Ladytux

avanzando senza sosta, su terreni accidentati

Lettera aperta alla Lario

Posted by ladytux su aprile 29, 2009

Già solo parlarne fa ribrezzo, ma visto che c’è gente di sinistra che ha esultato, rimettiamo un pò di paletti e torniamo al senso critico…

Car…gent…moglie del primoministro, al contrario di quelli che bevono tutto quel che leggono, le scrive una rompicoglioni. Ho appena sentito da uno dei Vs. telegiornali (rai) che lei e i suoi figli sareste vittime della situazione e che visto che, le fa tanto orrore la lista del pdl, allora scrive ad un giornale. Bene. Fa sempre piacere che qualcuno si indigni…Certo vista la Sua posizione,prima di fare demagogia spicciola su una lista, magari sarebbe più logico dire di essere una vittima per avere il suo nome associato ad un plurinquisito, sarebbe più umano dissociarsi dalle riunioni che vengono fatte in casa Sua, magari scrivendo qualcosa di penalmente rilevante, potrebbe (visto che ci abita in quella casa) portare alla luce delle registrazioni o delle carte, potrebbe dire qualcosa sul fatto che ha avuto in casa Mangano (non conosce la servitù?) o magari dirci, visto che siamo tutti curiosi, da dove prese i soldi Suo marito. Potrebbe anche dire che sono aberranti gli attacchi alla costituzione, che l’acqua è un diritto pubblico, che si dissocia dalle ronde o dal razzismo del governo… ma troppe ce ne sono… Allora, forse se ne potrebbe parlare del Suo esternare.

Sa è più importante fare i nomi su una cosa come mafia che non scrivere di una lista piena di soubrette (ce ne eravamo accorti, da soli  sa?)
Si sente una vittima? Lei e i suoi figli? Non è difficile, basta andare via di casa, andare via da Mediaset.

Può anche dire che i comunisti siano cattivi,ma Piersilvio vittima fa solo ridere,vuole he gli mandiamo il Papa o Bertolaso? Come fa ridere chi, per far propaganda o gossip e nascondere altre notizie fa finta di indignarsi e sulla condizione “donna”. Che condizione vuol difendere Lei che pur di non perdere una posizione resta nel ruolo (ahahah) di vittima e con il “cattivo” ci va anche a letto?
Comunque c’avete provato,ma due neuroni ancora li abbiamo. Magari provi con un’ansa dove ci dice che suo marito è trapiantato, magari funziona meglio, sa non siamo tutti catodizzati ancora. Se vuole dire qualcosa, dica qualcosa di serio e importante, di cose ce ne sono… fino ad allora sarà una complice per convenienz e una che fa la lagna sotto dettatura)

essere moglie di un “disonesto” (giusto per non scadere nel torpiloquio) è più grave di essere moglie di un maschilista…Certo, i soldi sono soldi, vero? Più che vittime gli agettivi che mi vengono in mente sono altri, ma non scendo ai Vs.livelli, sono abbastanza snob e già scriverLe, mi turba.

Advertisements

11 Risposte to “Lettera aperta alla Lario”

  1. samie said

    ihihihihih…ma come la bacchetti così…e la solidarietà tra donne…poraccia 😀

  2. mario said

    Tra l’altro tra le donne che lei cita come esempio ci sono personaggini modello tatcher, messi insieme alla Jotti.
    Questa è più paracula del marito, non riesce a distruggere il vasellame di casa perché incazzata e scrive ai giornali.Mah!

  3. due opzioni:

    1) alla Lario non frega delle corna ma che ormai l’ Italia tutta la indichi come cornuta e vuol salvar il suo buon nome … come a suo tempo voleva vivere in una bella villa, aver costosi abiti…

    2) tu sei invidiosa perchè quel bell’uomo di Silvio non ti porta a letto

  4. gianfalco said

    Bah… non capisco.
    In fondo le veline, anche per definizione, sono una delle poche cose trasparenti che il marito abbia maneggiato.

  5. ladytux said

    @mario…da “nilde jotti alla prestigiaomo” sono saltata sulla sedia
    @gianfalo… apppunto, ma chi se ne frega delle veline!
    @socialista. 1).e deve rompere i oglioni a noi? 2)… ok, vuoi la guerra e guerra sia!!!

  6. ladytux said

    @samie… rientra anche lei tra le donne??? 😦

  7. gianfalco said

    Ti ho linkata nel mio post di oggi.
    Alla prossima…

  8. Per Mangano ed i primi soldi devi chiedere alla prima moglie del nano del destino.. Ma purtroppo e’ pagata a peso d’oro per tacere per sempre in una gabbia dorata.. Non sapevi che il difensore della famiglia, lo scudo della famiglia cattolica e’ divorziato? Abbracci resistenti

  9. Ora avete capito perchè Berlusconi non ha sposato Rita Rusic?

  10. ladytux said

    Angelo…si lo so che è divorziato, se è per questo mi pare ci sia anche un aborto nella storia del nano..senti mo me lo sposo io silvio… tre mesi e tutte le carte saranno a disposizione.. poi però il titolo di eroina me lo merito!

    Sassicaia…
    ahahahahahahah… spettacolo!
    scrivevo e mi sembrava di parlare con Angelis 😀

  11. Ecco, quella è una donna che non sarà MAI una Rita Rusic e ne roderà per sempre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: