i post arrivati via email)
    – gestire materialmente il blog secondo lo schema del presente
    progetto (interfacciandosi con i webmaster di Kilombo)
    Il Comitato Editoriale sarebbe aperto a chiunque volesse
    volontariamente farne parte, non superando il numero di sei persone.
    Tali persone si impegnerebbero anche a garantire un paio di mesi di
    collaborazione, a lasciare l’incarico dopo non più di sei mesi (per
    garantire un sano turn over), a – quando è possibile – comunicare con
    un minimo di preavviso eventuali premature dimissioni.

    l’unica cosa del voto deikilombisti e resta così, finchè i kilombisti in kilombo non votaranno qualcosa di diverso

    e noi stiamo chiedendo di votare i rapporti tra le due redazioni,l’eleggibilità dei volontari.
    tutto il resto, non serve nemmeno votarlo, visto che non è kilomboslow votato dai kilombisti.
    e visto che dici che “ma le votazioni per quell’emendamento non furono più fatte, quindi le regole sono rimaste quelle di prima ”

    le regole per lle votaziioni dei kilombisti restano quelle di prima.
    Come restano quelle di prima le regole per modificare la carta di KILOMBO

  5. ladytux said

    per me non è kilomboslow.
    ladytux

  6. Rigitans' said

    le regole di votazione per kilombo slow dicono che quello su facebook non è kilombo slow.

    e il comunicato di pieroni è idnecente, ma daltronde avevamo avvertito in anticipo che ci avrebbero spalato merda a quintali pur di non ammettere che stanno infrangendo palesemente le regole per portare avanti il progetto kilombo a modo loro.

    la democrazia si fa subito, non quando vi pare a voi…e noi chiediamo poche cose, non la distruzione di kilombo su facebook.

    SIETE VOI CHE VI STATE CONDANNANDO ALL’ANNIENTAMENTO, PERCHE’ CI COSTRINGETE A CONTRAPPORCI DICENDO TUTTO QUEL CHE STA ACCADENDO AI KILOMBISTI.

    fossi in voi(in te valerio), mi vergognerei, IO HO LA COSCIENZA A POSTO. voi fate come cazzo ve pare.

  7. ladytux said

    e che ti incazzi a fà? io fischietto e tu t’incazzi? m’è passato il sonno m’è passato 😀

    – io direi che a questo punto 4 ore di ferie non ce le nega nessuno…. facciamo che scompariamo per 4 ore e poi mandiamo le mail redazionali? Io sparisco per 4 ore, tu fa come ti pare 😀
    ed ovviamente da bastardi non diciamo nulla a nessuno dei kilombisti per 4 ore…
    tanto nessuno può parlare delle votazioni redazionali fino a mail redazionale vero?
    Per cui se non parliamo noi 5 (e non più 4) nessuna notizia compare no? Non può…
    😀

    besos rojos
    ladytux

  8. Caro rigirans e ladytux, quella che sto per scrivere e’ una delle frasi che piu’ odio, ma l’unica possibile: “te l’avevo detto.” 😉 te l’avevo detto che monsignor pieroni e’ un antidemocratico, fastidioso come un foruncolo sul popo’. Si poteva espellerlo per sempre da Kilombo, qualcuno che ora immagino si stia mangiando i cosiddetti, l’ha salvato ed ora vi beccate le carognate vigliacche di sua untuosita’.

  9. Rigitans' said

    il problema è che a questo punto potrebbe non essere l’unico…

  10. ladytux said

    @ventodamare..si,ma ora ho le prove.

    ladytux

  11. ladytux said

    @rigitans..ma se damo appuntamento io e te?
    non potrebbe esserel’unico… io per ora ho un antidemocratico e un omertoso, tu che hai? (ed omertoso è un elegante eufemismo..sempre carta canta…)

    ladytux

  12. ladytux said

    @ventodamare…le carognate le puòanche dire e fare, cartacanta e gliele stiamo sbugiardando tutte una per una.
    metto perfino le date di quando è successo…

  13. Rigitans' said

    @lady:

    è un invito? 😛

    ma, io vedo una situazione assurda, mis embra di stare in “alice nel paese delle…cazzate”

  14. Espelletelo, o fatelo espellere e amen.

    “G) chi dà il diritto ad un redattore della redazione di kilombo di mandare una mail redazionale senza metterla a votazione in redazione?”

    Lo fa.

  15. ladytux said

    @rigitans’… e come vado a commentare un qualsiasi blog, prima di me sei passato tu!

    hai qualcosa contro le ragnatele, la mia mailina redazionale è lì da ieri sera, non me la leggono 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: