Ladytux

avanzando senza sosta, su terreni accidentati

non sono Ahmadineajad

Posted by ladytux su aprile 22, 2009

Visto che le parole dette dal presidente dell’Iran vengono giudicate valutando la fonte… bene, io non sono il presidente dell’Iran e non ho intenzione di costruire il nucleare (nemmeno quello civile, che a quanto pare è nel diritto di un paese), difendo i diritti umani e non dico nemmeno troppe parolacce, io ribadisco, anche allibita dalla difesa che viene fatta a quel paese da gente che si definisce di sinistra (lasciamo stare fassino e co, la base) che per me il governo di Israele è un paese razzista e che eppur vittime di una shoah non hanno il diritto di vendicarsi su chi non c’entra un tubo (gli offriamo volentieri tutti i fascisti e i negazionisti di questo paese per vendicarsi)

Ma, la mia opinione non conta nulla, quello che chiedo io  ai difensori di sinistra del governo di israele è…cosa deve ancora fare il governo di Israele per essere definito razzista e cosa devono fare ancora ai palestinesi prima di poterli considerare sotto olocausto? Perchè a questo punto fatemi capire perchè un governo (per me, ovviamente) razzista  non può essere chiamato razzista.

Insomma, se a voi, mettiamo Calderoli (che in confronto mi sembra un angioletto)  e i suoi uomini al governo, facessero quello che sta facendo il governo di Israele da anni… li difendereste o direste che abbiamo un governo razzista? (che abbiamo e fa un centesimo di quello che fa il governo di Israele)

Più facile e semplice di così non ve la potevo mettere, aspetto le risposte.  Se quello non è il comportamento di un paese razzista e che crede di poter fregarsene delle risoluzioni ONU,  ditemi voi cos’ è. Ora la scusa di iran, nucleare, o altro per sviare il discorso non ce lo avete.

Il governo di Israele è un governo fascista o no?

(dire di no qui e dare del fascista a fini, poi dovrete spiegarmela però)

Io mi metto qui e buonina buonina vi ascolto e cerco di capire dove sbaglio io a pensare all’amministrazione israeliana che gioca con la svastica.

ladytux

Advertisements

2 Risposte to “non sono Ahmadineajad”

  1. mario said

    Ho idea che la risposta presupporrebbe una difesa del sistema scolastico israeliano (e la sua conoscenza), le modalità di costituzione di quello stato, una difesa del sionismo come ideologia, la difesa del muro, la difesa di uno stato confessionale etc.
    insomma roba sgradevole da analizzare.

  2. Devo essere sincero, il tema è scottante e non ho idee chiarissime a riguardo. Non ho posizioni politiche prestabilite alle quali appellarmi e quindi cerco di farmi chiarezza rispondendo, come meglio posso, alle domande che hai fatto.
    L’argomento è di difficile trattazione perché troppo ideologizzato e trincerato nella schema “se non sei con me sei contro di me” o nel “se sei mio nemico sei amico dei terroristi”.
    Innanzi tutto si dovrebbe distinguere tra la parola “sionista” e “israeliano” che hanno dei significati completamente differenti.
    In secondo luogo non si dovrebbe lasciarci andare a generalizzazioni, il fatto che Israele abbia un governo fascista non vuol dire che è un paese di fascisti, se no lo si potrebbe dire dall’esterno anche per noi che con Berlusconi non vogliamo aver niente a che fare.
    Che Nethaniau o Libermann siano 2 fascisti è innegabile, ed è un giudizio politico non certo antisraeliano o razzista.
    Che Israele se ne sbatta delle risoluzioni dell’ONU è altrettanto vero. Bisognerebbe stabilire una volta per tutte che se si fanno guerre contro i paesi che non le rispettano bisognerebbe farle contro tutti non solo contro alcuni. Così magari capiamo che non è con le armi che si trova la soluzione migliore.
    Per quanto riguarda l’olocausto di palestinesi, beh mi viene in mente un altro episodio storico in cui le vittime diventano carnefici e si comportano anche peggio di quelli che fino a qualche hanno fa li avevano oppressi: mi riferisco ai cristiani dopo che diventarono la religione ufficiale dell’impero. Comunque l’aver sofferto gli odiosi crimini del nazifascismo non legittima nessuno a comportarsi in pratica nello stesso modo dei loro carnefici di inizio secolo.

    Non credo di essere stato chiaro e questo proprio perché non mi sono fatto io stesso un idea chiara.

    Però vorrei aggiungere due considerazioni sull’altro, sui palestinesi.

    Dire che Israele ha un governo razzista e di estrema destra non vuol dire che io veda di buon occhio il governo palestinese in mano ad una forza terrorista che sta tentando di costruire anche li uno stato confessionale sotto le rigide regole della Jihad, dove si legittima l’assenza di diritti civili, i suicidi dei Kamikaze e gli attentati terroristici.

    Due popoli e due stati (democratici e laici) che si riconoscano reciprocamente senza velleità di cancellazioni e pulizie etniche che fanno gola a molti da entrambi le parti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: