Ladytux

avanzando senza sosta, su terreni accidentati

Archive for the ‘pd-Fi’ Category

Europee chi votare… sfogo da sinistra

Posted by ladytux su giugno 5, 2009

Essere di sinistra…
Può voler dire tante cose, per me la prima è combattere e riconoscere le ingiustizie e le ipocrisie.
Inutile dire che sono anche comunista che chi entra qui lo vede e lo sa, ma altrettanto ha visto e sa che quando è servito sparare ad alzo zero sulle minchiate non ho mai guardato il partito che le ha fatte.
Perchè il mio essere di sinistra significa anche non vendere la coscienza e giustificare le cazzate di qualcuno solo perchè dello stesso  partito..anzi.
Tanto che per una minchiata una di Bertinotti, io ho cambiato partito (mai a sapere che ne avrei dovute sentire di peggio dallo stesso e assistere all’apoteosi delle minchiate dei ds..che ne dicevano, ma non a questi livelli)
Dunque si vota.Dunque si sceglie e per chi milita per un partito risulta ovvio dargli il voto a prescindere. A casa mia, no. Mai niente è a prescindere e c’è sempre una lunga lista di nomi e cazzate e depennamenti.
Il mio partito ha portato un progetto che mi convince, unificazione compresa, altrimenti con tutta la tessera io me ne andavo al mare (e chi mi segue o mi conosce lo sa)
Ora quello che chiedo a chi voterà pd o SeL è:

PD: avevamo un programma di governo firmato da tutti e promesso a noi e se ne sono fregati, quando noi elettori siamo scesi in piazza per “il rispetto delle promesse elettorali” c’hanno trattati come nemici del popolo esattamente come fa Silvio, su Vicenza cicciobellico (rutelli vinse il soprannome proprio lì) sperava finisse come a Genova, hanno fatto in modo di non farci fare campagna elettorale in tv (il garante ha stabilito che alla lista comunista è toccatol’1% della presenza), eravamo al governo con loro e la colpa era dei comunisti, erano alleati con i radicali e la colpa era dei radicali erano alleati con di pietro e la colpa era di di pietro.. Colpa loromai.. tranne quando Prodi dissse..il governo è stato minato dal pd (e lì prodi passò da povero scemo, basta riprendere i giornali…oggi prodi va bene di nuovo)
Si è chiesto ad oltranza (in tv non è passsato ovviamente) di fare questa cazzo di legge sul conflitto di interessi e ci veniva risposto picche, si parlava di PACS e il pd andava al family day..e la storia la sapete
Hanno rotto i coglioni ai lavavetri per 4 voti e con la balla della sicurezza e tolleranza zero (i tre sindaci sceriffi ve li ricordate? Amato che  voleva il modello Giuliani?)
In un anno non hanno fatto opposizione manco a pregarli (tranne questa settimana che silvio è diventato l’avversario…magicamente)
Il 25 aprile hanno fatto godere i facisti, visto che ora la russa ripete ad oltranza che è la festa è di tutti (ma manco se franceschini va in giro in mutande) e parlano di storia “condivisa” da mesi (e sti cazzi che Latorre e D’Alema fanno linguainbocca con Bocchino (AN)… la resistenza non si tocca!
La questione morale non sanno nemmeno più che diavolo sia (vedi pescara, vedi napoli e vedrete Roma…)
Ora sperano di far passare il referendum così si potrà scegliere tra un pd che non fa un cazzo (più i cazzi suoi) ad un PDL che si a i cazzi suoi e danni a noi..e se non vi stanno bene v’attaccate al tram.
La costituzione va riscritta, e si può fare tranquillamente con i mafiosi e i fascisti, che problema c’è? L’importante è la “pacificazione nazionale”.
C’è un problema, io di sinistra con la destra non ho un problema di pacificcazione, ho un problema di RESISTENZA. Fini, Alemanno, Silvio, Boccacci, La Russa, Calderoli, Borghezio… non sono avversari.
Non sono persone con “le idee divergenti dalle mie” sono un pericolo reale per la libertà mia e quella degli altri (e gli immigrati ne sanno qualcosa)
Una persona di SINISTRA può acettare tutto questo in nome di un appartenenza ad un partito o ad una sezione? Non credo.Non se ragiona ancora con la sua testa e la sua coscienza.

Sinistra e libertà… sicuramente meglio del PD, però un partito che chiede di unire la sinistra e guarda al pd, un partito che vuole unire la sinistra e apre all’UDC, un partito che vuole unire la sinistra ed ha al suo interno come forza più grande quelli che promettevano di non fare la scissione e quando la loro mozione è stata respinta l’hanno fatta…ma quanto credibili possono essere?

Il fatto che poi all’interno i siano Occhetto e Bertinotti (quello che si unì al linciaggio mediatico della destra e del pd contro quelli che avevano manifestato per la Palestina…) mi fa chiudere il discorso velocemente. In più (sono permalosa) ci sono le stesse forze che appoggiarono la manifestazione “per il rispetto al programma” ma che dopo l’altolà del pd rinunciarono..
A Roma c’erano solo i comunisti.Il vendola mi parla di berlusconi come politico geniale a cui portare rispetto… Anche loro iniziano con la manfrina del nuovo… (e gli  altri sono vecchi..vendere il pane ad un euro, come fanno i ompagni, è roba vecchia e non una risposta reale alla crisi, evidentemente)
maporcaputtana, ci stanno togliendo tutti i diritti conquistati vent’anni fa, lo statuto dei lavoratori è carta straccia, il diritto di sciopero lo stanno minando (puoi fare sciopero ma devi lavorare comunque e ti si toglie la paga…minchia il padrone sarà tristissimo), c’abbiamo l’esercito nelle città, le ronde, esci e rischi la pelle da aggressioni fasciste…ma nuovo de che??? Ma di che “nuovo” parlano se stiamo andando velocemente ad inizio 900 e chi dovebbe urlare e può farlo visto che in tv ci passa ancora minimizza e “modera”?

E in tutta questa storia di governo, di mancata opposizione, di inciuci, di porcate pro silvio (quando era al minimo storico, ed aveva contro perfino fini…il veltroni disse “senza silvio non si va da nessuna parte”) gli UNICI che hanno fatto autocritica per i loro sbagli, e in piena campagna elettorale, sono stati i comunisti.

Evidentemente c’è ancora chi ha una dignità e una coscienza e io non posso far altro che dare forza e premiare queste persone. Perchè se un mondo nuovo è possibile, non lo sarà di certo con i modi e le premesse degli altri. E se il 4% deve essere superato per poter dire le cose ome stanno senza mezzi termini e denunciare l’orrore di questo paese, che il 4% arrivi e che chi sente che qualcosa in effetti non torna, non si faccia scrupoli e voti chi non abbassa la testa.

Io voto comunista e a testa alta!

(e con la coscienza pulita)

67giugno

come al solito scritto di cuore e di fegato e non riletto, i proclami diplomatici li lascio ad altri, non si correggono i sentimenti la rabbia e le incazzature, non è “politica” è vita.

Posted in europee 2009, mafie, pd-Fi, Pdci, Politica | 19 Comments »

Altri giudici comunisti!!!

Posted by ladytux su maggio 26, 2009

Tribunale di Roma,chiamato in causa dal giornalista Enrico Mentana, dà ragione a quest’ultimo e condanna Mediaset. Mentana deve esere reintegrato alla conduzione di Matrix e l’azienda deve pagare i danni.
Questa fa il paio con la sanzione dell’Autorita per le garanzie delle telecomunicazioni a Mediaset per il telegiornale di retequattro per il non rispetto della parcondicio e definito un telegiornale a servizio del premier.
riordiamo che Mentana parlò di Mediset e Fininvest in termini di “comitato elettorale”.

In più fa il terno quaterna e cinquina con la sentenza Mills e tutti i giudici comunisti, la stampa comunista…ma se c’è tutto sto comunismo in giro, come mai la maggioranza ce l’ha lui? E soprattutto perchè  ce l’ha anche con tutte le malefatte che fa?

Speriamo nella TOMBOLA, che vi devo dire?

(e vediamo di non regalargli il lasciapassare con il referendum, stavolta non si vota, si va al mare)

Bookmark

Posted in destra, pd-Fi, sinistra | Leave a Comment »

L’Unità non distingue PD e PDL o imbroglia?

Posted by ladytux su maggio 26, 2009

Schermata-Speciale Europee - l'Unità.it - Mozilla Firefox

copioincollo dal sito dell’unità ….e alla fine scoprirete che è una bufala alla Emilio Fede ad opera dell’Unità
****
TITOLO e articolo IN HOME con immagine del grafico (sotto)
Sondaggi Europee, dopo il caso Mills, leggero calo Pdl. Pd stabile tra 37 e 38% In crescita Udc e Idv

Concordano sulla prevalenza del Pdl, intorno al 40 percento, i tre sondaggi eseguiti da Ispo, Demos e Digis. La Lega cresce e naviga verso il 10percento e il Pd oscilla tra il 37 e il 38percento. In ascesa Udc e Italia dei Valori. Liste di sinistra ancora sotto quota quorum. E sulle rilevazioni pesa il caso Mills: Pdl sotto di mezzo punto, come dimostra il sondaggio di Digis eseguito dopo la sentenza.

CLICCATE ED AVETE TUTTA LA SPIEGAZIONE che vi copio incollo…

Sondaggi Europee, dopo il caso Mills il Pdl cala un po’

Calo di oltre mezzo punto del Popolo della Libertà e più lieve del Partito democratico; cresce la Lega, Udc e Idv; liste di sinistra ancora sotto quota quorum, traguardo che appare lontano sia per la lista di Autonomia che per i Radicali. È quanto emerge dal sondaggio commissionato da Sky Tg24 a Digis nei giorni 18-20 maggio (quindi a sentenza Mills resa nota) per monitorare le intenzioni di voto degli italiani in vista delle elezioni europee del 6 e 7 giugno. Questi i risultati del sondaggio (tra parentesi le variazioni percentuali rispetto al precedente sondaggio): – Pdl 40,2% (-0,6);Pd 25,9% (-0,2); Lega Nord 9,1% (+0,6); Idv 7,8% (+0,3); Udc 5,2% (+0,4); Sinistra e Libertà 3,6% (+0,1); Prc-Pdci 3% (-0,1); L’Autonomia 2,6% (+0,4); Radicali 1,3% (+0,2).
Il sondaggio è stato eseguito nei giorni 18, 19 e 20 maggio con metodologia Cati su di un campione di 5.000 casi rappresentativo dell’universo di riferimento per sesso, età, area geografica, ampiezza comune di residenza e condizione professionale.
Secondo i risultati della Demos, invece, che ha svolto il sondaggio realizzato con metodo Cati dall’Istituto di Ilvo Diamanti per Repubblica nei giorni precedenti (tra il 10 e il 12 maggio e quindi precedentemente alla sentenza Mills), il centrodestra marciava verso il 50% (48,9) dei consensi con il Pdl al 38,8% e la Lega che potrebbe sfondare il 10%; il centrosinistra sfiora il 34% con il Pd intorno al 26% e l’Idv oltre l’8%; i centristi dell’Udc superano quota 7%. Queste le intenzioni di voto (tra parentesi i risultati alle ultime politiche): – Pd 25,7% (33,2); – Idv 8,2% (4,4); – Pdl 38,8% (37,4); – Lega Nord 10,1% (8,3); – Prc-Pdci 3,7% (-); – Sinistra e Libertà 3,1% (-); – Udc 7,2% (5,6); – Altri 3,2% (8). L’istituto ha anche analizzato il giudizio degli intervistati sui respingimenti (con il 67,5% degli italiani che dà un giudizio favorevole), sulla vicenda Lario-Berlusconi (il 76,7% lo ritiene un fatto privato), sulle ronde (il 53,7% a favore). Meno netta la valutazione sul federalismo fiscale, condiviso dal 32%, ma considerato negativo dal 15,9% e con scetticismo (non cambierà nulla) dal 36,8%.

E ancora l’Ispo, l’istituto di Renato Mannheimer, il Pdl oscilla tra il 38 e il 39%, il Pd tra il 26,5 e il 27,5%, mentre la Lega è intorno al 10%, l’Idv un punto sotto il Carroccio e l’Udc intorno al 6-7%. Mannheimer analizza peraltro questi risultati anche alla luce di quanto emerso dai sondaggi di altri sette istituti negli ultimi dieci giorni. E da ciò trae la conclusione che il Pdl sia vicino a quota 40% e che il Pd oscilli tra il 25 e il 27%. Queste le “forchette” sulle intenzioni di voto rilevate nel sondaggio condotto dall’Ispo (tra parentesi il risultato alle ultime politiche): – Pdl 38-39% (37,4); – Lega Nord 9-10% (8,3); – Pd 26,5-27,5% (33,2); – Idv 8-9% (4,4); – Radicali 1-2 (-); – Prc-Pdci 2,5-3,5 (3,1); – Sinistra e Libertà 1,5-2,5% (-); – Udc 6-7% (5,6); – L’Autonomia 1,5-2,5% (La Destra+Mpa: 3,5%); – Altri 1-2% (4,5). Secondo l’indagine la percentuale degli indecisi è comunque alta: quelli che non hanno alcuna idea su come votare sono il 10%, mentre quelli ancora combattuti tra diversi partiti sono il 32%. L’indagine è stata realizzata dall’Ispo-Gruppo Phonemedia per il Corriere della Sera il 18-19 maggio attraverso un campione di 800 casi rappresentativo della popolazione italiana in età adulta per sesso, età, titolo di studio, condizione professionale, area geografica, ampiezza del comune di residenza con il metodo di rilevazione Cati.

Per le notizie sulle elezioni europee del 6 e 7 giugno, guarda lo Speciale Europee de l’Unità.

DOVE TROVATE UN PD SOPRA AL 30%????

la domanda è IL PD E IL PDL SONO TALMENTE IDENTICI DA FAR SBAGLIARE ANCHE L’UNITÀ…O STANNO IMBROGLIANDO I LETTORI MENO ATTENTI?

a voi l’ardua sentenza (se non lo sapete, fate girare e chiedetelo ai vostri amici)..e i sondaggi e i numerilli…. li lasciamo a loro.

copioincollo dal sito dell’unità …. (l’immagine è allungata così si vede meglio, l’originale sta in http://www.unita.it ) leggete tutto e scoprirete che è una bufala alla Emilio Fede perchè il pd non supera mai il 28% (e nemmeno c’arriva)
Leggi il seguito di questo post »

Posted in europee 2009, pd-Fi, Pdci, sinistra | 2 Comments »

Albano Laziale…prove di intimidazione e inquinamento

Posted by ladytux su maggio 22, 2009

La lotta e il tiraemolla contro l’inceneritore da far partire ad Albano Laziale non si ferma, dopo un’assemblea dove i cittadini hanno fatto sentire a gran voce il loro NO e dopo fior di manifestazioni i risultati sono i soliti…

Da una parte LA PROVINCIA di RM e la REGIONE LAZIO (pd) approva la costruzione dell’inceneritore, fregandosene di 3 pareri contrari della AUSl e dei pareri contrari del Comune di Albano e Ardea… e dall’altra chi fa parte delmovimento no all’inceneritore si trova casaed auto perquisite dalle  forze dell’ordine…. erano in cerca di esplosivi.. . ovviamente non ce ne era mezzo e le acuse riguardano la maniestazione per contro la turbogas di Aprilia..un regalino della giunta Marrazzo…

Potete leggere i dettagli qui

Ma per fortuna non ci sono intimidazioni che tengano e il comitato va avanti insieme alla popolazione con due manifestazioni

Assemblea pubblica, 23 maggio, ore 18.00 P.zza Mazzini Albano Laziale

Corteo 30 maggio,partenza ore 10.00 scuola elementare di Cancelliera Via Pantanelle, Albano Laziale

sottolineamo qui ilmodus operandi..tu manifesti? Io ti perquisisco e ti faccio passare per delinquente davanti alla cittadinanza… eia alalà! Peccato che sia Regione che Provincia sta in mano al PD e non a La Destra

Bookmark

Posted in pd-Fi, Politica | Leave a Comment »

Viareggio.. una giunta da satira

Posted by ladytux su maggio 21, 2009

Quando una giunta fa diventare una cittadina uguale a Paperopoli…
Avvertenza, se inizierete a seguire le vicende di questa giunta, non ve ne staccherete più… maestri nella satira involontaria.
Prendiamo l’Assessore Buciarelli, dopo il piano della sosta nel quale pretendeva posteggi gratuiti in città per Sindaco ed Assessori (credo perchè discepoli dell’unto del  signore) oggi se ne esce con un’altra perla…
“In centro no”. La Giunta nega la pinetina della Torre Matilde a PD e Rifondazione. L’ Assessore Bucciarelli “I nostri elettori sono stufi di vedere tutte le estati, le bandiere rosse all’ ingresso della città”

Notare la “motivazione”. A Roma anche quelli della sua stessa parte politica gli avrebbero risposto “mavaiacagare!” Leggi il seguito di questo post »

Posted in destra, pd-Fi | 4 Comments »

cambiando punto d’osservazione

Posted by ladytux su maggio 21, 2009

Le notizie della politica nazionale si susseguono e sono una peggio dell’altra, rimbalzano da blog in blog e si resta basiti ed incazzati, impotenti e con la sensazione che per quanto puoi scrivere non renderai il senso della tragedia politica e democratica. Di risolvere qualcosa non se ne parla. Questo blog è stato zitto dal primo maggio, cosa si poteva aggiungere alla situazione di immigrati  trattati come cassette di pomodori da restituire al mittente, negazione dei diritti civili come l’istruzione ai bambini immigrati, la favolosa e nazista idea dei mezzi di trasporti distinti per razza, il pacchetto sicurezza tutto, le inanerrabili bufale di brunetta per finire (non concludendo) alle gesta del prode silvio dalle velinate e gossip al processo mills?

Noi ci si indigna, ci si incazza e tutto il resto d’Italia fa finta di nulla…(dirigenza pd compresa). Probabilmente perché per i votanti di destra è tutto distante e non toccando personalmente l’orticello di nessuno e mancando a destra ed al centro concetti quali solidarietà, giustizia, diritti…se ne fregano.

Allora proviamo a toccarglieli gli interessi personali cambiando il punto di osservazione. Basta politica nazionale, che tanto ci sono altri blog migliori di questo (vabè ci vuole poco) che ci informano; qui si spulceranno le porcate che da destra (ma anche degli altri) si fanno nelle varie cittadine.

Il consenso nazionale arriva dai singoli territori, vediamo di far capire che diavolo di gente amministra questi territori. Si inizia il giro d’ Italia della Politica, le notiziole che sfuggono ma che sono diretta emanazione di un’arroganza e di un regime nazionale.

Ovviamente non avendo soldi per girare l’Italia, le notizie ve le prendo dai giornali locali o dai vari soggetti che partecipano ai consigli comunali, provinciali, regionali (e facebook qui aiuta alla grande), ma almeno li avremo tutti sott’occhio ed impareremo nuovi nomi e cognomi e nuovi curriculum da far conoscere quando i piccoli sindaci si presenteranno al parlamento (se ci sarà in futuro un parlamento, ovvio). In più si riuscirà a far emergere le lotte dei compagni ai quali si può contribuire e dare una mano.

Vediamo  come va. Segnalazioni sono ovviamente ben accette.

Posted in Blogsfera, destra, Laicità, lavoro, Leganord, mafie, pd-Fi, Politica, Processi | Leave a Comment »

Lettera aperta alla Lario

Posted by ladytux su aprile 29, 2009

Già solo parlarne fa ribrezzo, ma visto che c’è gente di sinistra che ha esultato, rimettiamo un pò di paletti e torniamo al senso critico…

Car…gent…moglie del primoministro, al contrario di quelli che bevono tutto quel che leggono, le scrive una rompicoglioni. Ho appena sentito da uno dei Vs. telegiornali (rai) che lei e i suoi figli sareste vittime della situazione e che visto che, le fa tanto orrore la lista del pdl, allora scrive ad un giornale. Bene. Fa sempre piacere che qualcuno si indigni…Certo vista la Sua posizione,prima di fare demagogia spicciola su una lista, magari sarebbe più logico dire di essere una vittima per avere il suo nome associato ad un plurinquisito, sarebbe più umano dissociarsi dalle riunioni che vengono fatte in casa Sua, magari scrivendo qualcosa di penalmente rilevante, potrebbe (visto che ci abita in quella casa) portare alla luce delle registrazioni o delle carte, Leggi il seguito di questo post »

Posted in boiate, destra, pd-Fi, Senza Categoria | 11 Comments »

“non lo sapevo”

Posted by ladytux su aprile 26, 2009

Non sapevamo che fosse stata presentata questa proposta di legge che sarà certamente ritirata’’. Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a proposito del disegno di legge che prevede la parificazione dei partigiani con i repubblichini della Rsi.

Non lo sapeva? cioè lo sappiamo tutti da mesi e lui no?
Brunetta, licenzialo!
Ovvio che ci crede giusto lui Bondi e qualche altro amico suo di cui non faccio il nome. (sennò mi dite che ce l’ho con il pd..non sarà il pd che combina boiate, no?)

Comunque, visto che lui non lo sapeva e ha detto chela ritira, ma io sono un pochetto malfidata… La petizione firmatela lo stesso

http://www.articolo21.info/14/appello/no-allequiparazione-tra-partigiani-e-combattenti.html

Posted in pd-Fi, Resistenza | 5 Comments »

Violante,ieri e oggi, spot per Silvio

Posted by ladytux su aprile 26, 2009

Berlusconi ha il senso delle istituzioni e i comunisti sò stronzi…il succo è questo.

OGGI

Violante: Berlusconi ha dimostrato senso delle istituzioni

26 aprile 2009 – Secondo Luciano Violante sul 25 Aprile, il premier Silvio Berlusconi “ha fatto un discorso da uomo che esprime il senso delle istituzioni” ma dire che sia stato un discorso da statista non è appropriato in quanto, “statista è un riconoscimento che difficilmente si dà in vita”. Intervistato dal Corriere della Sera, Violante afferma di credere “alla sincerità” di Berlusconi che “é venuto incontro a valori che prima non aveva riconosciuto”. “Ora – spiega – sta a lui dimostrare di essere coerente. Ma non condivido – aggiunge Violante – chi, come il Pdci, lo critica presentandosi come depositario unico della verità”. Violante ricorda poi quando nel ’96 da presidente della Camera ”dissi che bisognava capire chi si schierò con la Repubblica sociale italiana”. “Alcuni compagni – fa sapere Violante – erano contrari”.

MA VA?? MA QUANTO È STRONZO QUESTO?

Leggi il seguito di questo post »

Posted in pd-Fi, Pdci, Resistenza, sinistra | 3 Comments »

Confusioni…

Posted by ladytux su aprile 26, 2009

Il Papa difende l’ora di religione “E’ parte integrante della scuola italiana” Benedetto XVI alla conclusione del meeting degli insegnanti della materia: “Contribuisce a una sana laicità. E il professore diventa una figura importante per i ragazzi” (?????????? )

A parte che sui professori di religione che sono capitati a me c’avrebbe pure ragione, uno idiota che riusciva a fasi sbugiardare da una ragazzina di 10 anni, e l’altro he leggeva solo la gazzetta dello sport in classe…ma la pianta di parlare sempre di cose che non gli competono? O sesso, o preservativi, o aborto, o donne o laicità.. parlasse di chiesa, di gesù, delle stimmate, dei miracoli no?

veniamo al pelato…no il cazzaro,l’altro

Berlusconi: ‘Non siamo equidistanti fra repubblichini e partigiani”

Celebrato il 25 aprile. Il Cavaliere a Onna: “Rispetto per chi lottò dalla parte sbagliata”. E poi: “Potrebbe diventare la Festa della Libertà”. Franceschini: “Il nome non si cambia”. Napolitano: “Pietà per tutti”  (??????????- vabè silviate a parte, intendo)

-Ma Dio…quello del perdono, del volgi l’altra  guancia, quello buono per definizione,  che ci si creda o meno ma a satana l’ha perdonato? C’ha avuto pietà? E dovremmo averla noi per siffatti mostri?

Ultima ma non ultima:

Staino con Vendola, arriva l’espulsione “Ma io corro contro il Pd per aiutarlo”

“Cosa c’è di male? Li voglio solo aiutare a raggiungere il 4%. Punto ai voti della gente del Pd che rischia di astenersi o votare Di Pietro”.  “Io mi sento del Pd, a Vendola l’ho detto chiaro: non chiedetemi di prendere la tessera, vi aiuto ma dopo torno a casa”.

-sono del pd, mi sento del pd, chiedo agli elettori di votarmi come candidato di Sinistra e Libertà, ma poi voglio tornare nel pd… delle due l’una, o la primavera fa male, oppure è una truffa bella e buona, verso  quelli che di pd non ne vogliono sentir parlare e tutto vorrebbero meno che votare uno che si sente del pd..o no?

Ma è fiorita qualche erba particolarmente efficace ultimamente o ormai sono proprio cervelli fritti? Almeno non le dicessero le boiate che pensano.

Aggiungo la notizia che repubblica ha dato a metà probabilmente per opportunità diplomatiche e di sicurezza pubblica…

Febbre suina, paura a New York L’Oms: ‘Emergenza mondiale’

Il ceppo è una ricombinazione di quello suino con quello umano, mai visto prima

– Anche se non vuoi ingenerare il panico nella popolazione, andava detto che probabimente il virus è in italia e in due versioni… Ferrara e Calderoli…magari li isolavano e trovavano un vaccino! No?

Posted in boiate, Chiesa, destra, pd-Fi, Politica, Resistenza, sinistra | 3 Comments »

regime..errata corrige

Posted by ladytux su aprile 16, 2009

Solo qualche ora fa, avevo scritto..in meno di 7 giorni 3 link di censure

beh..bisogna aggiornare l’articolo… e i link diventano 5

Anatemi a Report

Stop a Rita Levi

che si vanno ad aggiungere a:

anatemi su Anno zero

anatemi su Crozza

anatemi su sky

Come prima… serve un’analisi politica???

Posted in destra, pd-Fi, sinistra | Leave a Comment »

Vauro, la rai e la pietà

Posted by ladytux su aprile 16, 2009

La vignetta di Vauro che ha motivato il provvedimento di sospensione è quella in cui si parla di “Aumento delle cubature. Dei cimiteri”, giudicata “gravemente lesiva dei sentimenti di pietà dei defunti e in contrasto con i doveri e la missione del servizio pubblico”.

Allora il concetto non solo è ovvio ma è anche reale e condiviso da più “ingegneriarchitettigeometri” e il loro “attenzione al piano casa” non l’abbiamo sentito a radio Londra ma su RAI1,RAI2 e tutti gli altri canali che hanno fatto informazione (e cronaca e sciacallaggio e pena).
Mi piace e l’ho letto almeno trenta volte, quel “lesiva dei sentimenti di pietà dei defunti” e “in contrasto con i doveri e la missione”
Ora io mi rifiuto di pubblicare link a video o foto(girare per rabbrividire), ma penso che tutta la gente “normale” sia saltata sulla sedia non per la vignetta di Vauro,ma per LA MANCANZA DEI SENTIMENTI DI PIETA’dei VIVI che hanno perso qualcuno o qualcosa da parte di quei giornalisti che a poche ore andavano in giro non a fare CRONACA o INFORMAZIONE ma a chiedere “cosa prova?” “suo figlio era qui per il suo futuro?” “ora come si sente?” sicuri del fatto che il dolore e l’angoscia non ti permette di prendere il microfono al giornalista e tirarglielo su per il naso. Quello è  dovere e missione del servizio pubblico? Questa è informazione? L’unico che dà notizie, fa cronaca (e il dolore gli si legge in faccia) è Pino Scaccia (rai1). E’ informazione censurare le boiate “lesive dei sentimenti di pietà” del premier che si diverte a fare battutine? In Italia non s’è visto, le tv del  resto del mondo però l’hanno fatto vedere (santo www, girare per trovare!) O magari i doveri del servizio pubblico sono dare i dati d’ascolto sulle dirette del terremoto così i pubblicitari sanno dove investire? Ildirettore del tg1 l’hanno sospeso? Quelllo si che è lesivo per la dignità, dei defunti, dei parenti,  degli italiani e degli esseri umani.
Una vignetta che però dà contro il piano casa (diciamoci la verità, il problema è tutto lì) quella è LESIVA? Quella non è satira, hanno ragione, è DENUNCIA e ben venga (per noi) che ci sia ancora chi la fa.
Aggiungo, un personaggio come Vauro, presente con Emergency in tutti i luoghi di guerra e in prima linea, negli ospedali e non per fare share e altrettanto non per prendersi uno stipendio ma per dare una mano e farglieli arrivare i soldi, ha sicuramente più cognizione di pietà umana che non tutti lorsignori venduti al capetto di turno. (Non è che con altri se la passassero meglio, quelli di Anno zero)
Vauro, in prima linea per la pace, in prima linea con l’antimafia, in prima linea ovunque l’umanità chiede aiuto…e questi beceri “comandante la devo interrompere devo dare la pubblicità” (rai2) parlano?
E nel frattempo… Maroni e Belpietro chiedono la testa di Crozza colpevole  di aver detto “maroni e belpietro? non era una puntata sul meglio dell’Italia?”

…apri il corriere online di oggi e:

«Shooting Silvio» in onda su Sky Insorge il Pdl: «Pessimo gusto»

Il centrodestra critica l’emittente: «Quel film è un incitamento alla violenza contro il premier»

Questo è quanto… questo è il clima… questa è la puzza.

Capito il problema dov’è?

e fischia il vento…

Posted in pd-Fi, Politica | 5 Comments »

la lettera di Santoro

Posted by ladytux su aprile 16, 2009

Il vento fischia su Anno Zero e le notizie sono conosciute, hanno preso anno zero e la puntata di giovedì per ribadire che non si può dire quel che si pensa su un fatto (qualsiasi) se questo va controil quadromediatio che si è costruito. Come, Santoro osa dire che qualcosa nei soccorsi e nella protezione civile non è andato? Apriti cielo! Vabè che in Italia bisogna stupirsi se qualcosa, comunque funziona e ritardi sprechi e disfunzioni sono per noi ovvie e normali, ma non è mica detto che deve essere così  per forza e bisogna dire “vabbè”! Quello che è successo fino ad oggi,  anno zero nel ciclone e la richiesta di una trasmissione che ritratti lo avete qui (inutile centuplicare la cronaca), io vi riporto la risposta di Santoro, e, dopo questa lettera, m’è improvvisamente diventato simpatico.

da michele santoro

AL DIRETTORE GENERALE RAI MAURO MASI

Alla c.a.
Prof. Mauro MASI
Direttore Generale RAI

e p.c.

Dott. Antonio Di Bella
Direttore TG3

Dott. Antonio MARANO
Direttore RAI DUE

Roma, 15 aprile 2009

Egregio Direttore,
mi riferisco alla Sua di oggi contenente rilievi sull’ultima puntata del programma Anno Zero.
Respingo gli addebiti che mi vengono mossi in quanto sono certo di aver esercitato con i miei collaboratori la professione di giornalista con grande correttezza.
Inoltre faccio presente che alla mia redazione non sono pervenute richieste di rettifica o annunci di iniziative legali da parte di alcuno.
Le ricordo come la stessa Rai abbia recentemente riconosciuto che l’autonomia del giornalista non può essere menomata, nemmeno dall’editore.
Riguardo ai rilievi sui singoli servizi ribadisco che l’equilibrio di una trasmissione deve essere valutato nel suo complesso, nel generale contesto dell’informazione offerta dal servizio pubblico e valutando nel merito se ciò che si descrive o si narra sia vero o falso.
Le nostre critiche alla mancata pianificazione dei soccorsi trovano ampia conferma nei giornali di tutto il mondo. Lo stesso Enzo Boschi, presente in trasmissione, presidente dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, facente parte della Commissione Grandi rischi ed uno dei massimi esperti italiani in materia di eventi sismici e di Protezione Civile, ha più volte sottolineato: “Santoro ha ragione a fare questi rilievi”.
Tutto ciò non sminuisce il comportamento straordinario dei soccorritori dopo che si è verificato il terremoto, comportamento che nessuno di noi ha mai messo in discussione e che siamo pronti a ribadire in tutte le circostanze.
Mi lasci infine dire che la sua decisione di sospendere Vauro rappresenta una censura che produce una grave ferita per il nostro pubblico e per l’immagine della Rai. La invito a soprassedervi.
Con i migliori saluti.

Michele Santoro

E su Vauro ci sarà un post ad hoc, poco cronicistico e molto di cuore

Posted in boiate, destra, pd-Fi, Politica | 6 Comments »

la politica e il gioco delle tre carte

Posted by ladytux su aprile 9, 2009

Prima..arriva il Pd che imbarca Follini, poi Follini invita Casini che ci pensa

passa un pò di tempo intanto gli inviti all’UDC si sprecano (rutelliad esempio)

Nell’intramente Vendola Bertinotti e altri di Sinistra e libertà fanno l’occhietto al pd ricambiati da D’Alema

Non contento arriva Vendola con la sua “Non pregiudiziale ostilità di un eventuale accordo con l’Udc a Bari” Ma c’ha pure ragione, essendo uno giusto e per le pari opportunità, si chiede:”c’ho Craxi perchè la cosca no?”

(un articolo della stampa “seria” con qualche commento lo trovate qua)

Poi arriva il candidato De Mita all’ UdC… (che stava nel pd)

Poi “forse” la Binetti lascia il pd (dove andrà secondo voi??? E la sua nuova casa dove andrà a parare? La parola ai posteri,che io un’ ideuzza me la sono fatta)

Gira e rigira sarà tutta una GRANDE FAMIGLIA…

Senza i comunisti e la gente di sinistra che ha una certa “questionemorale da difendere”, ovviamente.

E se qualcuno del pd o di SeL si sente toccato da questo post perchè la questione morale per lui è importante..beh ha una dirigenza da insultare,noi si registra solo i movimenti della stessa…verso il centro e senza scrupoli morali

Posted in pd-Fi, sinistra arcobaleno | 4 Comments »

pd, sempre uguale

Posted by ladytux su aprile 9, 2009

Repubblica  10/102008

«Non mi ricandiderò alle elezioni del 2009 – dice – non si può essere sindaco a Bologna e padre a Genova. Non si può chiedere a un bimbo di pochi mesi di trascorrere in autostrada i primi sei anni della sua vita»

Farà l’ eurodeputato e invierà cartoline da Bruxelles? «Il problema non è Bruxelles e nemmeno Roma: se andassi, potreste dire che sono un ciarlatano».

Questo, e non solo,disse Sergio Cofferati…

Indovinate chi sarà il capolista del Pd per il Nord Ovest?

(nel frattempo, Veltroni, in Africa c’è andato o no?)

Il resto delle liste non le ho, ma se il buongiorno si vede dal mattino, almeno la campagna elettorale sarà divertente.

Ricordiamo anche che il cinesino (Cofferati) insieme al suo compagno di merende Dominici (e Veltroni e Amato) era quello che premeva per dare “poteri di polizia ai sindaci”. Beh, almeno durante la campagna elettorale al nord, farà amicizia con i candidati leghisti. (ad Alemanno, ancora non eletto, la proposta piaceva?)

Il partito nuovo… pensa se fosse stato vecchio.

vignetta del 2006:

cofferati_bugie

altre chicche qui

Posted in Leganord, pd-Fi, Politica | 7 Comments »

toh, il pd non aderirà al PSE

Posted by ladytux su aprile 5, 2009

Ma va? Non è tanto per la cosa in se, che voglio dire lo sapevamo tutti perfino il più ingenuo della base piddina…come ce la porti la Binetti e Fra Rutelli lì in mezzo al PSE? (e non solo loro ovviamente,facciamo i due nomi d’elite ,visto  che se fossero stati solo in due e i rapporti di forza quelli che si dicono, passava l’adesione al PSE e  punto, ) Ma che fino ad ieri abbiano fatto l’altalena e non riuscivano a dare una risposta all’enigma dell’anno. Noi la sapevamo ma loro no..

Vorremmo, a questo punto, suggerire al PD il nome del neogruppo:

MAYBE (pòessè)

Però, ora, non è che il pd prende una decisione e voi vi ci abituate…eh no!!

Ora c’è il Piano casa. Franeschini dice no e Rutelli e Calearo dicono ni.

Ma c’è UNA cosa dove il partito abba una linea unitaria e la confessi anche ai suoi elettori subito o no? Bah.

Ltx

Posted in pd-Fi | 1 Comment »

regime fascista atto II, scena 4

Posted by ladytux su aprile 5, 2009

«Ci sono state calunnie nei miei confronti e disinformazioni nei confronti dei lettori. E quindi, a un certo momento io non voglio arrivare a dire» che servono «azioni dirette e dure nei confronti di certi giornali e di certi protagonisti della stampa, però sono tentato perché non si fa così»

porello…c’è rimasto male…

(che fa, minaccia?)

Nella seconda puntata vedrete il Duce di Arcore che tenta d’ invadere la Gran Bretagna e rapire la regina Elisabetta, colpevole di averlo smer…ripreso davanti a tutto il mondo.

Ricordo che c’è un articoletto di legge da contastare... perchè il cav.non dice mai niente per caso..

Aderire all’appello qui ma anche di questo (e di altre firmette he dovevate mettere, smemorati di sinistra) ne parleremo per benino. Intanto andate a leggere.

Posted in boiate, destra, pd-Fi, Pdci, petizioni | Leave a Comment »

D’Alema al CircoMassimo

Posted by ladytux su aprile 5, 2009

Con Franceschini, Veltroni, Bersani… Bene.

Sinistra e Libertà (Bertinotti-Vendola-SD e compagnia cantante) anche.

Comunisti (Diliberto -Ferrero)

Ma

visto che alla manifestazione del 20 ottobre  in piazza c’erano solo i Comunisti (per cui Vendola Ferrero e Bertinotti sono salvi), Sinistra democratica verdi volevano fare un convegno e non una manifestazione, ve lo ricordate?

Visto che il Pd ci trattò da matti

Visto che Epifani proibì perfino di portare le bandiere della CGIL (ma c’erano e c’erano anche i compagni della FIOM)

ipotesi:

1) Hanno cambiato idea oggi, per cui avevamo ragione noi

2) Non hanno cambiato  idea..ma! (in effetti Il pd se laUILe la CISL fanno una manifestaione, ci sarà!- Ma la Uil non era di destra? e il pd di centro-sinistra? Devo essermi persa qualcosa Magariorail pd è SInistraestremista-sinistra-centro-centro- destra..va a sapè)

3) dipende hi decide le stronzate, se ledecide il pd vanno bene, altrimenti ciccia (itradotto in politically correct, “dipende chi governa” )

4) il 20 ottobre le richieste erano astruse.

Ovvero, sul punto in questione, queste:

Serve una svolta, un’iniziativa di sinistra che rilanci la partecipazione popolare e conquisti i punti più avanzati del programma dell’Unione, per evitare che si apra un solco tra la rappresentanza politica, il governo Prodi e chi lo ha eletto.

Occorre fare della lotta alla precarietà e per una cittadinanza piena di tutte e di tutti la nostra bussola.

Noi vediamo sette grandi questioni. Quella del lavoro: cioè della sua dignità e sicurezza, con salari e pensioni più giusti, cancellando davvero lo scalone di Maroni e lo sfruttamento delle forme “atipiche”, e con la salvaguardia del contratto nazionale come primario patto di solidarietà tra le lavoratrici e i lavoratori. Quella sociale: cioè il riequilibrio della ricchezza e la conquista del diritto al reddito e all’abitare… (le altre non c’entrano oggi)

Ma allora, se le richieste non erano astruse (anche perchè era sul programma firmato) non dico partecipare, ma perchè trattarci da irresponsabili?

Che dicano delle castronerie a seconda di come convenga? Naaaaaaaaa impossibile!!!

-per la caduta del governo di  centro sinistra telefonare al Pres. te  Prodi Romano, elenco telefonico  Bologna, lui sa..e pure tutta Italia-

(mi ricorda tanto il giochino del c-o-n-f-l-i-t-t-o d-i-i-n-t-e-r-e-s-s-i…ripetere tre volte al giorno durante i pasti)

Per il resto, manifestazione bellissima ed emozionante con tutti i compagni (a prescindere dal partito) che ancora sentono qualcosa se si parla di ANPI, lavoro, sfruttamento, diritti (tutti).. D’altronde che  abbia cambiato idea Epifani o meno, se ‘è una manifestazione pro- diritti NOI ci siamo sempre (qualcun altro dipende…)

ma continueremo a parlarne..ho appena ripreso una connessione stabile e sono in ferie, possiamo ricominciare!

besos rojos

ladytux

Posted in lavoro, pd-Fi, Pdci, sinistra | Leave a Comment »

Veltroni..era meglio che stava zitto!

Posted by ladytux su marzo 31, 2009

«Sinistra autolesionista» Veltroni torna a parlare
di Tullia Fabiani

Ed erameglio che stava zitto, mi sono tornati 15 anni di incazzature
Riporto i pezzettini “migliori”, tanto l’articolo lo
avete al link indicato:

[il problema è la]..mancanza di «una vera e propria stagione riformista, come quella conosciuta da altri Paesi, Gran Bretagna e Stati Uniti sopra tutti»; sull’impressione che anche quando si concluderà «questo ciclo politico, ci ritroveremo un Paese con gli stessi difetti e le stesse contraddizioni perché mancano coalizioni coerenti e coese». Anzi, peggio. «Questa non è una destra riformista, lascerà il paese peggio di come lo ha trovato». E lui da cittadino e da politico si dice «preoccupato» per «il peggioramento della vita sociale, delle differenze tra aree povere e ricche».

Ricordiamo al PD il pacchetto welfare, quello che vide in piazza la parte sana del paese che il pd stesso accusò di non volere un paese moderno (come gli Stati Uniti suppongo) ricordiamo al pd gli attacchi all’articolo 18, ricordiamo al pd i loro presenti al family day, ricordiamo al pd i soldi spesi per le scuole private dal loro ministro Fioroni, ricordiamo tutto quello che i ds e la margherita hanno osato fare al governo, e se qualcuno a  sinistra si incazzava era “arcaico”

Ed è sempre “a braccio” che parlando di partiti Veltroni fa un’accusa che sembra essere un’ammissione di colpa per il Pd e per la mancata sintesi: «I partiti non possono contenere dentro di sé tutto e il contrario di tutto. Devono essere omogenei, quando il partito pensa di essere governo e opposizione non funziona». Questo impedisce la mancanza di una vera alternanza politica per il Paese.

Ah si? Buongiorno. Ricordiamo al caro sinnaco che il primo a dire si maanche no era proprio lui, tacciando di radicalismo tutti quelli che osavano contrastare questa boiata. Quindi ora butta la tessera del pd o si batterà per cacciare…si ma chi? Confindustria? Gli amici dei palazzinari? i clericali? Ricordiamo la fantastica cena con Bertone che  fece bocciare l’albo per le unioni civili al comune di roma (legge di proposta popolare le cui firme furono raccolte non da esponenti polpottiani ma da esponenti della margherita e dei radicali),   Ricordiamo che il Veltroni esulava ad ogni domanda in merito, ricodiamo  che veltroni pur di tenersi la poltroncina e portare allo sfascio minò anche il governo prodi… beh ma non gli hanno menato? Sarà topogigio, ma mica è scemo, ha scelto come platea glistudenti della luiss che vedono in confindustria l’unico loro Dio. Andasse a fare questo discorso  alla sapienza… Ah no quelli sono cattivi, hanno osatomanifetare contro il Papa (aggressione inaudita! pd dixit)


“opposizione e governo”Le ipotesi sono due…la prima, rivolta alla sinistra (vera): Per la serie se siete al governo e volete difendere il programma e le promesse fatte agli elettori, se siete al governo con gente che s’è rimangiata tutto quello he avete detto, per favore zitti muti e fateci un caffè. E basta con questa democrazia che avete rotto le balle.
La seconda…va bè il pd sta all’opposizione ma anche algoverno, nonpossiamo fare proprio opposizione facciamo finta, anzi non facciamo nemmeno finta, tanto le elezioni sono lontane (cazzo la ardegna me la sono scordata) basta che ci fa governare il sabato. La domenica no che devo andare a messa con Paola Binetti, fioroni, rutelli e Franceschini che poi il santo padre si arrabbia.
la chicca deve ancora venire:

Questo è il pezzo del cammino da fare. Insieme a un’opposizione dura: «Il rafforzamento dei poteri del premier e il divieto di tenere le sue Tv sono due cose che devono per forza stare insieme». L’ex segretario dei democratici ha detto di «vedere dei rischi sul cammino della nostra democrazia». «La democrazia fa fatica a decidere, e c’è il rischio che si faccia strada un’idea di concentrare il potere in una sola mano. Questo mi fa paura. D’altro canto è evidente che non può accadere quello che c’è stato nel passato, ma il rischio di una democrazia formale con caratteristiche autoritarie esiste».

Ci fu un tempo in cui al soggetto di cui sopra (quello basso e pelato, non topogigio) gli furono date garanzie su mediaset…non gliele diede fini ma i ds. Ci fu un tempo che d’alema disse “conflitto  di interessi?” non possiamo mica fare tutto insieme, avremmopotuto anche farlo per decreto” Erano passati circa un anno e mezzo e nel frattempo come primo atto s’erano divertiti con l’indulto salva Previti.
Ci fu un tempo successivo in cui il nanetto era politicamente morto, fini e casini chiedevano la legge sulle tv, un uomosi alzò in piedi contro tutti e disse “senza Silvio non si va da nessuna parte”
Ci fu un tempo dove topogigio correva dietro a Silvio cercando un dialogo, per riscrivere le regole del gioco  (con mafiosi piduisti fascisti e razzisti) ci fu un tempo in cui topogigio censurava ai suoi elettori i fischi contro Silvio,ci fu un tempo in cui topogigio se la prendeva contro i comunisti perchè era sbagliato asserire l’antiberlusconismo, ci fu un tempo  che uolter se la prendeva anche con di pietro (non aveva altri con cui prendersela ormai, aveva distrutto la rappresentanza parlamentare) perchè osava contestare Silvio…ci fu un tempo ed è questo qui,che topogigio ha rotto il cazzo con queste boiate da banderuola vigliacca senza palle credendo che la gente sia idiota e forzaitaliota e non capisca le balle che i ds prima e il pd poi vanno raccontando.

ma mica ha finito:

In tal senso le regole interne potrebbero essere una maggiore garanzia: organizzare per legge i momenti più importanti della democrazia interna dei partiti a partire «dalle primarie con le quali scegliere a livello locale» i candidati in Parlamento. È una regola importante. «Sono i segretari dei partiti – ha spiegato – quelli che fanno le liste. Il principio che vale è quello dell’obbedienza e della sudditanza. Sarebbe meglio la preferenza rispetto a questo obbrobrio, ma anche le preferenze hanno i loro aspetti negativi». In definitiva Veltroni ritiene che la soluzione migliore sarebbero «collegi uninominali con elezioni primarie per tutti i partiti attraverso le quali definire le candidature».

Ed infatti anche nelle ultime votazioni interne al pd le preferenze sono scomparse.

Ma anche…

Marianna Madia ce la ricordiamo?

Invece l’esempio più negativo viene per Veltroni dal «congressino» del Pdl: «Alla fine Silvio Berlusconi ha nominato anche tutti i segretari regionali.  È la conferma che le architravi della democrazia interna ai partiti vanno fissate per legge».
Gli studenti siglano con un applauso. È l’ora di altre domande, ma ricorda Veltroni, «non sulla stretta attualità politica». Meglio la storia.

quale? quella vera o quella “condivisa?” Della “sinistra?” Non essendo mai stato comunista forse conosce meglio quello della dc.

Oggi facendo zapping ho becato la Pierno in tv che si scagliava contro la castrazione chimica…ma non piaceva tanto al segretario Uolter? Dov’era la Picerno all’epoca? Dormiva? O era più comodo stare zitti? O è più comodo parlare a due mesi dalle elezioni (ed ha fatto male visto che si è fatta stracciare da una come la santanchè… ed andiamo avanti) il baratro è visibile..ameno che non si provi a cambiare strada e si svolti  decisamente a sinistra. Rimandate a casa sta gente!

Come fece dire il rande Guzzanti ad un Rutelli preocupato “berluscò ricordati degli amici”…

Posted in boiate, pd-Fi, Politica | 8 Comments »

George W. Violante

Posted by ladytux su marzo 30, 2009

Quando Berlusconi faceva ridere
Che il pensiero unico del leader unico si trasformi in partito unico non può stupire. Che la cerimonia diventi una cosuccia imperiale sospesa tra Bokassa e «Ok il prezzo è giusto» nemmeno, perché la sostanza culturale è quella, e lo sappiamo. E dunque nel giorno dell’incoronazione del monarca della libertà (la sua), ciò che fa veramente stupore e ci annichilisce è il candore disarmante di chi poteva impedire tutto questo, e non lo fece. Di chi ricorda oggi senza rabbia e senza vergogna, con immutato candore, errori di dimensione storica, però raccontati e stigmatizzati con la leggerezza dell’aneddoto curioso.E si parla dunque qui, come avrete capito, di George W. Violante, il prestigioso dirigente democratico (Pci, Pds, Pd, e succ. mod.) che si comporta esattamente come l’originale, quel poveretto di George W. Bush.
Bush, l’uomo che dopo aver devastato il devastabile e fallito tutto il fallibile disse… ops, mi sono sbagliato.
Ecco, in una gustosa intervista pubblicata ieri dal Corriere della Sera, George W. Violante dice proprio questo: perdindirindina! Non capimmo, non vedemmo! La prendemmo a ridere! Quando il cumenda della tivù scese in campo noi pensammo: «Come si permette di irrompere nella nostra politica in modo così sgrammaticato?».
Mette oggi una discreta rabbia questo insulso fatalismo di George W. Violante, rivela dosi di imperizia, incapacità di lettura della realtà, ignoranza dei fenomeni sociali, e in sostanza di incapacità politica che potrebbero ammazzare un cavallo. E pure un paese. Nessuno capì. Nessuno vide. Ci racconta Violante che «Pecchioli qualcosa intuì», che forse D’Alema vagamente annusò. Tutto qui: nessuna delle grandi menti luminose e progressive del grande Pci seppe prevedere quel che sarebbe seguito: 15 anni di rovinose sconfitte, il cambiare degli equilibri in senso storico, un’egemonia culturale fatta di Grandi Fratelli e Marie De Filippi. Ed è solo l’inizio. Ops!… mi sono sbagliato, dice George W. Violante. E insieme a lui tutti gli altri.
Si sbagliarono quelli dei patti scellerati che promettevano l’intangibilità della fabbrica del consenso berlusconiano (le tivù non saranno toccate, sempre Violante). Si sbagliarono i George W. D’Alema che andarono a Canossa, provincia di Cologno Monzese, a tranquillizzare i boss del Biscione che la loro azienda era comunque una «risorsa per il paese» (e quelli, geniali, li ricevettero negli studi di Stranamore!). Si sbagliò, più volte e più di tutti, George W. Veltroni, la cui sconfitta ha dimensioni che solo gli storici – forse – avranno il coraggio di affrontare. E insieme si sbagliarono tutti gli altri, uniti (salvo i defunti) da un unico, indissolubile e innegabile filo resistentissimo che ne lega i destini: stanno ancora tutti lì. Cioè, per capirci: quelli che, come racconta George W. Violante, «pensammo a una cosa poco seria», quelli che «noi ironizzavamo», quelli che «ci credevamo poco», dopo un errore così spaventoso che costa al paese una ventina d’anni di peronismo per gli acquisti, stanno ancora tutti lì. Al loro posto, in Parlamento, in ruoli di altissima responsabilità, dirigenti, padri nobili, osannati, citati e letti (e pubblicati quasi sempre dalle case editrici di proprietà di Berlusconi, peraltro). Dopo un errore così monumentale, che ci è costato tanto, che ci perseguiterà ancora per anni, e dopo la sua così candida ammissione, che fare di tutti questi George W.? Non siamo in Giappone, il suicidio rituale non ci piace. Ma almeno andarsene in silenzio, tacere, vergognarsi un po’ della propria incapacità – anziché trasformare in aneddoto la propria dabbenaggine – sarebbe consigliabile. Ops, ci siamo sbagliati! Pure noi, tutti, a non farli sloggiare quindici anni fa. Una prece.

Alessandro Robecchi

www.ilmanifesto.it

Posted in pd-Fi | 5 Comments »

Missione compiuta

Posted by ladytux su marzo 30, 2009

Cinque anni fa, dopo quattro di governo, Berlusconi era politicamente morto: perdeva tutte le elezioni (europee, regionali, provinciali, comunali, circoscrizionali) ed era 10 punti sotto il centrosinistra nei sondaggi. Poi qualche furbone Ds ebbe la bella pensata di scalare la Bnl con i furbetti del quartierino e di farsi pure beccare. Risultato: un anno dopo Berlusconi pareggiò le elezioni condannando Prodi a subire i ricatti dell’ultimo partitucolo. Eppure il governo Prodi, tra una «spallata» berlusconiana e l’altra, non cadeva. E nel novembre 2007 il Cainano era di nuovo politicamente defunto: s’accompagnava a una Brambilla qualsiasi e fondava un partito qualsiasi sul predellino della sua Mercedes. Bastava aiutare gli ex alleati in fuga ­ Bossi, Fini e Casini ­ a seppellire quello che l’«amico Gianfranco» chiamava «la comica finale». Invece l’astuto Uòlter aiutò il cadavere a risorgere. Ora che Al Tappone viene incoronato imperatore, per capire tutto basta leggere l’intervista di Massimo Calearo, genialmente candidato dal Pd, che plaude sul Corriere alla legge «salva-assassini», cioè alla controriforma Pdl della sicurezza sul lavoro: «Non è con la prigione per gli imprenditori che si evitano le tragedie come quelle della Thyssen». Ora Calearo dovrebbe spiegare quando mai un imprenditore, fra i tanti che condannano a morte i loro operai e poi ne spostano il cadavere da dentro a fuori il cantiere per inscenare il «tragico incidente», sia finito in prigione. Casomai non ne trovasse nemmeno uno, dovrebbe rettificare la sciocchezza che ha detto. O, in alternativa, iscriversi al Pdl.

Marco Travaglio

Fonte: http://www.unita.it

Posted in pd-Fi, Politica, Senza Categoria, sinistra | Contrassegnato da tag: | 1 Comment »

Pd, come diventare berlusconiani

Posted by ladytux su dicembre 18, 2008

equilibrio

Fatevi un giro per la rete, gli ex ds se la prendono con la margherita, c’è chi dice che è colpa di di pietro, c’è chi dice che è un caso individuale (siamo ad una ventina ad occhio?), c’è chi dice ” non è il mio pd” (veltroni), anche se credo sia cosciente del fatto che abbia inquisiti e condannati nel pd dal giorno della sua nascita, chi chiede quanto vuole di pietro per fermare la magistratura (ah funziona così? Mica fermare e sbattere in galera i ladri… nooooo), chi dice che è a dirigenza ad essere vecchia (disonesta no, e comunque, la dirigenza nominata, d’ Alema Fassino Veltroni, c’erano anche un mese fa e guai a compiere atti di lesa maestà con mezza critica, diventavano idrofobi…oggi pur di far finta che tuttovadabenemadamalamarchesa… vengono sulle nostre teorie di un anno fa… minchia, calendario a rilento!Buongiorno eh? Ovvio che non arrivino nemmeno le scuse con “oh, forse ma forse avevate ragione”). Qualcuno ha anche chiuso i commenti, solo per pochi intimi,(qualcuno è anche su kilombo, ma ovviamente non viene cazziato, ci sono 5 piddini su 6 in quella redazione..e i metodi di qualcuno li abbiamo anche visti in diretta.)

Dal PDnazionale non esiste la questione morale…si lo sappiamo,per loro no che non esiste. Oppure il principio di “dare una moralità al partito” Ah si? Oggi? Ieri perchè no? Perchè hanno lasciato le ditate di marmellata ovunque e sarà una catastrofe giorno dopo giorno? (sempre che non facciano in modo di blindare la magistratura ai loro ordini con la complicità degli amichetti del pdl) Dove erano? Ma chi vogliono prendere per i fondelli?

Insomma equilibristi che non sanno più a chi dare la colpa… tranne che al PD in quanto PD, in quanto nato come progetto assurdo (anche D’Alema lo affermava), in quanto nato con CRAXI nel pantheon, con la rivalutazione dello stesso e definito una “vittima” , con un segretario che chiamarlo amico di Caltagirone (un uomo un santo???) è un eufemismo, ma ce ne fosse uno che si incazzi…la  colpa è di tizio o di caio, mica del pd. Ma non sarebbe grave se si vedesse nella base una botta di orgoglio e di dignità da gente di sinistra, non sarebbe grave se la base, presa per il culo (non tutta, buona parte, il marcio che c’è li dentro lo conosce e bene e sta zitta) si ribellasse e mettesse a ferro e fuoco (figuratamente) TUTTE LE SEZIONI, sbattendo fuori gli stronzi e facendo denunce. Ma figuriamoci. meglio dare la colpa solo a Bettini, solo a d’alema, solo agli ex margheriti, o addirittura a Di pietro. (probabilmente di pietro girava per napoli a costringere i piddini a fare cose illegali minacciando di farsi saltare per aria, altrimenti non si spiega che ruolo possa avere, poveri dirigenti ricattati…)

Almeno stavolta non è colpa nostra, l’ho sempre detto, il buono di questa storia è che non possono dare la colpa ai comunisti. Tanto altri capri espiatori li stanno trovando.. basta che non si metta in discussione il Santo Partito. Come mai fuori dal pd tutti ci aspettavamo che li dentro ci fossero dei ladri meno che chi li ha votati? Prendersi la responsabilità di dire: sono piddino, “ho votato un partito disonesto, visto  che sapevo che c’erano condannati e comunque conosco i magheggi che si fanno, ma ho fatto finta di niente… mi conveniva così” ce la faranno? O c’è qualcuno che la lista dei condannati in parlamento, la vicenda Bassolino, le vicende dei democristiani presenti, le opere del sinnacoUolter non le conosceva? Strano perchè gliele avevamo sempre esposte… Ora che le sa, che fa? Si dissocia o resta complice? Ancora con la tessera in tasca?Ancora fieri  del nuovo progetto “per ‘Italia”? (oh dopo aver copiato la campagna elettorale di Forza Italia, dopo aver chiesto il dialogo ad una compagnia di malviventi, dopo aver aver fatto di tutto e di più… oggi stanno nella stessa barca e non fanno nemmeno mea culpa!)

Per chi dà la colpa ai margheriti in quanto margheriti, non l’abbiamo mica obbligato noi a votare il pd con quella gente dentro! Ha fatto una sua libera scelta, e ora si sveglia? Bene, s’è svegliato, ora che fa? Dare la colpa a tizio o caio e non prendersi le proprie responsabilità non è proprio dignitoso. Ancora con la tessera in tasca?

Le toghe oggi di che colore sono bianche, nere, rosse o gialle?

Massì, mettiamo mano alla giustizia così possono continuare impuniti, tanto l’indulto l’hanno votato,le intercettazioni frenate, aboliamo anche i giudici o seghiamoli, francamente, diciamo, danno solo fastidio. E magari mandiamo D’alemetto al Quirinale, Gelli saprà cosa suggerirgli.

Tanto il popolo è con loro…ma gli onesti non staranno zitti.

Ai comunisti ed alle persone oneste,  suggerirei di iniziare a chiedere i danni morali, tutti insieme, per aver infangato la parola sinistra, visto che, anche se non lo sono, così passa.

Che Enrico li fulmini,tutti insieme.

Posted in elezioni 2008, pd-Fi, Politica, sinistra | 1 Comment »

c’è grossa crisi…

Posted by ladytux su dicembre 17, 2008

Ve lo devo trattare a puntate, l’articolo, già citato ieri nel post “chi licapisce…” è talmente pieno di contraddizioni ed enigmi che un post solo non basta (ad essere pignoli non basterebbe una vita) partiamo da qua…

Il segretario [uolter] sente la necessità di “fare ancora di più il Pd, e la responsabilità di non aver reso evidente e chiaro ciò che il Pd può essere di nuovo, perchè quando il Pd è il Pd, i risultati sono venuti”. Invece “ogni volta che il vecchio si aggrappa ai nostri piedi, noi paghiamo un prezzo”.

eh? Alle prossime mi candido anche io alle primarie jela posso ffà  “trentatrè trentini andarono a trento tutti e trentatrè trotterellando”

ma…

“Dobbiamo far sentire che noi siamo il partito del lavoro, il partito che combatte il rischio di impoverimento innovando, che quando innova lo fa per dare più giustizia sociale“.

a parte il “far sentire” al posto di DIMOSTRARE…ma dopo la virgolami sono persa…che staddì?

comunque….hanno fatto una riunione per analizzare la situazione e il risultato è stato UNO netto e coerente… forse…chissà…mancheno. Leggi il seguito di questo post »

Posted in pd-Fi | Leave a Comment »

ma in fronte c’abbiamo scritto Giocondo???

Posted by ladytux su dicembre 17, 2008

Ci sarebbe bisogno, secondo il segretario del Pd, Walter Veltroni, di “un grande piano per fronteggiare le emergenze” e di un “Governo che unisca gli italiani”.

Per tutto questo Veltroni aggiunge che ci sarebbero anche le “condizioni” a patto che “il Governo eviti di buttare i soldi dalla finestra” ovvero una cosa che, secondo Veltroni, è già successa: “è stato fatto — ha detto Veltroni dal palco del Piccolo Teatro di Milano — con i miliardi regalati alla cordata di Alitalia e con l’assurda abolizione dell’Ici”.

Da http://www.repubblica.it.

lo chiedesse a Colaninno, Ministro ombra maanche partecipante di spicco della cordata, che ne pensa di quel gesto generoso a spese nostre …. Continuiamo a fare peccato e a pensar male…tanto sò atea!

Dubbio…Non ricordo bene….ma non fu proprio Uolter a vantarsi di aver messo tutti d’accordo? (o era una puntata precedente?)

BAH!

Posted in pd-Fi, Politica | Leave a Comment »

ok, li abbiamo capiti

Posted by ladytux su dicembre 16, 2008

Dalla santa Sede del PD
L’arresto del segretario del PD abruzzese. “Non c’e’ una questione morale attorno al Pd” e l’arresto del sindaco di Pescara e segretario regionale abruzzese, Luciano D’Alfonso, rientra tra i “casi giudiziari che considero individuali”. Cosi’ Goffredo Bettini, al termine del coordinamento del Pd con Walter Veltroni, riassume la posizione del partito sulla vicenda che ha portato ieri notte all’arresto di D’Alfonso.

un caso individuale, due casi individuali, tre e quattro casi individuali, cinque casindividuali si dondolavano sopra un filo di una ragnatela e ritenendo la cosa conveniente andarono a chiamare un altro casoindividuale…seicasindividuali si dondoavano sopra il filo…

“Si tratta di casi singoli da accertare -aggiunge- su cui saremo rigorisissimi ma sulla base della massima garanzia della presunta innocenza.

Posted in mafie, pd-Fi, Senza Categoria | Leave a Comment »

ah sto piddì, sempre una sorpresa…

Posted by ladytux su dicembre 10, 2008

“Penso che anche Bettino Craxi faccia parte del pantheon del Partito democratico” 12-4-2007

mezzo dubbio non era venuto a nessuno eh? E poi i cattivi siamo noi… Noi v’avevamo avvertito per tempo…

Posted in pd-Fi, Politica | Contrassegnato da tag: , | 4 Comments »

Pse maanche no

Posted by ladytux su dicembre 3, 2008

Istruzioni per l’uso: Immaginatevi di essere in terza fila in un teatro.

Ambientazione una casa con 27 porte. Il Protagonista (Uolter) al centro della stanza davanti al camino che parla. Ogni personaggio,in sequenza, apre la porta dice la sua battuta e la richiude. Tempo serrato.

L’importante è che tu sappia quanto stai andando…

Walter Veltroni, “Questa famiglia politica ha dentro di sè l’idea della libertà, l’idea della promozione sociale, l’idea della lotta alla diseguaglianza. Penso che più questa famiglia si aprirà, più questa famiglia riconoscerà l’esistenza di tante forze, di tante energie, di tante culture che gravitano dentro il corpo democratico e progressista, e meglio sarà per tutti noi”.

Non firma e il pd non aderisce

(Appena sentita la parola “discriminazione” si affacciano la Binetti e Fioroni, seguiti da tutti i teodem…e mica solo loro =) )

Massimo D’Alema si punta a formare un nuovo gruppo “che rappresenti una più ampia aggregazione di centrosinistra” e osserva: “Nessuno propone che il Pd vada nel Pse. (lodisse il TUO segretario e mica solo lui, tutti gli exds che v’hanno votato) È una discussione sbagliata che muove da premesse che non sono vere. È solo un modo di fare confusione”. La decisione, in ogni caso, sottolinea D’Alema, “dovrà essere presa prima delle prossime elezioni europee e la discussione deve partire da una novità:

TEMPO COMICO:

1

2

3

i socialisti dichiarino la loro volontà di formare un gruppo che non sia più solo socialista”.

eddiavolo, socialisti europei, ve lo dicemassimettonostro!

Secondo atto:

Piero Fassino come ex segretario dei Ds, ha firmato il manifesto elettorale del Pse.

Arturo Parisi: è un fatto “gravissimo“.

Enrico Letta, “Non si può immaginare di stare da soli in Europa, sono convinto che troveremo la giusta soluzione che è nè con il Pse, nè a prescindere dall’area delle forze progressiste.

Rosy Bindi, il posto del Pd non è nel Pse“.

Rutelli da Barcellona parla di “partito democratico europeo”

Beppe Fioroni è d’accordo: “Il Pd è un’esperienza originale che mette insieme laici e cattolici: serve una nuova casa riformista”.

Bresso: “Voglio capire che cosa propone Veltroni. Se la sua volontà di aderire è cambiata, potrebbe cambiare anche la mia volontà di adesione al Pd”.

Marini“Il Pd non può entrare nel Pse. Deve marcare la sua originalità per favorire anche in Europa la nascita di un nuovo rassemblement di riformisti. Ciò non impedirà di cercare a Strasburgo un rapporto privilegiato con il gruppo socialista”.

Soccorsorosso:

Schultz “Veltroni è venuto qui per dare un segnale, per spiegare le caratteristiche del Pd e per dire che hanno bisogno di tempo. Noi abbiamo del tempo e siamo pronti a garantire che coloro che nel Pd non vengono dal socialismo tradizionale possono trovare un posto nel nostro gruppo”

1, 2, 3…

Vernetti: Vorrà dire che andranno nel Pse... messa come la mette oggi su ‘La Repubblica’, Fassino ottiene di sicuro il risultato di spaccare il partito, nel Pse ci andra’ soltanto una parte del Pd, se voleva ottenere questo risultato lo otterrà. […]Fassino,compie una operazione verita’ dal momento che in questi mesi hanno raccontato la favola della federazione, una favola perche’ nel regolamento del parlamento europeo non esiste la federazione, c’e’ solo il gruppo”. Il gruppo del Pse puo’ cambiare nome chiamandosi gruppo dei socialisti e dei democratici europei ed accogliere nuove forze, ma per noi non va bene, non abbiamo sciolto la Margherita per finire nel Pse“. A questo punto, e’ la sua analisi, “il Pd puo’ fare due cose: o promuovere un nuovo gruppo dei democratici europei raccogliendo le disponibilita’ che vi sono in Europea in almeno 7 o 8 paesi, un gruppo di 40 o 50 deputati, oppure eleggiamo parlamentari europei che si iscriveranno taluni nel Pse e taluni nell’Alde, e vorra’ dire che il Pd non trova riscontro in Europa”.

Nel frattempo Rutelli venerdì se ne va alla riunione de PDE con Franceschini e Fioroni

Stefano Lepri, Davide Gariglio Alessandro Bizjak, Paolo Cattaneo, Angela Motta, Mariano Rabino, Bruno Rutallo, Luigi Bobba, Marco Calgaro, Giorgio Merlo, Gianni Vernetti, Franca Biondelli, Maria Leddi, Gianluca Susta (pd piemonte) ”se Fassino e Bresso aderiranno al documento del PSE, ognuno nel PD sara’ autorizzato a sottoscrivere documenti dei diversi partiti europei’

“Che cosa c’entra una moderna cultura riformista con la Aubry che propone il ritorno alle ”35 ore”” (!!!!!!!!!) o con Jospin che, schierando i socialisti per il no al Referendum, fece fallire la Costituzione Europea’? Obama e’ ben oltre il socialismo e, per molti versi, anche oltre gli schemi destra – sinistra. (apperò) Il PD, se non vuole avere le rughe appena nato, non puo’ aderire al PSE e all’Internazionale socialista. Adesione che, peraltro, non e’ prevista negli atti fondativi del PD”.

Ma i diessini, non avevano assicurato nel 2007 e dopo, che il pd sarebbe entrato nel PSE (punto)?

Ladytux... come già detto…VIDEOCHIAMATEVI!!! (ed era aprile 2007)

comeprimaaaaaaaaiùdiprimaaaaaaat’amerooooooo‘ (noi ve l’avevamo detto)

Beh, che dire, l’opposizione e la sinistra è in mani sicure… (ed ora dite che sono io che ce l’ho con il pd)

Posted in pd-Fi, Politica, sinistra | Contrassegnato da tag: , , | 6 Comments »

Post mixato… non gli si sta dietro

Posted by ladytux su dicembre 3, 2008

Primo aggiornamento, non fai in tempoad insutare il Vaticano QUI che questi rilanciano e tocca riinsultarli visto che ora non firmano nemmeno sui diritti ai disabili per i soliti principi medioevali.Padre Lombardi: “la mancata ratifica non è una novità” ah no vi conosciamo ormaifin troppo bene!

Secondo: avevo scritto “QUI” chiedendo che qualche anima pia, s’incaricasse di telefonare a Uolter perchè lo stavano prendendo per il culo…

Oggi, Silviuzzo che fa? Decide, prima volta nella vita, di ritirare l’aumento IVA e con il suo tre palle un soldo, fargli fare una figura pessima (parliamo di quello che arriva e passa nei tg, ovviamente) “‘è un’Iva al 20% per tutti e Sky aveva il 10%. Se la sinistra chiede, difendendo i ricchi e i consumi non necessari pur di andare contro di noi tirando addirittura in ballo il conflitto di interessi, io non ho nulla in contrario. Quando Tremonti avrà chiarito le ragioni del suo agire la sinistra ancora una volta perderà completamente la faccia di fronte agli italiani”

Arriva Tremonti “La norma che rialza l’Iva per i servizi Sky serve per evitare l’apertura di una procedura di infrazione Ue, il cui termine scadeva in questi giorni” spiega il ministro, sottolineando che il governo Prodi si era impegnato con la Commissione europea “ad allineare le aliquote”.

e ciliegina sulla torta Bersani risponde: “La colpa deve essere sempre di Prodi. Non vado neanche a controllare, tanto sono abituato a sentire queste cose” (e qui la figura dimerda il pd ce la fa con tutti, visto che è tuo sacrosanto dovere, nonchè da persona seria, andarti ad informare dueminuti e rispondere e riuscire anche ad aver ragione)

Arriva in soccorso rosso a chi non va a controllare, detto anche soccorso boomerang, Mockridge: “è utile ricordare che l’aliquota Iva del 10% sugli abbonamenti pay tv è stata introdotta nel 1995 dal governo di Lamberto Dini. Il senatore Dini è oggi un membro del gruppo del Pdl al Senato” Nel 1995 no però…era governo  tecnico…però…

E questa è SKY.

Terza… sempre ieri avevo scritto:su Chiamparino e la lega Nord…oggi nasce il PD del nord chiaramente in contrasto con il PD nazionale  (e quindi su Uolter) Ma su questo ci sono talmente tante contraddizioni, che se non hai un ufficio stampa non puoi cogliere tutte le sfaccettature. (il sindaco di genova intanto parla di autonomia nelle alleanze e superamento destra sinistra…ahbeh)

Posted in Chiesa, Laicità, pd-Fi, Politica, sinistra | Contrassegnato da tag: , , , , | 1 Comment »

Torino, Chiamparino…meglio con i razzisti che perdere?

Posted by ladytux su dicembre 2, 2008

chiamparino-trota

Chiamparino trota

la notizia : Chiamparino, sindaco di Torino appartenenza PD, apre alle alleanze con la lega….

le domande a questo punto sono:

A) quanto sta pagando Berlusconi i vari dirigenti del pd per “autodistruggersi”?

B) Se Renzo Bossi è Trota Chiamparino che è?

C) quanto riuscirà ancora a digerire la parte sana della base del Pd?

D) quanti piddini  riusciranno communque ancora a difendere Chiamparino, magari con il famoso “è stato frainteso”?

E) Che cosa ha in mente di fare la base del pd per dissociarsi da un’alleanza simile?

F) a questo punto, Chiamparino cosa pensa dell’Inno italiano della bandiera dell’Unità d’Italia e delle istituzioni?

(serve ricordare CHI sono i leghisti??)

Posted in pd-Fi, Politica, sinistra | Contrassegnato da tag: , , | 7 Comments »

Telefonate a Veltroni, fate qualcosa

Posted by ladytux su novembre 30, 2008

veltroni-berlusconi

ROMA (Reuters) - Se il governo vuole il dialogo con l'opposizione deve
ascoltarne le proposte e concordare prima i provvedimenti. E' la
posizione del leader del Pd Walter Veltroni, all'indomani dell'appello
alla collaborazione lanciato dal premier Silvio Berlusconi nel
presentare il decreto anti-crisi varato dall'esecutivo.

Qualcuno che riesce a contattarlo, per favore può avvertire il segretario del PD, Leggi il seguito di questo post »

Posted in pd-Fi, Politica, sinistra | Contrassegnato da tag: , , | 3 Comments »