Ladytux

avanzando senza sosta, su terreni accidentati

cambiando punto d’osservazione

Posted by ladytux su maggio 21, 2009

Le notizie della politica nazionale si susseguono e sono una peggio dell’altra, rimbalzano da blog in blog e si resta basiti ed incazzati, impotenti e con la sensazione che per quanto puoi scrivere non renderai il senso della tragedia politica e democratica. Di risolvere qualcosa non se ne parla. Questo blog è stato zitto dal primo maggio, cosa si poteva aggiungere alla situazione di immigrati  trattati come cassette di pomodori da restituire al mittente, negazione dei diritti civili come l’istruzione ai bambini immigrati, la favolosa e nazista idea dei mezzi di trasporti distinti per razza, il pacchetto sicurezza tutto, le inanerrabili bufale di brunetta per finire (non concludendo) alle gesta del prode silvio dalle velinate e gossip al processo mills?

Noi ci si indigna, ci si incazza e tutto il resto d’Italia fa finta di nulla…(dirigenza pd compresa). Probabilmente perché per i votanti di destra è tutto distante e non toccando personalmente l’orticello di nessuno e mancando a destra ed al centro concetti quali solidarietà, giustizia, diritti…se ne fregano.

Allora proviamo a toccarglieli gli interessi personali cambiando il punto di osservazione. Basta politica nazionale, che tanto ci sono altri blog migliori di questo (vabè ci vuole poco) che ci informano; qui si spulceranno le porcate che da destra (ma anche degli altri) si fanno nelle varie cittadine.

Il consenso nazionale arriva dai singoli territori, vediamo di far capire che diavolo di gente amministra questi territori. Si inizia il giro d’ Italia della Politica, le notiziole che sfuggono ma che sono diretta emanazione di un’arroganza e di un regime nazionale.

Ovviamente non avendo soldi per girare l’Italia, le notizie ve le prendo dai giornali locali o dai vari soggetti che partecipano ai consigli comunali, provinciali, regionali (e facebook qui aiuta alla grande), ma almeno li avremo tutti sott’occhio ed impareremo nuovi nomi e cognomi e nuovi curriculum da far conoscere quando i piccoli sindaci si presenteranno al parlamento (se ci sarà in futuro un parlamento, ovvio). In più si riuscirà a far emergere le lotte dei compagni ai quali si può contribuire e dare una mano.

Vediamo  come va. Segnalazioni sono ovviamente ben accette.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: