Ladytux

avanzando senza sosta, su terreni accidentati

Archive for the ‘Resistenza’ Category

Silenzio, parla Didala Ghilarducci, Partigiana

Posted by ladytux su giugno 4, 2009

La paura di allora e quella di oggi.
Era il giugno del ’44 e mi sentivo stanca e triste, perché mi mancava tanto il mio bimbo.
Da poco, infatti, Chittò ed io avevamo deciso di accettare l’offerta di mia sorella Rosina, che si accingeva a passare il fronte con la famiglia, di portare nostro figlio con sé. Non era stata una decisione facile, ma avevamo dolorosamente valutato che un bimbo piccolo, di pochi mesi, non poteva più stare in montagna; i disagi e i rischi erano troppi.
Avevo così consegnato il nostro bimbo a mia sorella, sperando che oltre il fronte Riccardo trovasse una vita più adatta ai suoi pochi mesi di vita.
Per fortuna così fu. Tramite alcuni compagni del C.L. N. avemmo qualche giorno dopo la certezza che il gruppo aveva raggiunto una zona sicura e libera dalla furia nazifascista.
Ma a me e a Chittò, il piccolo mancava. Inutilmente Chittò mi ripeteva che avevamo fatto la scelta giusta. Un giorno più triste del solito, sgomenta, chiesi a Chittò, anche con senso di ribellione a tutto quanto ci stava succedendo, perché una giovane coppia di ventenni come noi con un bellissimo bambino, aveva dovuto lasciare tutto, casa, lavoro, affetti, per affrontare pericoli, paure, disagi. Chittò mi mise una mano intorno alla spalla, mi guardò con una espressione quieta e un po’ triste, poi mi disse: “Vedi Didala, se mio padre avesse fatto quello che faccio ora io, noi non ci saremmo trovati in questa situazione. Io non voglio che mio figlio si debba un giorno trovare a lottare contro il fascismo e il nazismo. Noi siamo dalla parte giusta. Sono i nostri padri che allora non hanno capito…”. Poi tacque. Io vidi tanta tristezza in quello sguardo, che subito mi pentii del mio sfogo. Capii che Chittò aveva ragione e che quello che faceva era proprio creare un futuro a suo figlio, un domani sicuro. Alla fine d’agosto di quello stesso anno, Chittò moriva trucidato dai nazisti con Taddei.
In questo giugno di oltre sessant’anni dopo, mi guardo intorno e provo di nuovo paura. So che i giorni non tornano, la storia non si ripete, ma gli errori degli uomini e delle donne sì.
Ho paura di questo silenzioso strisciante consenso qualunquista, fondato sull’indifferenza verso l’altro. Lo senti veicolato come senso comune alla televisione, lo avverti nelle scelte legislative compiute dalla maggioranza. Mi ricorda la nebbia sottile che ottuse la coscienza civile del nostro Paese, che consentì l’ascesa di una dittatura liberticida e la tragedia immane della guerra. Mi guardo intorno e mi fa paura questa incapacità di scandalizzarsi dentro, questo puntare tutto sull’ascesa e sul successo personale, questa non volontà di vedersi parte di un progetto solidale comune che garantisca un futuro equo a tutti. Ma ho anche paura che, come allora, tanti non capiscano e non scelgano di esserci, che, arresisi nell’animo, gettino la spugna, considerando tutto inutile, anche e soprattutto andare a votare. Soprattutto a questi e a queste giovani e meno giovani io chiedo non solo di riflettere, ma di assumersi la loro parte di responsabilità, anche di fronte alla storia, anche di fronte a coloro che verranno dopo. Quanto ci è costata questa Repubblica democratica ben lo sanno gli italiani e le italiane della mia età. La democrazia si compie solo attraverso la partecipazione. Anni di militanza politica mi hanno insegnato che proprio quando tutto ci sembra sbagliato è il momento per dire la nostra, per metterci in gioco con il cuore e con la mente e cambiare quello che non va .
Come Presidente dell’ANPI provinciale faccio mio l’appello dell’ANPI Nazionale che invita tutti e tutte :
– “a contrastare l’astensionismo, esercitando massivamente il diritto di voto, affinché esso si confermi come un’essenziale conquista democratica;

– ad orientare il proprio voto, in modo efficace e costruttivo, a favore di quelle forze politiche e quei partiti, di quelle donne e di quegli uomini – per i quali l’Antifascismo e la Resistenza costituiscono un patrimonio irrinunciabile per attuare i valori e i princìpi sanciti nella Costituzione – che svolgono la loro azione politica ed ispirano i loro programmi al rinnovamento politico e sociale del Paese, in vista di un futuro desiderabile per le nuove generazioni. Un’Europa democratica ed antifascista, dei diritti e del lavoro, con la sua Costituzione, può rappresentare una speranza per il Sud del mondo e garantire una politica di cooperazione economica, sociale e distensione pacifica”.

Pensiamoci, abbiamo uno strumento democratico per esercitare il nostro diritto di cittadinanza, pensiamo a quanto dolore ci è costato riconquistarlo per tutti e tutte, non buttiamolo via.

Didala Ghilarducci
3 giugno 2009

——–

Oggi Didala Ghilarducci è una donna libera, come lo siamo noi tutti, e che alla soglia dei novanta anni combatte le sue quotidiane battaglie. “Mi alzo ogni mattina alle sei, e dopo aver accudito la casa e i miei fiori e aver fatto colazione, vado a lavorare Volontaria all’Anpi, ne dirige l’ufficio. Dal 1° di gennaio sono oltre quattrocento i nuovi iscritti, tutti giovani. “La libertà è stata una dura conquista, ora va difesa”. E la storia va sempre ricordata. Per non dimenticare.
http://laetitiatassinari.wordpress.com/2009/05/30/didala-ghilarducci-la-partigiana-per-amore/

Posted in europee 2009, Resistenza | Leave a Comment »

Viareggio…nuove ondate di revisionismo

Posted by ladytux su maggio 27, 2009

Abbiamo già scritto delle vicende viareggine dopo la decisione della Giunta di non concedere lo spazio della Torre Matilde alle feste di Rifondazione e del PD, con la motivazione data dall’Ass.re Bucciarelli… “i nostri elettori sono stufi di vedere bandiere rosse all’ingresso della citta”… abbiamo sorvolato sull’ interrogazione portata in consiglio dal capogruppo Santini, sul rispetto DOVUTO quando entra negli uffici comunali perchè non ci piace sparare sulla croce rossa visto che non è dovuto per niente, abbiamo saltato la notizia sull’Assessore che una mattina ha deciso di sbullonare la lapide alle 560 vittime della barbarie nazifascista, perché ce ne siamo accorti tardi e la notizia era passata, ma dopo il nuovo attacco di oggi da parte stavolta dell’Ass.re Pastechi le quattro notizie vanno a disegnare un quadro scandaloso. (Pastechi ha anche in ballo un processo per corruzione, per ora rimandato)

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Politica, Resistenza, sinistra | 2 Comments »

Attività Antifascista

Posted by ladytux su maggio 25, 2009

La fonte m’è sparita tra i link aperti e richiusi… Presa in rete insomma…

Questa mattina è stata disturbata la solita “commemorazione” che viene tenuta tutti gli anni a Rovetta, dove un’accozzaglia di nostalgici, revisionisti e neofascisti ricorda come una strage di innocenti la fucilazione da parte di partigiani dei miliziani della RSI della Legione Tagliamento [che si erano distinti in quanto a ferocia ed efferatezza in tutte le loro azioni].
Un elicottero con bandiere partigiane ha sorvolato la Malga Lunga, il Monte Blum (dove erano stati piazzati striscioni antifascisti) e infine il cimitero di Rovetta dove veniva svolto questo raduno, rimarcando la verità storica e onorando ancora una volta la memoria dei partigiani che hanno liberato la valle Seriana (seguirà video).
Nel frattempo, nel cimitero stesso, partiva la musica di Bella Ciao, la canzone simbolo della Resistenza e di quei partigiani che i nostalgici riuniti a Rovetta vogliono far passare non da liberatori ma da semplici assassini.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Politica, Resistenza, sinistra | Leave a Comment »

“non lo sapevo”

Posted by ladytux su aprile 26, 2009

Non sapevamo che fosse stata presentata questa proposta di legge che sarà certamente ritirata’’. Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a proposito del disegno di legge che prevede la parificazione dei partigiani con i repubblichini della Rsi.

Non lo sapeva? cioè lo sappiamo tutti da mesi e lui no?
Brunetta, licenzialo!
Ovvio che ci crede giusto lui Bondi e qualche altro amico suo di cui non faccio il nome. (sennò mi dite che ce l’ho con il pd..non sarà il pd che combina boiate, no?)

Comunque, visto che lui non lo sapeva e ha detto chela ritira, ma io sono un pochetto malfidata… La petizione firmatela lo stesso

http://www.articolo21.info/14/appello/no-allequiparazione-tra-partigiani-e-combattenti.html

Posted in pd-Fi, Resistenza | 5 Comments »

Le piazze rubate 25 aprile

Posted by ladytux su aprile 26, 2009

LE PIAZZE RUBATE DEL 25 APRILE
Marco Revelli
il manifesto

Non c’è, oggi, nulla da festeggiare. Né tantomeno da condividere. Sarebbe ipocrisia non dirlo.
Dobbiamo ammetterlo. Con angoscia. Ma anche con quel po’ di rispetto che merita ancora la verità: il 25 aprile è diventato una “terra di nessuno”. Un luogo della nostra coscienza collettiva vuoto, se ognuno può invitarvi chi gli pare, anche i peggiori nemici della nostra democrazia e i più incalliti disprezzatori della nostra resistenza. E se ognuno può farvi e dirvi ciò che gli pare: usarlo come tribuna per proclamare l’equivalenza tra i partigiani che combatterono per la libertà e quelli della Repubblica di Salò che si battevano con i tedeschi per soffocarla, come va ripetendo l’attuale ministro della difesa. O per denunciarne – dopo averlo disertato per anni – l’ ”usurpazione” da parte delle sinistre che se ne sarebbero indebitamente appropriate, come l’attuale grottesco e tragico presidente del Consiglio.
O ancora – in apparenza l’atteggiamento più nobile, in realtà il più ambiguo ma anche il più diffuso – per riproporre l’eterna retorica della “memoria condivisa”:
Leggi il seguito di questo post »

Posted in Resistenza | Leave a Comment »

Violante,ieri e oggi, spot per Silvio

Posted by ladytux su aprile 26, 2009

Berlusconi ha il senso delle istituzioni e i comunisti sò stronzi…il succo è questo.

OGGI

Violante: Berlusconi ha dimostrato senso delle istituzioni

26 aprile 2009 – Secondo Luciano Violante sul 25 Aprile, il premier Silvio Berlusconi “ha fatto un discorso da uomo che esprime il senso delle istituzioni” ma dire che sia stato un discorso da statista non è appropriato in quanto, “statista è un riconoscimento che difficilmente si dà in vita”. Intervistato dal Corriere della Sera, Violante afferma di credere “alla sincerità” di Berlusconi che “é venuto incontro a valori che prima non aveva riconosciuto”. “Ora – spiega – sta a lui dimostrare di essere coerente. Ma non condivido – aggiunge Violante – chi, come il Pdci, lo critica presentandosi come depositario unico della verità”. Violante ricorda poi quando nel ’96 da presidente della Camera ”dissi che bisognava capire chi si schierò con la Repubblica sociale italiana”. “Alcuni compagni – fa sapere Violante – erano contrari”.

MA VA?? MA QUANTO È STRONZO QUESTO?

Leggi il seguito di questo post »

Posted in pd-Fi, Pdci, Resistenza, sinistra | 3 Comments »

Confusioni…

Posted by ladytux su aprile 26, 2009

Il Papa difende l’ora di religione “E’ parte integrante della scuola italiana” Benedetto XVI alla conclusione del meeting degli insegnanti della materia: “Contribuisce a una sana laicità. E il professore diventa una figura importante per i ragazzi” (?????????? )

A parte che sui professori di religione che sono capitati a me c’avrebbe pure ragione, uno idiota che riusciva a fasi sbugiardare da una ragazzina di 10 anni, e l’altro he leggeva solo la gazzetta dello sport in classe…ma la pianta di parlare sempre di cose che non gli competono? O sesso, o preservativi, o aborto, o donne o laicità.. parlasse di chiesa, di gesù, delle stimmate, dei miracoli no?

veniamo al pelato…no il cazzaro,l’altro

Berlusconi: ‘Non siamo equidistanti fra repubblichini e partigiani”

Celebrato il 25 aprile. Il Cavaliere a Onna: “Rispetto per chi lottò dalla parte sbagliata”. E poi: “Potrebbe diventare la Festa della Libertà”. Franceschini: “Il nome non si cambia”. Napolitano: “Pietà per tutti”  (??????????- vabè silviate a parte, intendo)

-Ma Dio…quello del perdono, del volgi l’altra  guancia, quello buono per definizione,  che ci si creda o meno ma a satana l’ha perdonato? C’ha avuto pietà? E dovremmo averla noi per siffatti mostri?

Ultima ma non ultima:

Staino con Vendola, arriva l’espulsione “Ma io corro contro il Pd per aiutarlo”

“Cosa c’è di male? Li voglio solo aiutare a raggiungere il 4%. Punto ai voti della gente del Pd che rischia di astenersi o votare Di Pietro”.  “Io mi sento del Pd, a Vendola l’ho detto chiaro: non chiedetemi di prendere la tessera, vi aiuto ma dopo torno a casa”.

-sono del pd, mi sento del pd, chiedo agli elettori di votarmi come candidato di Sinistra e Libertà, ma poi voglio tornare nel pd… delle due l’una, o la primavera fa male, oppure è una truffa bella e buona, verso  quelli che di pd non ne vogliono sentir parlare e tutto vorrebbero meno che votare uno che si sente del pd..o no?

Ma è fiorita qualche erba particolarmente efficace ultimamente o ormai sono proprio cervelli fritti? Almeno non le dicessero le boiate che pensano.

Aggiungo la notizia che repubblica ha dato a metà probabilmente per opportunità diplomatiche e di sicurezza pubblica…

Febbre suina, paura a New York L’Oms: ‘Emergenza mondiale’

Il ceppo è una ricombinazione di quello suino con quello umano, mai visto prima

– Anche se non vuoi ingenerare il panico nella popolazione, andava detto che probabimente il virus è in italia e in due versioni… Ferrara e Calderoli…magari li isolavano e trovavano un vaccino! No?

Posted in boiate, Chiesa, destra, pd-Fi, Politica, Resistenza, sinistra | 3 Comments »

Resistenza, fare Memoria

Posted by ladytux su aprile 25, 2009

Come molti sanno, questo è un blog che non si prende sul serio, non perchè non voglia esser serio, ma perchè l’orrore, le lacrime, gli sconvolgimenti dell’anima, alla tizia che si mette qui davanti non riesce di condividerli. Come non riesce a condividere nemmeno l’emozione e i saltelli che fa sulla sedia quando sente cosucce tipo bandiera rossa, bella ciao o io ero sandokan. Oggi sarebbe la giornata per un post di quelli che hanno dentro l’orgoglio e la riconoscenza per i partigiani, la rabbia e la voglia di prendere a pizze (e non solo) quelli che non si preoccupano nemmeno di sapere grazie a chi, oggi sono qui e quelli che stanno rendendo vano con la loro indifferenza il sacrificio immenso dei nostri partigiani.  Ma in un giorno così va ricordato e va espressa la nostra riconoscenza, con la memoria, l’informazione e riportando le parole di chi il 25 aprile non l’ha festeggiato.

Le lettere dei condannati a morte della Resistenza
Leggi il seguito di questo post »

Posted in Resistenza, sinistra | 4 Comments »

Ricorda, che questo è stato

Posted by ladytux su aprile 21, 2009

Destinazione Auswitz,

RICORDA CHE QUESTO E’ STATO

Album visivo della Shoah.

pdf_libroauscwitz

Contro il revisionismo storico, condivido un libro (e non sarà l’ultimo) da leggere, guardare e…riflettere

In risposta a tutti questi personaggi…

Posted in boiate, Chiesa, destra, Resistenza, Senza Categoria | 1 Comment »

meno di 7 giorni, tre link.

Posted by ladytux su aprile 16, 2009

anatemi su Anno zero

anatemi su Crozza

anatemi su sky

Serve fare l’analisi politica???

Posted in destra, Resistenza | 3 Comments »

appello al voto..utile

Posted by ladytux su aprile 11, 2008

di Oliviero Diliberto

Roma 11 aprile 2008

No, non è una esagerazione indicare il voto di domenica e lunedì come decisivo. Lo è in primo luogo perché è in gioco la sopravvivenza della sinistra. Cioè la sopravvivenza dell’unica forza che si batte per la dignità di lavoratori e pensionati, per un futuro di pace, per una scuola pubblica, per uno stato laico, per i diritti civili di tutti: in definitiva per la democrazia. Il tentativo delle due maggiori forze è di cancellare la sinistra dal panorama politico.

E’ la prima volta nella storia democratica dell’Italia che questo avviene. Lo vuole il Pdl perchè la sinistra è di intralcio alla sottomissione della società a un vero e proprio regime. Lo vuole il Pd che ha rotto con la sinistra rischiando di consegnare il Paese a Berlusconi e Fini. Lo vogliono padroni, banche, finanza, gerarchie ecclesiastiche. Il disegno è chiaro, evidente Tutta la campagna elettorale è stata impostata per cancellarci. I media si sono impegnati in modo talvolta indecoroso e apertamente di parte per facilitare questa operazione. La sinistra è scomparsa dai grandi mezzi di comunicazione. Si è tentato di giocare una partita a due fra Pdl e Pd facilitando la campagna delle due maggiori forze – peraltro identica nelle motivazioni – sul voto utile. Tutta questa manovra va denunciata con forza e soprattutto va fatta saltare con un voto secco, determinato a La Sinistra l’Arcobaleno. Per questo il voto del 13 e 14 aprile è un voto decisivo. Tutte le amarezze, il malessere, le critiche che pur ci possono essere rispetto a una esperienza di governo deludente vanno oggi superate per affermare il diritto al futuro degli interessi che abbiamo rappresentato e rappresentiamo. Questi interessi si chiamano centralità del lavoro, pace, diritti di libertà, uguaglianza. Questi interessi non sono superati da un capitalismo da giungla che, oggi come ieri, opprime la maggioranza della società con salari indecorosi e pensioni indegne, con la morte quotidiana di chi lavora, con la negazione dei diritti di libertà – dall’aborto al diniego di riconoscimento delle unioni civili -, con il precariato a vita.

Con il voto questa deriva si può arginare. Anzi, può nascere la speranza di una società e di un mondo migliori.

I comunisti, come sempre, sono chiamati a fare la loro parte. E sono sicuro che la faranno. Al voto e alla lotta, cari compagni.

leggi anche l’appello di Ferrero

Posted in elezioni 2008, Laicità, lavoro, pd-Fi, petizioni, Politica, Resistenza, sinistra, sinistra arcobaleno | 1 Comment »

L’ambasciatore USA: “Pd e PDL sono sovrapponibili”

Posted by ladytux su aprile 10, 2008

Inusuale intervento pubblico del diplomatico Usa a Roma alla vigilia del voto

L’America vorrebbe un governo di «larghe intese». Lo dice apertamente l’ambasciatore americano a Roma, Ronald Spogli

Del resto, continua l’ambasciatore, «le ricette dei due schieramenti si sovrappongono». Che Pd e Pdl non siano alternativi l’uno all’altro è sempre stato evidente, soprattutto in questa campagna elettorale, durante la quale troppo spesso si è assistito a simpatici siparietti su chi aveva copiato per primo il programma dell’avversario. Leggi tutto.

Beh che dire…visto che noi di SINISTRA saremmo quelli che fanno fantapolitica…. spiegatelo ad un ambasciatore USA.

Fermate la legge truffa!!!

Posted in elezioni 2008, pd-Fi, Politica, Resistenza, sinistra, sinistra arcobaleno | 18 Comments »

impedite la truffa elettorale

Posted by ladytux su aprile 10, 2008

come nel \'53

1953

aricominciamo….

Posted in elezioni 2008, pd-Fi, Resistenza, sinistra, sinistra arcobaleno | 2 Comments »

il valore straordinario di questo voto

Posted by ladytux su aprile 9, 2008

Riporto integralmente da La Rinascita:

di Antonino Cuffaro

Andando a votare domenica e lunedì prossimi il popolo della sinistra avrà un compito di straordinaria importanza e significato Non si tratta di esprimere solo un segno di appartenenza o la preferenza per una semplice linea programmatica. Siamo davanti ad una situazione eccezionale in cui viene portato un attacco a tenaglia al cuore della sinistra, alla sua capacità di esercitare la difesa dei diritti dei lavoratori e di aspirare, interpretandone i bisogni alla partecipazione, alla guida del paese. L’attacco più in là va dritto contro l’assetto della repubblica parlamentare e della costituzione. L’insidia è grande: la sfida sembra essere concentrata tra la scelta di Berlusconi e di Veltroni. In realtà la indiscussa somiglianza dei loro programmi lascia prefigurare una prospettiva post elettorale di “larghe intese”, di stravolgimenti costituzionali, di via libera al volere dei poteri forti quale mai si è presentata nella storia della nostra repubblica. L’obiettivo comune e poi dichiarato: ridurre, emarginare, neutralizzare l’opposizione di sinistra; (in nome dell’anticomunismo il primo, e della necessità di sgomberare dagli intralci che crea al “governo dei potenti” chi difende veramente i diritti dei lavoratori, l’altro). Non possiamo permettere che questo disegno passi. Chiamiamo a raccolta tutti i democratici. Spieghiamo a tutti quanto è importante per la democrazia che in ogni caso la opposizione di sinistra ci sia, sia forte, capace, consapevole del suo ruolo. Rivolgiamoci a tutti coloro che hanno a cuore le sorti della repubblica così come ci è stata consegnata dalla lotta di liberazione. Utilizziamo la nostra esperienza di comunisti italiani per dire che il voto alla Sinistra l’Arcobaleno è oggi decisivo. Esso è sì un voto di parte ma nel senso e nel segno dell’antifascismo, della Costituzione nel suo significato più giusto ed avanzato, della lotta per una società fondata sulla pace, sui diritti, sulla solidarietà e contro la precarietà del vivere. Con questo voto si rafforza l’unità a sinistra: i Comunisti italiani ne conoscono il valore. Siano anche in questa battaglia all’altezza del loro tradizionale impegno politico e della loro storia.

Posted in Chiesa, elezioni 2008, Laicità, lavoro, pd-Fi, Politica, Resistenza, Senza Categoria, sinistra, sinistra arcobaleno, varie | 11 Comments »

solo due fascisti nel pd?

Posted by ladytux su aprile 9, 2008

Il pd candida nel VI municipio Paolo Arcivieri..fascistissimo.. degli irriducibili della Lazio…Sinistra arcobaleno si incazza, il pd dice “ma no lo togliamo subito è stata una svista”… (alla faccia della svista…pure in galera… e su tutti i giornali..) non dico a San Giovanni in Persiceto, ma a Roma dovrebbero conoscerlo no? Nelle intercettazioni si parla anche di Veltroni, vuoi non lo conoscano? Dicono che sia stata un’autocandidatura… quindi ficcano dentro chi c’è c’è senza controllare? Non dico il KGB ma almeno un giretto su google..vabè…Certo il fatto che Arcivieri fosse candidato alla camera per AS e coordinatore di As per il Lazio…i politici laziali non potevano mica conoscerlo..e vabè…Certo il fatto che Pelonzi sia il consigliere capitolino della Margherita nonchè presidente del lazio club in campidoglio, nonchè difensore strenuo degli irriducibili finiti in galera (vedi Arcivieri) fa risultare questa svista un pò complicata da credere.. una balla del pd? Impossibile, non ne dicono…poche.

finisce che dal pd dicono che Arcivieri ritira la sua candidatura (non l’hanno nemmeno sbattuto fuori come si conviene ad un fascista?) finisce che io nelle liste del pd lo trovo. (o fate “trova in questa pagina” o scorrete fino alla lista 008..certo 007 sarebbe stato ridicolo per una svista ;))

questa la Somma dichiarazione del PD:

(DIRE) Roma, 18 mar. – In merito alla candidatura di Paolo Arcivieri nelle liste del Partito Democratico del Municipio VI, il coordinatore del PD di Roma, Riccardo Milana, fa sapere in una nota che “considera tale candidatura incompatibile con il codice etico del Partito Democratico” e informa che “Arcivieri ha rinunciato formalmente alla candidatura stessa”.

Finisce che nei blog, siti e co dei piddini si legge “la sinistra arcobaleno fa un gran baccano per arcivieri”..mavà? scusate se a noi i fascisti non ci piacciono e non ci piace la storia condivisa come volete farla voi ma ci piace la STORIA vera ed originale…e voi dite n sacco di balle che è un piacere smontarle una per una.

Si dà il fatto che i compagni della FGCI pubblicano un volantino e la scusa della “svista” diventa una cazzata, visto che nel II municipio il pd candida invece…un altro di estrema destra , tal Stefano Carletti. Liste del II municipio, sempre numero 008 (a quanto pare, l’8 del pd deve avere un fascista altrimenti pare brutto)

“Abbiamo atteso a lungo prima di esprimere pubblicamente lo sconcerto per la presenza nella lista del Partito democratico, per il rinnovo del Consiglio del nostro Municipio, di un noto ed attivo militante di

destra, tale Stefano Carletti”.”Dopo le nostre tempestive e ferme rimostranze e la protesta di tanti
militanti del Pd, ci aspettavamo che Carletti venisse cancellato dalla lista. Ma il silenzio e le puerili giustificazioni dei dirigenti locali del Pd rendono chiara la loro volontà di barattare per qualche
voto persino i valori dell’antifascismo”.

Anche questo non lo conoscevano probabilmente, solo che è finito anche lui su siti e blog per la sua difesa ad Arcivieri contro Lotito e l’estorsione al presidente, solo che il tipo ha una trasmissione radiofonica dedicata alla lazio e un sito web.. solo che il tipo è uno che gestiva i rapporti tra società e tifosi all’epoca di Cragnotti…solo che a quanto pare io non sono della lazio o della roma e il tipo l’ho sentito e lo conosco e loro no.

Per questo la scusa qual è? Fatece ride…yes you can…

Vabè vi faccio ridere io..la dichiarazione ufficiale è :” risposta del pd: “«Per quanto riguarda Carletti non ci sono estremi di ineleggibilità, non ci sono elementi ostativi»
Minchia! (sorry)

trovate le differenze “Ciarrapico è un indipendente” (non fascista…)

Ma se volete continuare a ridere (risata isterica da incazzatura ovviamente) ricordate quando per Ciarrapico i due dirigenti numero uno e numero due del pd si incazzarono? (premio faccia di tolla ex equo) Spergiurarono che: Franceschini “da noi nessun ultra’ del Ventennio” Veltroni “«Non ci sono fascisti nelle liste del Partito democratico»

Bene Milana conferma che:«sulla vicenda Arcivieri non c’è stato alcun intervento da parte dei vertici nazionali del partito» Io dai due spergiuri che si dichiarano (forse) antifascisti, mi sarei aspettata un intervento netto, voi no?

Ma soprattutto i fascisti candidati sono finiti o tocca controllare TUTTE le liste di TUTTE le Elezioni? Buttate un occhio su quelle delle vostre amministrative, va..fate il piacere.

Che brutta fine che hanno fatto… ribadisco meglio pochi e con dei valori che il carrozzone con dituttodipiù…tristezza cosmica!

Posted in elezioni 2008, pd-Fi, Politica, Resistenza, sinistra, sinistra arcobaleno | 4 Comments »

CocaCola…

Posted by ladytux su febbraio 28, 2008

La famosa multinazionale imperialista di bibite al caramello, scippa “Bella Ciao”, quando non c’è limite allo sciacallaggio… un motivo in più per continuare a non berla…come se mancassero i motivi… riporto da La Rinascitadella sinistra

Il canto partigiano negli spot della compagnia di Atlanta

(27.2.08) – Una mattina mi sono alzato ed ho trovato l’invasor. Se in Italia ognuno riconosce in questi versi l’incipit di Bella ciao, non è così in Messico, dove la più celebre canzone della Resistenza italiana è stata ridotta a orecchiabile motivetto in uno spot televisivo Leggi il seguito di questo post »

Posted in Resistenza, sinistra, Usa, varie | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »